Qantas

I B717 in Australia, rimangono insostituibili

Niente paura per i fan del Boeing B717 utilizzati ancora per alcune rotte in Australia, non verranno sostituiti dagli Embraer E190.

Rimangono alcune possibilità per i 717 ex di Volotea, di essere ancora impiegati nel continente australiano, gli E190 di Alliance Airlines, verranno utilizzati per alcune rotte attualmente servite da Qantas con i 737.

Alliance Airlines ha stretto infatti un accordo con il Gruppo Qantas, che offrirà nuova capacità ed aeromobili più adatti per alcune rotte più lunghe, che neanche il 717 potrebbe coprire ed una capacità compatibile.

Qantas prevede un aumento della domanda turistica interna e l’accordo, mira a rafforzare alcune direttrici regionali.

Alliance fornirà alla rete QantasLink una capacità flessibile utilizzando l’Embraer E190 recentemente acquisito, l’E190 ha 94 posti con un’autonomia di cinque ore che ben si adatta a collegare i centri regionali con le capitali più piccole.

Le rotte iniziali che Alliance volerà dovrebbero includere Adelaide-Alice Springs, Darwin-Alice Springs e Darwin-Adelaide, potranno aumentare le frequenza grazie alle dimensioni, dalla portata e dall’economia dell’E190 rispetto ai Boeing 737 attualmente utilizzati su queste rotte; i 737 saranno ridistribuiti su altre rotte australiane, utilizzando l’aereo più adatto per ogni rotta.

Qantas ha firmato un accordo triennale con Alliance per accedere a tre E190 con sede a Darwin e Adelaide. La tempistica dipenderà dal tasso di ripresa della domanda di viaggio, ma attualmente dovrebbe iniziare a giugno 2021, una volta che la stragrande maggioranza dei voli nazionali Qantas sarà tornata ai livelli pre-COVID.

L’accordo prevede anche la flessibilità per accedere ad ulteriori 11 jet regionali E190 (per un totale di 14) ma anche per spegnere parte (o tutta) questa capacità, a seconda delle condizioni di mercato.

Il CEO di QantasLink, John Gissing, ha affermato che l’accordo riflette il tipo di flessibilità necessaria per rispondere alle opportunità senza impegnare alcun capitale: “Sappiamo che l’attuale clima di chiusura improvvisa delle frontiere passerà e vogliamo essere pronti per la ripresa e per quello che è un mercato strutturalmente diverso da quello che avevamo prima di COVID. La possibilità di attivare capacità extra con Alliance ci aiuterà a sfruttare al massimo le opportunità in un ambiente altamente competitivo e avere l’aereo giusto sulla rotta giusta ci aiuta a fornire il programma e la rete che i clienti desiderano.

L’E190 è un jet regionale di medie dimensioni perfetto per rotte come queste nel nord dell’Australia. Ha un raggio d’azione più lungo dei nostri 717 ed è circa la metà delle dimensioni dei nostri 737, il che significa che l’economia funziona bene su voli più lunghi tra città e paesi al di fuori dei primi cinque centri abitati. Invece di uno o due voli al giorno con un aereo più grande, possiamo offrire tre o quattro voli al giorno sull’E190, il che offre ai clienti in queste città molta più scelta su quando viaggiare.”

L’E190 offre 10 posti in Business Class e 84 posti in Economy, con un’autonomia di circa 4.500 chilometri.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi