sustainable aviation

Repsol sceglie Honeywell per il primo impianto spagnolo bio-carburanti

  • 2 anni fa
  • 2minuti

Honeywell ha annunciato di essere stata selezionata da Repsol per la fornitura di un sistema integrato di controllo e sicurezza (ICSS) per il primo impianto di produzione di biocarburanti in Spagna. 

La nuova struttura utilizzerà una varietà di sistemi di controllo distribuito, arresto di emergenza (ESD), soluzioni antincendio e gas (F&G) e interfaccia uomo-macchina (HMI) di Honeywell per ottenere operazioni efficienti, sostenibili ea basse emissioni.

L’anno scorso, Repsol ha annunciato la sua strategia per diventare una società a zero emissioni nette entro il 2050 e ha recentemente annunciato obiettivi più ambiziosi che accelereranno la sua trasformazione. 

L’impianto di biocarburanti della società situato nella raffineria di Cartagena, in Spagna, avrà una capacità di produzione annuale di 250.000 tonnellate di idrobiodiesel, carburante per biojet, bionafta e biopropano

L’impianto produrrà anche biocarburanti avanzati da materie prime riciclate da utilizzare nel trasporto su strada e nell’aviazione. Questi biocarburanti avanzati faciliteranno la riduzione delle emissioni di CO2 di 900.000 tonnellate all’anno.

Con questa iniziativa, noi di Repsol stiamo promuovendo in modo decisivo un nuovo percorso tecnologico che sarà fondamentale nel nostro percorso verso la carbon neutrality. Questa iniziativa sarà incorporata nei progetti che abbiamo già implementato in materia di efficienza energetica, generazione di elettricità a basse emissioni, idrogeno verde, economia circolare, combustibili sintetici, CCUS e molto altro“, ha affermato Josu Jon Imaz, CEO di Repsol.

Ci impegniamo ad assistere i produttori di energia rinnovabile con iniziative chiave volte a raggiungere un ambiente migliore e un mondo più sostenibile“, ha affermato Ujjwal Kumar, Presidente e CEO di Honeywell Process Solutions. “Honeywell aiuta i clienti a raggiungere i loro obiettivi di automazione e ciclo di vita delle risorse, fornendo una soluzione solida per ogni nuovo progetto che si integrerà facilmente con la base installata esistente ed amplierà le capacità per ottimizzare le prestazioni complessive”.