AERQ

AERQ

Oggi vi parlo di un azienda con sede ad Amburgo, il distretto dell’aviazione tedesca, specializzata nella digitalizzazione di bordo dell’esperienza del passeggero.

AERQ è una società nata dalla partnership tra due colossi del settore aeronautico e del digitale, Lufthansa Technik e LG electronics.

La tecnologia di AERQ permette alla compagnia aerea di utilizzare una piattaforma completamente personalizzabile e accessibile, a bordo dei propri aerei, un pacchetto chiavi in mano per offrire con il digitale, una nuova e più coinvolgente esperienza di volo al passeggero.

Come AERQ, vogliamo consentire a tutte le compagnie aeree del mondo di giocare al loro meglio e creare qualcosa di unico, per i loro passeggeri e per i loro stakeholder. Quindi siamo qui per tutte le compagnie aeree che vogliono abbracciare il cambiamento. Per tutte le compagnie aeree che mirano a ottenere le migliori prestazioni, aprire la strada e distinguersi. Per tutte le compagnie aeree che stanno per diventare registe, costruendo attivamente il loro futuro.” questa la mission di AERQ.

La Customer Experience per un cliente di una compagnia aerea, è molto complessa e si sviluppa su più ambienti e in diversi archi temporali, inizia dal sito web della compagnia aerea, o dalla APP, fino a concludersi quando il passeggero raggiunge la destinazione per cui ha acquistato un pacchetto di volo.

Parte della UX è quindi anche l’esperienza in volo del passeggero che dal momento in cui arriva in aeroporto inizia a “vivere” l’esperienza di volo più da vicino e poi completamente immersiva, non appena supera il gate e sale nell’aero.

Questo è solo una delle porzioni su cui il vettore può influire molto sulla soddisfazione del cliente e sulla percezione del servizio offerto , in questo articolo non mi soffermerò sulle altre, in quanto potrebbe essere troppo dispersivo.

L’esperienza in volo per il passeggero è quindi, solo per fare alcuni esemp: la gentilezza e la professionalità del personale di bordo, un comodo posto a sedere e sempre di più anche l’intrattenimento a bordo, che può essere la semplice connessione WI-FI, utilizzando il proprio dispositivo o un sistema completo di intrattenimento con schermi touch per ogni posto.

AERQ, accompagna le compagnie aeree a lavorare proprio su questi aspetti, fornendo la tecnologia e il materiale per digitalizzare le proprie cabine.

Gli schermi Led, ormai leggeri e super sottili, si possono inserire facilmente in diverse parti della cabina e diventare una parte integrante e coordinati con i servizi di bordo e l’immagine aziendale, fornendo ogni tipo di informazione sul volo, sui servizi e perchè no, anche un display ADV.

AERQ offre diverse soluzione, dai display che avete appena visto, che si possono istallare sui pannelli di separazione tra galley e cabinia passeggeri.

Ed anche per qualcosa che sembra fantascienza, che potrebbe far sembrare la cabina, un astronave, pannelli trasparenti istallati sulle pareti che dividono le classi di viaggio, o che comunque possono essere istallate anche in altre posizioni, come ad esempio nelle uscite di sicurezza, non sulle ali come quelle complete di un A321.

AERQ è nella lista ristretta dei partecipanti al Crystal Cabin Award che si svolge ogni anno ad Amburgo, organizzato da Hamburg Aviation.

Il Crystal Cabin Award, è l’unico premio internazionale per l’eccellenza nell’innovazione degli interni degli aeromobili, rilasciato dalla Crystal Cabin Award Association, con l’intenzione principale di avviare un significativo miglioramento del comfort dei passeggeri.

AERQ non dimentica quella che ormai è già una tecnologia diffusa, nelle cabine degli aeromobili, non più solo per il lungo raggio, ovvero gli schermi touch posizionati sul sedile, che però in questo contesto si integrano perfettamente con la piattaforma di AERQ.

Completando in questo modo un ecosistema per fare la differenza, trasformando l’intrattenimento passivo in coinvolgimento attivo dei passeggeri, fornendo il software e l’hardware.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi