London City LCY

Il primo Embraer E190-E2 a London City

Tempo di lettura 2 minuti

Giovedì 2 settembre 2021, ha visto un esordio importante al London City, alle 17:49 un Embraer E190-E2 ha effettuato il suo primo volo commerciale a LCY.

L’E190-E2 HB-AZG di Helvetic Airways, ha volato da Zurigo a Londra in 1 ora e 20 minuti, ristabilendo anche un collegamento essenziale per la comunità finanziaria globale.

Il volo LX 456, operato da Helvetic Airways per conto della sua compagnia partner Swiss International Air Lines, è stato accolto dal water cannon dei vigili del fuoco del London City Airport.

A bordo del volo tutto esaurito con 110 passeggeri, tra cui la alcuni rappresentanti dei media internazionali.

Embraer E190-E2 Helvetic Airways accolto con il water cannon per il suo primo volo al LCY il 2 giugno 2021

Ristabilire la connettività tra il Regno Unito e la Svizzera

Commentando l’arrivo, Alison FitzGerald, Chief Operating Officer dell’aeroporto di London City, ha dichiarato: “Riaccogliere il ritorno della Svizzera e dell’Helvetico e con il nuovissimo aereo compatibile con LCY, l’E190-E2 di Embraer, è una pietra miliare significativa per London City. Dimostra come stiamo collaborando con produttori e compagnie aeree per introdurre più velivoli a basse emissioni e a bassa rumorosità al nostro aeroporto, oltre a ristabilire un collegamento commerciale vitale che riteniamo andrà sempre più rafforzandosi man mano che il governo del Regno Unito inizierà a ridurre ulteriormente le barriere ai viaggi. La nostra ambizione è quella di essere uno degli aeroporti più sostenibili delle nostre dimensioni in Europa, ed è mia aspettativa che accoglieremo più di questi velivoli con più compagnie aeree man mano che l’industria si riprenderà dal COVID-19″.

L’Embraer E190-E2: l’aereo perfetto per London City

Con la lunghezza della pista di LCY di soli 1.508 metri e angoli di discesa fino a 5,5 gradi, l’Embraer E190-E2 è particolarmente adatto per le operazioni nel city airport londinese sulle rive del Tamigi. Parlando poco prima che il primo volo lasciasse Zurigo per Londra, Cesar Perreira, Vice President Sales & Marketing EMEA di Embraer, ha dichiarato: “Grazie a una riduzione di quasi il 20% del consumo di carburante e a un’impronta acustica al decollo inferiore del 63% rispetto ai nostri velivoli della generazione precedente, l’E190-E2 offre non solo una significativa riduzione delle emissioni, ma anche un’esperienza molto più silenziosa per i residenti locali. “

Va notato che gli aeromobili Embraer rappresentano quasi il 90% di tutti i movimenti al London City Airport.

L’E190-E2 raddoppia quasi l’autonomia disponibile dall’aeroporto a più di 4.000 chilometri, portando per la prima volta a portata di mano destinazioni come Istanbul, Casablanca e Mosca.

Helvetic Airways: il primo operatore E2 a LCY

Commentando durante il volo inaugurale, Tobias Pogorevc, CEO di Helvetic Airways, ha dichiarato: “Con questa anteprima mondiale, siamo particolarmente orgogliosi di poter offrire un prodotto di altissimo livello in termini di comfort, silenziosità e sostenibilità. Siamo convinti che l’Embraer E2 sia perfettamente adatto alle esigenze dei clienti aziendali che volano tra Londra e Zurigo.”

Con la pandemia di coronavirus che porta un’enfasi più regionale al trasporto aereo insieme a una tendenza verso l’uso di tipi di aeromobili più piccoli, Helvetic Airways è attrezzata in modo ideale sia per fornire operazioni di volo affidabili ed economiche sia per sfruttare appieno e fruttuosamente le nuove opportunità attualmente offerti nei mercati di tutto il mondo.

Con una flotta di 12 aeromobili Embraer E2, Helvetic Airways è attualmente il più grande operatore di Embraer E-Jet al mondo, rafforzando la sua posizione come compagnia aerea regionale con sede in Svizzera e serve l’Europa e oltre.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017