Wizz Air

Váradi, Wizz Air: riassegnare slot inutilizzati da compagnie “inefficienti”

  • 2 anni fa
  • 1minuto

Ovviamente non poteva mancare la dichiarazione del collega di Michael O’Leary, ovvero di Jozsef Váradi, CEO di Wizz Air, la terza low cost europea.

Il CEO di Wizz Air, si unisce all’appello di Michael e afferma che, evidentemente riferendosi a Lufthansa, ma lo stesso vale per le altre, se un vettore non è in grado di utilizzare i propri slot, dovrebbero essere messi a disposizione dei competitor, quindi “Lascia le regole degli slot come erano prima della pandemia e il mercato risolverà tutto“, ha detto a Reuters.

L’allentamento della regola “use it or lose it” ha consentito infatti ai vettori di preservare le loro posizioni negli aeroporti, nonostante un forte calo del traffico e la richiesta dei competitor di poterli utilizzare, avendone la possibilità.

Perché proteggere i vettori legacy che non sono in grado di gestirli perché sono inefficienti?“, si chiede Varadì, aggiungendo che questo ha distorto il mercato perché altri vettori come Wizz Air potrebbero gestire gli slot.