Virgin Atlantic

In pensione il più anziano pilota 747 di Virgin

Tempo di lettura 2 minuti

Nei 50 anni dal primo volo del super Jumbo ovvero il Boeing 747, in Virgin Atlantic il suo pilota più anziano, va in pensione.

Mike Abu-Nayla è arrivato a Londra Gatwick sul volo Virgin Atlantic VS28 lo scorso sabato mattina, il suo ultimo volo come pilota.

Mike Abu-Nayla ha, oltre 31 anni di volo con Virgin, ha accumulato più di 24.500 ore sul 747, rendendolo il pilota più esperto del vettore.

Mike, cresciuto in Iraq, ha iniziato la sua carriera di pilota sul Boeing 747 per Iraq Airways nel 1978. Tuttavia, poco dopo le qualifiche, il regime di Saddam Hussein gli ha impedito di lasciare il paese, costringendolo a lavorare per il servizio ferroviario.

Mike dopo aver tentato inutilmente di lasciare il paese legalmente decise di provare la via clandestina, con un camio verso il Kuwait, dove qualche anno dopo ricevette la cittadinanza.

Dal Kuwait si è spostato nel Regno Unito dove ha potuto rinnovare la sua licenza di volo e riprendere a volare per una compagnia inglese, che si chiamava Highland Express, compagnia fallita 5 mesi dopo il suo arrivo.

Fece domanda per una nuova compagnia aerea che stava iniziando a battere le ali, ovvero Virgin che scelse nonostante una proptsa per un contratto a tempo indeterminato di Air Europe, compagnia molto conosciuta in quegli anni, mentre Virgin stava iniziando a farsi conoscere.

Nel 1990 Mike fu promosso Capitano, il più giovane della flotta della Virgin a soli 34 anni.

Qualche anno dopo, il brevetto per pilotare il 747-400, il primo aereo senza un ingegnere di volo.

Il suo ultimo volo da Londra Gatwick ad Orlando in Florida è stato per Mike davvero un ultimo volo del tutto speciale, non solo ricco di emozioni ma anche di sorprese, come la festa in suo onore organizzata da Virgin Atlantic presso l’hotel che ospitava l’equipaggio ad Orlando.

Mentre atterrava a Londra, ecco il suo ultimo annuncio:

“Signore e signori, benvenuti a Londra Gatwick, e come avete sentito prima, dopo 31 anni di volo per Virgin Atlantic e 46 anni di volo, è tempo di salutarci. Quello è stato il mio ultimo atterraggio e il mio ultimo volo con Virgin Atlantic. Sto andando in pensione all’età di 65 anni. È stato un piacere servire la mia amata Virgin Atlantic e, naturalmente, i molti clienti che ho volato negli anni. Quindi, per un’ultima volta, vorrei ringraziarti per il volo in Virgin Atlantic e vi auguro tutto il meglio. Grazie.”

Un enorme applauso salutò il comandante.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi