sustainable aviation

United ha effettuato il primo volo passeggeri 100% SAF

Tempo di lettura 5 minuti

Il volo in collaborazione con Boeing, CFM International, Virent e World Energy è partito oggi da ORD a DCA con oltre 100 passeggeri a bordo, utilizzando in uno dei due motori SAF non miscelato, operato con un Boeing B737 MAX8.

United ha annunciato anche i nuovi partecipanti del programma Eco-Skies Alliance SM destinato alle aziende che vogliono contribuire insieme a United Airlines all’acquisto di 7,1 milioni di galloni di SAF.

United si è già impegnata ad acquistare quasi il doppio degli impegni SAF annunciati pubblicamente del resto delle compagnie aeree del mondo combinati

United è il leader mondiale nell’utilizzo e nel supporto per lo sviluppo di SAF, negli Stati Uniti, secondo il Dipartimento dell’Energia USA, le vaste risorse di materie prime del paese sono sufficienti per soddisfare la prevista domanda di carburante dell’intera aviazione statunitense industria.

United continua a guidare il fronte quando si tratta di azioni contro il cambiamento climatico”, ha affermato il CEO di United Scott Kirby, che ha volato a bordo del volo di oggi. “Il volo SAF di oggi non è solo una pietra miliare significativa per gli sforzi per decarbonizzare il nostro settore, ma se combinato con l’aumento degli impegni per la produzione e l’acquisto di combustibili alternativi, stiamo dimostrando il modo scalabile e di impatto con cui le aziende possono unirsi e svolgere un ruolo nel affrontare la sfida più grande della nostra vita”.

United Airlines ha effettuato il primo volo passeggeri 100% SAF che ha alimentato uno dei due motori, il secondo motore ha utilizzato carburante per aviazione tradizionale.

Il volo di oggi ha volato con un motore alimentato al 100% da SAF e l’altro motore da carburante per aviazione convenzionale, attualmente, le compagnie aeree possono utilizzare solo un massimo del 50% di SAF a bordo. Il SAF utilizzato sul volo di oggi è pronto per il drop-in e compatibile con le flotte di aeromobili esistenti.

United sta operando questo volo senza precedenti in collaborazione con Boeing, CFM International*, Virent – ​​una sussidiaria di Marathon – la cui tecnologia consente il 100% di drop-in SAF, e World Energy – il primo e unico produttore commerciale di SAF del Nord America. Kirby di United sarà affiancato da dirigenti di ciascuna di queste società sul volo di oggi insieme ad altri leader aziendali, funzionari governativi, ONG e membri dei media.

Boeing è orgogliosa di supportare United in questo evento storico mentre lavoriamo insieme per rendere l’aviazione più sostenibile“, ha affermato Ihssane Mounir, Senior Vice President of Sales and Marketing Boeing. “Come industria, ci impegniamo ad affrontare il cambiamento climatico e i carburanti sostenibili per l’aviazione sono la soluzione più misurabile per ridurre le emissioni di carbonio dell’aviazione nei prossimi decenni. Nessuna entità può decarbonizzare l’aviazione da sola e richiederà partnership come questa per garantire che l’aviazione sia sicura e sostenibile per le generazioni future”.

Siamo onorati di far parte di questo evento storico”, ha affermato Gaël Méheust, presidente e CEO di CFM International. “Il drop-in SAF è qualcosa che il nostro settore può adottare ora per iniziare a fare breccia nel nostro impegno a ridurre le emissioni nette di carbonio entro il 2050. Insieme alle nostre società madri, GE Aviation e Safran Aircraft Engines, elogiamo United per aver intrapreso questa audace iniziativa e attendo con impazienza una cooperazione ancora maggiore in futuro”.

“Siamo entusiasti di collaborare con questo gruppo di aziende innovative che stanno aprendo la strada all’aviazione sostenibile”, ha affermato Dave Kettner, presidente e consigliere generale di Virent. La tecnologia proprietaria di Virent dimostra che SAF può essere rinnovabile al 100% e compatibile al 100% con la nostra attuale flotta e infrastruttura aeronautica. Siamo orgogliosi di svolgere un ruolo in questo progresso verso i combustibili per aviazione sostenibili”.

Quando voliamo, ci colleghiamo e la nostra domanda per i collegamenti che l’aviazione rende possibili non farà che crescere”, ha affermato Gene Gebolys, CEO di World Energy. “Ma dobbiamo sviluppare combustibili liquidi a prezzi accessibili, ad alta densità energetica e a basse emissioni di carbonio su larga scala ovunque per consentire che tali connessioni siano realizzate in modo sostenibile. Il lavoro pionieristico è il lavoro più duro e lo United è stato con noi fin dall’inizio. La traiettoria di volo richiederà un enorme lavoro di squadra. Siamo fortunati ad avere partner come lo United che svolgono questo lavoro e siamo entusiasti di far parte di questo importante traguardo oggi”.

United’s Eco-Skies Alliance

Il programma United’s Eco-Skies Alliance è stato lanciato nell’aprile 2021 e ora ha contribuito collettivamente all’acquisto di oltre 7 milioni di galloni di SAF solo quest’anno. Con le sue riduzioni delle emissioni di gas serra (GHG) di quasi l’80% in base al ciclo di vita rispetto al carburante convenzionale, questo SAF è sufficiente per eliminare circa 66.000 tonnellate di emissioni di GHG, o abbastanza per far volare i passeggeri per più di 460 milioni di miglia. Compresi i nuovi partecipanti annunciati oggi, il programma conta quasi 30 partecipanti, incluse aziende come DHL Global Forwarding, HP Inc. e Nike.

I nuovi partecipanti includono: American Family Insurance; Biogen; Bolloré Logistics; CWT; Maersk; Meta; Microsoft; Palo Alto Networks; Salesforce; Visa; Yusen Logistics; Zurich North America

United Airlines ha effettuato il primo volo passeggeri 100% SAF che ha alimentato uno dei due motori, il secondo motore ha utilizzato carburante per aviazione tradizionale.

L’impegno verde al 100% di United

Ecco alcuni dei modi in cui United prevede di rendere la sostenibilità il nuovo standard in volo:

  • United ha recentemente accettato di acquistare 1,5 miliardi di galloni di SAF da Alder Fuels – abbastanza per far volare più di 57 milioni di passeggeri ed è anche un investitore in Fulcrum BioEnergy , dove United ha un’opzione per acquistare fino a 900 milioni di galloni di SAF aggiuntivo.
  • Nel luglio 2021, United Aviate Ventures (UAV) ha annunciato di aver investito , insieme a Breakthrough Energy Ventures e Mesa Airlines, nella startup di velivoli elettrici Heart Aerospace . Heart Aerospace sta sviluppando l’ES-19, un aereo elettrico da 19 posti che ha il potenziale per far volare i clienti a emissioni zero se alimentato da elettricità rinnovabile.
  • Nel luglio 2021, la rivista Air Transport World ha nominato United la sua Eco-Airline of the Year per la terza volta.
  • Nel giugno 2021, come parte del suo accordo con Boom Supersonic , United ha annunciato l’intenzione di acquistare 15 degli aerei di linea “Overture” di Boom (con un’opzione per altri 35). Previsto per trasportare passeggeri nel 2029, l’aereo net-zero prevede di volare con SAF al 100%.
  • Nel febbraio 2021, United ha annunciato un accordo per collaborare con Archer Aviation per accelerare lo sviluppo e la produzione del suo aereo elettrico, una soluzione di mobilità urbana che ha il potenziale per fungere da “taxi aereo”, offrendo ai clienti United un’altra opportunità per ridurre le emissioni di carbonio impronta prima ancora di salire a bordo di un volo United.
  • Nel 2020, United è diventata la prima compagnia aerea ad annunciare l’impegno a investire nella cattura diretta dell’aria, una tecnologia di cattura e sequestro del carbonio. United rimane impegnata a investire nella cattura e nel sequestro del carbonio come percorso chiave per raggiungere i suoi obiettivi climatici.
  • Nel 2020, il Carbon Disclosure Project (CDP) ha nominato United come l’unica compagnia aerea a livello globale nella sua “A List” per il clima 2020 per le azioni della compagnia aerea per ridurre le emissioni di gas serra, mitigare i rischi climatici e sviluppare l’economia a basse emissioni di carbonio, segnando il settimo anno consecutivo che United aveva il punteggio CDP più alto tra le compagnie aeree statunitensi.
  • Nel 2019, United ha operato il Flight for the Planet, che ha rappresentato il volo commerciale più ecologico del suo genere nella storia dell’aviazione commerciale.
  • Nel 2018, United è diventata la prima compagnia aerea statunitense a impegnarsi a ridurre le proprie emissioni di gas serra del 50% entro il 2050. Da allora questo obiettivo è stato superato dall’impegno ecologico al 100% della compagnia aerea.
  • Nel 2016, United è diventata la prima compagnia aerea a livello globale ad utilizzare SAF in operazioni regolari su base continuativa con SAF di World Energy.
Translate