Aeroporto di Tegel Berlino

Da oggi Tegel non e’ più ufficialmente un aeroporto

Dalla mezzanotte di ieri l’aeroporto di Tegel non è più un aeroporto commerciale.

Il 4 maggio 2021, a mezzanotte, è scaduto il permesso di esercizio per l’Aeroporto TXL.

Secondo l’avviso di revoca dell’autorizzazione all’esercizio da parte del Senato, l’aeroporto doveva essere chiuso sei mesi dopo l’entrata in esercizio della pista sud del BER.

Nella notte del 4 maggio le luci della pista e dei raccordi di Tegel sono state spente per l’ultima volta1

Lo spegnimento delle luci di TXL la notte del 4 maggio1

Con l’ultimo decollo del volo Air France per Parigi, il traffico aereo a Tegel è terminato l’8 novembre 2020 dopo oltre 70 anni, successivamente, l’aeroporto e’ entrato in “modalità sleep“, l’aeroporto seppur perfettamente potenzialmente operativo non ha accolto più nessun volo.

In questi mesi tutti gli edifici dell’aeroporto sono stati svuotati, alcune attrezzature spostate al BER, altre come televisori, sedie vendute all’asta, il Terminal C3 provvisorio e il ponte pedonale tra i terminal A / B e C sono stati demoliti, così come la sala per il trasferimento dei bagagli, la sala VIP del Terminal A e il deposito bagagli della dogana.

Una foto dell’interno del terminal di Tegel © Flughafen Berlin Brandenburg / Günter Wicker

Lo smantellamento di edifici e impianti tecnici, nonché la bonifica, sono costati finora circa tre milioni di euro e saranno necessari altri tre milioni di euro prima della consegna ad agosto.

Il sito dell’aeroporto, insieme ai suoi 130 edifici e strutture, sarà completamente restituito ai proprietari, lo Stato di Berlino e il governo federale, entro l’inizio di agosto 2021.

Anche le strutture tecniche che erano ancora necessarie per la prontezza operativa saranno smantellate nei prossimi tre mesi, comprese le strutture per il controllo del traffico aereo tedesco, il servizio meteorologico tedesco e la polizia federale.

La manutenzione tecnica e la protezione dell’aeroporto di Tegel durante i sei mesi di interruzione temporanea delle operazioni fino al 4 maggio 2021 sono costate complessivamente circa tre milioni di euro.

1 fonte video: Flughafen Berlin Brandenburg GmbH

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017