Air France

Air France svela i nuovi menu “stellati”

Tempo di lettura 3 minuti

Da novembre 2021 a febbraio 2022, Air France collaborerà con i talentuosi chef francesi stellati Michelin Régis Marcon e Mathieu Viannay per firmare i suoi menu a lungo raggio delle classi La Première e Business. 

Con piatti vegetariani, carne e pesce, gli chef hanno creato piatti raffinati per i clienti della compagnia aerea per i voli in partenza da Parigi.

Con questi nuovi eccezionali piatti, Air France continua a promuovere la cucina raffinata francese in tutto il mondo, Air France ha recentemente ricevuto il premio come compagnia aerea leader in Europa per la sua Business Class alla 28a edizione dei World Travel Awards.

Gastronomia 3 stelle Michelin per La Première.

Nell’esclusiva cabina La Première della compagnia aerea, lo chef tre stelle Michelin Régis Marcon ha ideato sei nuovi gustosi piatti. Accompagnato dalla competenza del Servair Culinary Studio, di cui è presidente, Régis Marcon rivisita i prodotti di stagione che gli stanno a cuore:

  • Lasagne di verdure, con crema di erba cipollina piccante;
  • Stinco di vitello brasato, salsa alla salvia, patate gratinate ai funghi porcini;
  • Filetto di manzo al vino rosso, patate saltate in padella e torta di spugnole;
  • Tortino di luccio e gamberi con salsa di astice, girelli saltati al dragoncello, spinaci;
  • Misto di capesante e scampi al tartufo, sugo ridotto e julienne di verdure;
  • Piccione confit, salsa di albicocche, bulgur al limone, funghi e butternut.

Cucina raffinata in cabina Business

In cabina Business, Air France ha, per la prima volta, affidato il suo menu allo chef con 2 stelle Michelin, Mathieu Viannay.

8 piatti originali che combinano sapori delicati e prodotti locali da gustare a bordo:

  • Penne, gratin di rucola e spinaci, crema di ricotta al levistico;
  • Risotto verde, verdure alla bolognese;
  • Filetto di manzo, polpette di patate macaire, barbabietola arrosto e succhi di carne affumicata;
  • Filetto di pollame con spugnole, farro e risotto alla zucca;
  • Filetto di merluzzo in camicia con verdurine e olive taggiasche;
  • Filetto di lucioperca, salsa armoricana, carote gialle e semolino alle erbe;
  • Stinco di vitello brasato alle spezie dolci, purea di piselli spezzati, mange tout e nocciole;
  • Faraona arrosto al caffè, sedano confit e verdure autunnali stufate.

Régis Marcon: Bocuse d’Or nel 1995 e acclamato con tre stelle Michelin, Régis Marcon incarna un’intera storia di raffinata cucina francese. Più che uno stile o un periodo, la sua cucina simboleggia la sua stessa storia. Nel dipartimento dell’Ardèche, nella regione dell’Alvernia, tra Velay e Vivarais, Régis Marcon ha trovato le radici della sua cucina in un territorio familiare e familiare. Da quando ha rilevato il ristorante dell’hotel a conduzione familiare nel 1979, e non ha mai lasciato il suo bozzolo a Saint-Bonnet-le-Froid, Régis Marcon è diventato uno dei più grandi chef del nostro tempo, mettendo in risalto i suoi prodotti regionali come i funghi e le lenticchie verdi di Puy .

Mathieu Viannay: Lo chef due stelle Michelin Mathieu Viannay è sempre stato un gourmet. Amante dei sapori delicati, tratta con successo i prodotti locali. Vincitore del premio Meilleur Ouvrier de France nel 2004, rivisita le ricette tradizionali in chiave contemporanea. Quindi è stato naturale che, come un figlio spirituale, abbia rilevato il ristorante cult di Eugenie Brazier “la Mère Brazier”, che quest’anno festeggia il suo centesimo anniversario. Mathieu Viannay firma anche il menu del ristorante “Trente et Un” dell’hotel Portopia di Kobe, in Giappone, conferendogli un inimitabile tocco francese. Coordina inoltre i 12 punti di ristorazione del reparto viaggi del negozio Samaritaine di Parigi.

Servair Culinary Studio: Creato nel novembre 2009 e presieduto da Régis Marcon, il Servair Culinary Studio riunisce chef stellati Michelin ed esperti culinari per elevare gli standard di qualità del catering differito e trasporre i codici dell’alta cucina ai pasti in volo per i viaggiatori di tutto il mondo. La sua missione è anche quella di identificare tendenze e innovazioni per ottimizzare i piatti progettati dagli chef di Servair, partner di Air France e leader nella ristorazione a bordo in Francia e in Africa.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017