Tecnam

Tecnam, un italianana che vuole diventare leader nell’aviazione green

Tempo di lettura 2 minuti

Da oltre 70 anni Tecnam è impegnata nel mondo dell’Aviazione Generale, dai piccoli aerei da turismo ai piccoli aerei corporate per voli regionali ed ora anche nell’aviazione green elettrica.

Dalla 6a generazione del Tecnam P92 al più venduto P2002 o il Twin P2006T ed il più grande P2012, Tecnam dispone di aerei ampiamente riconosciuti come aerei di prima scelta con i clienti che si diversificano dall’Aviazione Generale a gli operatori di settore, tra cui come prossimo cliente, la compagnia aerea scandinava Widerøe.

Sono circa 7.000 gli aerei Tecnam che operano in tutto il mondo, i clienti Tecnam e gli stessi operatori sono supportati da una rete globale di oltre 65 concessionari e 125 centri di assistenza TECNAM.

Un azienda tutta italiana, di Capua in provincia di Caserta.

Il P2012

Il P2012 è il modello scelto per il progetto di un aereo completamente elettrico che coinvolge il produttore di motori Rolls-Royce e la compagnia aerea scandinava Widerøe.

P2012 Tecnam nella versione da 9 posti

Il P2012 è un aereo con cinque configurazioni, completamente intercambiabile, 11 posti e bimotore può essere rapidamente e facilmente convertito da un vettore da 9 passeggeri in un aereo speciale … e viceversa. 

P2012 Tecnam nella versione da 9 posti, un dettaglio dei sedili della cabina

Sviluppato dal team di Ricerca e Sviluppo TECNAM in conformità con le più recenti esigenze del mercato e il suo unico stile italiano.

Il P2012 ha ottenuto le certificazioni da EASA e FAA, è Alimentato da due motori a pistoni turbo a sei cilindri LYCOMING per prestazioni intelligenti e sicurezza impareggiabile, può essere pilotato da un solo pilota certificato VFR / IFR, certificato per tutte le stagioni, PBN certificato.

P2012 Tecnam nella versione da 9 posti, la strumentazione di bordo

Una cabina di pilotaggio SPACE ottimizzata per ridurre il carico di lavoro del pilota e migliorare le prestazioni del singolo pilota durante le operazioni. 

Un attenzione particolare ai motori, che oltre ad essere estremamente affidabili, garantiscono un risparmio notevole sul carburante, visti i ridotti consumo.

Per saperne di più sul P2012 qui

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi