World Routes

World Routes 2021 Milano, un esempio di grande successo

Tempo di lettura 2 minuti

World Routes sta terminando in queste ore nei padiglioni del Mi.Co a Milano Fiera City, un evento che ha portato in Italia i rappresentanti di compagnie aeree e aeroporti da tutto il mondo, un occasione non solo per lil settore aereo, ma anche per la città, la Regione Lombardia e l’Italia.

A Milano prima dello scoppio della pandemia eventi di questo tipo si svolgevano durante l’intero anno, World Routes segue il salone del mobile che dopo 2 anni è tornato in presenza, Milano ha riacceso le sue luci e la città è tornata ad essere viva, anche se in questi mesi non si è mai smesso di guardare al futuro, una caratteristica della città italiana più europea, la capitale finanziaria del nostro paese.

Se in SEA e in SACBO non si è mai smesso di lavorare, per ricostruire il network di destinazioni, da Milano Malpensa, Milano Linate e Bergamo, i tre aeroporti del sistema aeroportuale lombardo, World Routes è stata anche l’occasione per discutere di questo argomento dal punto di vista turistico, ricettivo, eventi ed ovviamente dei collegamenti aerei.

Per Milano e la Lombardia, sarà fondamentale rimodellare l’offerta turistica, la pandemia per Luca Martinazzoli, amministratore delegato, Milano & Partners e Milan Convention Bureau, ha dato a Milano “un’opportunità per ripensare l’offerta turistica in città” con una maggiore attenzione a “qualità e sostenibilità“.

Milano è focalizzata sulla sicurezza di nuovi collegamenti aerei diretti con la città, ripensando quindi al turismo verso una città che ha molto da offrire, una città a cui davvero non manca nulla, capace di sorprendere anche gli stesso milanesi a cui spesso capita di scoprire luoghi magici della loro città.

Luoghi che dovrebbero rientrare nella nuova offerta turistica di una città che non è solo finanza e architettura moderna, con i nuovi quartieri Isola e City Life, solo per fare due esempi.

Una città che insieme alla regione Veneto con Cortina si prepara ad ospitare le Olimpiadi Invernali del 2026.

I viaggi e il turismo rappresentano “il 13% del PIL italiano e il 15% dell’occupazione”, ha affermato il direttore generale del Ministero del Turismo Paolo Schiavo.

Dobbiamo ricordare che viaggio e turismo sono inseparabili”, ha detto Schiavo. “Una mobilità efficace è una condizione fondamentale per la prosperità”.

Anche il sottosegretario ai Rapporti con le delegazioni internazionali della Regione Lombardia Alan Rizzi ha sottolineato l’importanza dei grandi eventi per la ripresa del turismo, indicando i World Routes e i prossimi Giochi Olimpici Invernali come esempi di grandi successi per la regione.

“Gli eventi internazionali sono una risorsa straordinaria”, ha affermato. “Ci impegniamo ad attirare un numero maggiore di eventi in futuro”.

Fonte [parziale] Routes

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017