Air Dolomiti

Air Dolomiti a Firenze un nuovo centro di manutenzione

Tempo di lettura 2 minuti

La Compagnia ha vinto il Bando di Toscana Aeroporti e in primavera inaugurerà una nuova base tecnica all’Amerigo Vespucci

Il vettore regional del gruppo Lufthansa, ha da tempo annunciato un piano di crescita con un investimento del Gruppo pari a 100 milioni di euro.

Ha incrementato il numero di aeromobili in flotta arrivando ad operare con 14 Embraer 195 da 120 posti e si appresta a ricevere altri tre aerei quest’anno con una prospettiva di ulteriore sviluppo fino al 2023.

Dal 2019 sono state assunti nuovi piloti e assistenti di volo.

La Compagnia, che opera regolarmente da Firenze e Pisa offrendo collegamenti sugli hub di Monaco e Francoforte, ha iniziato a valutare la possibilità di aprire basi di manutenzione in Italia e a Firenze ha trovato l’occasione per dare vita al proprio progetto.

L’area di 2.600 mq, che verrà inaugurata in primavera, darà opportunità di impiego a molti giovani.

Siamo particolarmente orgogliosi di questa operazione” afferma Joerg Eberhart, Presidente e CEO di Air Dolomiti “perché diamo continuità al nostro piano di crescita iniziato lo scorso autunno. Il personale tecnico è la figura professionale che stiamo maggiormente cercando dopo quello di volo. La nostra intenzione è di proporre una preparazione ad hoc a giovani diplomati di istituti tecnici superiori e offrire formazione in un settore così specifico. Si procederà poi con l’assunzione di personale da impiegare nell’hangar a Firenze. La professionalità e la competenza sono fondamentali nel nostro settore e mi auguro di avere una risposta positiva dal territorio”.

Per Marco Carrai, Presidente di Toscana Aeroporti “l’apertura della base di manutenzione rappresenta un grande risultato della collaborazione instaurata da anni tra la nostra azienda e Air Dolomiti. Siamo felici che un vettore così prestigioso decida di investire su Firenze e sulla Toscana, a dimostrazione che il nostro è un territorio fortemente attrattivo sia per i passeggeri che per le compagnie aeree. Con grande piacere facciamo ad Air Dolomiti i migliori auguri per il prosieguo del piano di crescita”.

È questo un ulteriore tassello del piano di sviluppo della compagnia italiana che chiude il 2019 con oltre 2,5 milioni di passeggeri trasportati. 

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi