11 september 2001 - 11 september 2021 #NeverForget Delta Airlines 11-9-2001 11-9-2021

11 settembre 2001 20 anni #NeverForget Delta

Tempo di lettura 4 minuti

Vent’anni dopo gli attacchi terroristici dell’11 settembre, stiamo riflettendo, onorando e impegnandoci a non dimenticare mai.” Delta Airlines.

#NeverForget Non dimenticare mai. Era una promessa che gli americani e le persone di tutto il mondo hanno fatto l’11 settembre 2001. “Due decenni dopo che un attacco terroristico ha causato la morte di migliaia di persone e ha cambiato per sempre il mondo, il nostro paese, le nostre comunità e le nostre vite, ci stiamo prendendo un momento per ricordare.

Guardando indietro di 20 anni da sabato, ricorderemo sempre il giorno spaventoso e surreale nella storia della nostra nazione”, ha scritto su Instagram il CEO di Delta Ed Bastian . “È un ricordo che è impresso nel mio cervello. A quel tempo, la nostra industria non aveva mai visto questo livello di impatto e non dimenticherò mai l’inquietudine e il silenzio nei cieli e all’aeroporto in quel periodo”.

Non dimenticheremo mai lo shock e l’orrore di quegli attacchi avvenuti in una giornata altrimenti normale.

Non dimenticheremo mai la dolorosa perdita di vite umane e come quelli di noi che sono sopravvissuti e hanno assistito agli attacchi hanno perso il senso di sicurezza. 

Non dimenticheremo mai le 2.996 anime perse quel giorno. 

Non dimenticheremo mai i primi soccorritori che hanno combattuto senza paura e disinteressatamente per salvare quante più vite possibili, molte a loro rischio e pericolo. 

Non dimenticheremo mai gli equipaggi e i passeggeri dei voli American Airlines 11 e 77 e dei voli United 93 e 175.

Il nostro mondo è cambiato per sempre in quel giorno ed è stata la nostra forza d’animo collettiva ed empatia che ci ha portato in quel periodo impensabile”, ha dichiarato Kristen Manion Taylor, SVP – Servizio di bordo di Delta. “Gli equipaggi e i passeggeri di quei voli sono tutti eroi. “

Sebbene Delta non avesse nessun aereo o equipaggio coinvolto negli atti omicidi di violenza e terrore quel giorno, ricordo quanto profondamente sentissimo un legame con i nostri colleghi del settore“, ha affermato Eric Phillips, SVP – Airport Customer Service and Cargo di Delta.

Nei giorni, nelle settimane e nei mesi successivi agli attacchi terroristici, L’intera nazione amiercana complita al cuore, ha risposto con unità e solidarietà. Le bandiere americane sono state esposte con orgogliosa sfida a coloro che hanno cercato di abbatterla. “Ci è stato ricordato che ciò che conta veramente è l’impegno reciproco. Non dimenticheremo mai coloro che abbiamo perso e coloro che ci hanno protetto allora e adesso.

Ciò che spicca di più, e ciò che non dimenticherò mai, è il nostro coraggio, resilienza e passione: la nostra determinazione a tornare nei cieli”, ha affermato l’EVP e capo delle operazioni John Laughter. “Come membri dell’equipaggio, ci sono voluti coraggio e determinazione per tornare in onda nelle settimane successive. Ricordo quanto ero orgoglioso di vedere i nostri equipaggi di volo stare insieme con la forza e la fiducia per andare avanti”.

Nelle settimane che seguirono, ricordo vividamente la solidarietà che abbiamo mostrato come industria e come nazione”, ha affermato Allison Ausband, EVP e Chief Customer Experience Officer di Delta. Non ci siamo arresi o ceduto: ci siamo concentrati sulla cura delle nostre persone e sull’attuazione delle misure di sicurezza necessarie per riprendere a volare”.

Significativi investimenti e progressi nella tecnologia e nelle pratiche di sicurezza hanno reso l’aviazione più sicura che mai, dall’esperienza aeroportuale ai cieli.

Soprattutto, le persone saranno sempre la nostra più grande risorsa per la sicurezza”, ha affermato Randy Harrison, VP – Corporate Security di Delta. Mentre la nostra industria e le nostre comunità affrontano minacce emergenti a livello nazionale e internazionale, la nostra consapevolezza collettiva e continua, sia che siamo dipendenti delle compagnie aeree o passeggeri, per proteggerci a vicenda è fondamentale”.

Ma molto di ciò che è cambiato dopo quel giorno è diventato un luogo comune. Ogni anno che passa, dobbiamo ricordarci di non dimenticare mai.

La mia più grande paura è che dimenticheremo quello che è successo al nostro paese quel giorno“, ha scritto sui social media Stephanie Baldwin, Vicepresidente delle operazioni aeroportuali di New York-JFK di Delta. Dimenticheremo l’orrore e il dolore inflitti a migliaia di persone e ai loro familiari. Dimenticheremo tutti i primi soccorritori che sono corsi VERSO e DENTRO il WTC per aiutare, non sono mai tornati a casa. Dimenticheremo come ci siamo riuniti tutti e abbiamo pregato per la guarigione del nostro Paese”.

Non dimentichiamo mai condividendo i nostri ricordi. Negli ultimi vent’anni, sono stati costruiti memoriali dedicati. La Freedom Tower si erge sul terreno consacrato dove un tempo si trovavano le torri gemelle del World Trade Center. Le occasioni per ricordare sono tante.

Genitori, per favore assicuratevi che i vostri figli sappiano cosa è successo quel giorno“, ha scritto Baldwin. “Vieni a visitare il Museo dell’11 settembre o la Piscina riflettente al [World Trade Center].

Non dimenticheremo mai la solennità dell’11 settembre. Ma mentre commemoriamo il ventesimo anniversario degli attacchi terroristici, quei ricordi dolorosi sono quelli che ci ricordano di riunirci e ricordare la nostra comune umanità e i valori condivisi.

Onoriamo coloro che hanno perso la vita, i coraggiosi primi soccorritori e i membri dei servizi che hanno combattuto per proteggere il nostro paese dopo gli attacchi”, ha scritto Bastian. “Non dimenticherò mai come le persone di Delta si sono unite e si sono prese cura eccezionale dei nostri clienti e degli altri, quel giorno e nei giorni successivi. Lo stesso spirito è stato mostrato durante la pandemia, un’altra crisi inimmaginabile per la nostra nazione e il nostro mondo”.

Anche se so che #NeverForget e il mio cuore rimane pesante nella memoria, sono ottimista per il nostro futuro grazie alla resilienza che vediamo nelle persone Delta, nei nostri colleghi del settore e nei nostri concittadini”.