Virgin Atlantic

Virgin Atlantic: £2,5 milioni per supportare STEM

Tempo di lettura 4 minuti

Virgin Atlantic si impegna a contribuire con 2,5 milioni di sterline in cinque anni per supportare le iniziative STEM attraverso donazioni dei clienti

Virgin Atlantic si impegna a finanziare per 2,5 milioni di sterline in cinque anni le iniziative STEM con sovvenzioni, sponsorizzazioni e investimenti attraverso il suo programma Passport to Change. 

Lavorando con nuovi partner di beneficenza, Speakers for Schools, The Smallpeice Trust e UK for UNHCR, il programma comunitario della compagnia aerea mira a ispirare e consentire ai giovani di tutti gli angoli della società di impegnarsi con l’istruzione STEM1 e costruire competenze professionali per il futuro nella scienza e nella tecnologia , ingegneria e matematica.

Progettato per consentire alla prossima generazione di realizzare il proprio potenziale attraverso l’istruzione, il programma Passport to Change rilanciato fornirà l’accesso all’apprendimento STEM per i giovani attraverso un modello combinato di impegno scolastico diretto, borse di studio e borse di studio.

L’ambizione del programma Passport to Change è quella di accrescere la propria presenza in tutte le destinazioni e, attraverso partnership di beneficenza, incoraggiare la mobilità sociale e colmare le differenze tra i gruppi maggioritari e minoritari, creando opportunità per affrontare le disuguaglianze nell’apprendimento educativo.

Estelle Hollingsworth, Chief People Officer, Virgin Atlantic, ha commentato: “In Virgin Atlantic, il nostro scopo è consentire a tutti di conquistare il mondo e la nostra visione è essere l’agenzia di viaggi più amata al mondo. Per raggiungere entrambi, dobbiamo investire nei cuori e nelle menti dei giovani che definiranno il nostro futuro. Il nostro programma Passport to Change è il modo in cui noi di Virgin Atlantic utilizziamo la nostra attività come una forza positiva, attraverso le nostre comunità, le nostre persone e i nostri partner. Sappiamo che c’è un enorme divario di genere nelle STEM e che i giovani provenienti da ambienti svantaggiati sono colpiti in modo sproporzionato. Lavorando con i nostri incredibili nuovi partner di beneficenza Speakers for Schools, The Smallpeice Trust e UK for UNHCR, possiamo raggiungere, educare e consentire ai giovani di tutte le parti della società di impegnarsi con l’istruzione STEM, guidando un vero cambiamento nelle comunità in cui lavoriamo e dove voliamo.”

Virgin Atlantic ha collaborato con Speakers for Schools, un ente di beneficenza che mira a porre fine alla disuguaglianza educativa e livellare il campo di gioco per tutti i giovani. 

Come parte della collaborazione, questo programma pionieristico della durata di un anno è stato creato per garantire ai giovani delle sue tre scuole partner – Thomas Bennett Community College di Crawley, Pentrehafod School di Swansea e Luther J Price Middle School di Atlanta – vedere l’intera ampiezza di l’industria aeronautica. Durante i dieci mesi del programma completo, gli studenti saranno coinvolti attraverso una combinazione di eventi di persona e online con moduli che mostrano cosa succede dietro le quinte di una compagnia aerea, come volano gli aerei, oltre a esplorare l’aviazione sostenibile e la decarbonizzazione. Si stima che il beneficio economico per le comunità servite superi i 29 milioni di sterline nel corso della vita dei giovani che hanno utilizzato il programma. Nel tempo, l’ambizione è quella di aumentare la rete di scuole partner nel Regno Unito e nelle comunità internazionali, portando il programma a un pubblico più ampio di giovani.

Jason Elsom, amministratore delegato, Speakers for Schools ha aggiunto:“Siamo orgogliosi di collaborare con Virgin Atlantic per questo programma immersivo unico nel suo genere, che consente ai giovani di sperimentare ogni aspetto dell’industria aeronautica con un marchio così iconico. “Passport to Change” aprirà le porte ai giovani di un settore entusiasmante e incontrerà gli esperti che aprono la strada a Virgin Atlantic.”

Virgin Atlantic sta anche lavorando con il partner esperto di didattica STEM, The Smallpeice Trust, utilizzando le sue risorse educative per concentrarsi sull’aumento del coinvolgimento degli studenti nelle materie STEM, in particolare l’ingegneria. A sua volta, Virgin Atlantic sponsorizzerà gli studiosi del programma Arkwright Scholarship di The Smallpeice Trust e sponsorizzerà un breve programma residenziale nel 2022, che esplora il mondo delle STEM.

Caroline Broadway, Direttore dell’impegno, The Smallpeice Trust ha commentato: “Le attività Passport to Change di Virgin Atlantic ispireranno più giovani a trovare una passione per le STEM, aiutando al contempo tutti coloro che sono coinvolti ad acquisire vita e capacità di leadership. Lavorando in partnership possiamo aumentare la diversità e il numero di giovani che intraprendono carriere ingegneristiche”.

UNHCR

Oltre alla sua partnership con The Smallpeice Trust e Speakers for Schools, Virgin Atlantic ha collaborato con il Regno Unito per l’UNHCR per proteggere e responsabilizzare i rifugiati attraverso il lavoro umanitario dell’UNHCR, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati. L’UNHCR protegge le persone in fuga da conflitti e persecuzioni in tutto il mondo e le aiuta ad accedere all’istruzione e ai mezzi di sussistenza in modo che possano ricostruire le loro vite. 

Per tutto il 2021 e il 2022, Virgin Atlantic sosterrà 2.000 giovani rifugiati a Delhi, compresi giovani sfollati afgani, con un programma di apprendimento accelerato prima di espandere la partnership per sostenere borse di studio STEM universitarie per rifugiati in tutto il mondo.

Emma Cherniavsky, amministratore delegato del Regno Unito per l’UNHCR, ha dichiarato: “Siamo lieti di essere uno dei partner di beneficenza Passport to Change di Virgin Atlantic. I rifugiati affrontano molte barriere all’accesso all’istruzione, con solo il cinque per cento dei rifugiati iscritti all’istruzione superiore. Investire nell’istruzione di un rifugiato sostiene non solo il loro apprendimento personale e le prospettive di lavoro, ma anche la loro comunità più ampia. I fondi raccolti attraverso il programma avranno un impatto duraturo”. 

1 L’acronimo STEM, dall’inglese Science, Technology, Engineering and Mathematics (in precedenza anche SMET), è un termine utilizzato per indicare le discipline scientifico-tecnologiche (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) e i relativi corsi di studio. La classificazione degli insegnamenti come STEM ha implicazioni in vari ambiti, non solo educativi, coinvolgendo in alcuni Stati anche l’ambito della difesa, dell’immigrazione e della lotta alle disparità di genere. (fonte wikipedia)

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017