BER Brandeburgo Willy Brandt

Il BER coinvolge i residenti per l’isolamento acustico

Tempo di lettura 2 minuti

Berlin Brandenburg Airport GmbH ha un ambizioso programma di “protezione dal rumore” per i residenti delle zone soggette dalle operazioni dell’aeroporti di Berlino.

Anche con la “Giornata della protezione dal rumore per i residenti (Schallschutztag)” che si svolge ogni anno, per il sesto anno consecutivo, la società di gestione vuole coinvolgere i residenti che vivono nelle vicinanze dell’aeroporto di Berlino Brandeburgo Willy Brandt per illustrare loro come proteggersi dal rumore ed in particolare tecnologie da adottare nella costruzione o restauro delle loro abitazione per isolarle acusticamente.

Durante la giornata, varie società di costruzioni e il Team per la protezione dal rumore della compagnia aeroportuale sono stati a disposizione per colloqui individuali con i residenti.

Oltre all’opportunità di una consulenza personale, sono state previste diverse presentazioni specialistiche all’ordine del giorno, come ad esempio:l’implementazione della protezione dal rumore e sulla costruzione di abitazioni nella regione aeroportuale e un approfondimento sui temi del rumore aereo e delle rotte dei voli.

Michael Halberstadt, capo ufficio risorse umane presso Flughafen Berlin Brandenburg GmbH: “Il traffico aereo è aumentato in modo significativo durante le vacanze estive e molti residenti stanno notando che ora sta diventando serio. Ci sarà sicuramente più rumore degli aerei per proteggerli dall’andare avanti”.

Ralf Wagner, responsabile della protezione dal rumore e dell’ambiente presso Berlin Brandenburg GmbH: “Anche quest’anno vorremmo dare ai nostri residenti locali l’opportunità di discutere con noi i loro problemi individuali di protezione dal rumore. Inoltre, utilizzeremo nuovamente la Giornata della protezione dal rumore per promuovere l’attuazione di misure di protezione dal rumore nell’edilizia. Anche quest’anno saranno quindi presenti diverse imprese edili specializzate nella protezione acustica. I nostri ospiti sono invitati a cogliere l’occasione per interagire con loro”.

Quello del BER è un ottimo esempio di come i residenti che vivono intorno alle zone aeroportuali, possano essere coinvolti al fine anche di evitare che quest’ultimi, a volte per la mancanza di informazioni adeguate e di supporto, possano essere di ostacolo allo sviluppo aeroportuale, i residenti e le aree urbane che circondano lo scalo sono parte dell’ “ecosistema aeroportuale“.

Il BER ha anche dedicato un’intera sezione del suo sito proprio per questo scopo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017