Bill Gates Covid-19 Spagna ES

Bill come Michael, prevede (?) il futuro

Tempo di lettura < 1 minuto

Abituati alle previsioni di Michael, sinceramente leggere anche quelle di Bill Gates per la ripresa del turismo, mi fa un pò sorridere, se non è in mezzo a qualsiasi cosa non è contento, per la cronaca, preferisco la mela.

Vi ricordo che nel 2015, quattro anni prima dello scoppio della crisi sanitaria, aveva già avvertito della possibilità che emergesse un virus che poteva significare un prima e un dopo per l’umanità, è un veggente ?

Aveva addirittura previsto gli asintomatici!

Cinque anni dopo quel discorso, in un’intervista a El País rilascia la sua previsione per quando inizieremo a lasciarci alle spalle la pandemia.

Gates è convinto che entro un annoavremo ampiamente superato gli effetti più drammatici della pandemia, sebbene il virus possa continuare a circolare da qualche parte nel mondo. La domanda ora è se saremo in grado di ridurre il numero [di infezioni] a zero, o se diventerà una malattia endemica e dovremo continuare a vaccinare continuamente a un livello più o meno alto“.

Una previsione anche per la Spagna

Per quanto riguarda l’estate spagnola, prevede che “la prossima estate le cose torneranno alla normalità” e assicura che  che gli eventi pubblici torneranno “quando almeno il 70% della popolazione sarà vaccinato” ( non lo sapeva nessuno vero?) , un obiettivo che in linea di principio dovrebbe essere raggiunto in estate. 

Tuttavia, chiarisce che dovremo aspettare fino al 2022 in modo che paesi come la Spagna o gli Stati Uniti possano ospitare “grandi eventi pubblici”.

Bill Gates in Costa Smeralda con la famiglia
Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi