Aeroporto di Riga RIX

One Works e l’aeroporto di Riga

Tempo di lettura 3 minuti

One Works è uno studio di progettazione e consulenza con un approccio integrato all’architettura, alle infrastrutture e all’ingegneria urbana, suo il progetto di ampliamento dell’aeroporto Marco Polo di Venezia ad esempio. 

One Works ha progettato l’espansione del terminal aeroportuale di Riga e la stazione ferroviaria dell’aeroporto, non una struttura a se, ma integrata come è giusto che sia con il terminal, non poteva che essere One Works a progettare l’espansione e il rinnovamento dell’intero aeroporto, base di airBaltic.

airBaltic e One Works, One Works ed airBaltic, anche se non è stata la compagnia aerea lettone a commissionare i progetti, One Works e airBaltic hanno delle visioni comuni sull’esperienza “del volo” che ricordo a tutti non essere solo il volo in sè, ma inizia nel momento in cui acquisti il volo e termina quando hai raggiunto la tua destinazione finale.

In questo “percorso” ci sono anche ovviamente i trasporti e i terminal aeroportuali.

Rail baltica station è un componente vitale del Rail baltica infrastucture project, il committente è RB Rail.

Il progetto, che ha visto coinvolti i progettisti lettoni, Vektors T , e la società di pianificazione e consulenza dei trasporti, Sintagma, è una delle sette stazioni internazionali che saranno sviluppate come parte dell’ambizioso progetto Rail Baltica.

Un infrastruttura europea

Essendo il più grande progetto infrastrutturale della regione baltica degli ultimi 100 anni, con una lunghezza totale di 870 km, Rail Baltica funge da simbolico ritorno degli Stati baltici in Europa: dalla metà del 20 ° secolo, i paesi baltici sono stati principalmente collegati ad un asse ferroviario est-ovest con scartamento russo. 

Questo sistema rende difficile e costoso interconnettere i paesi baltici con il resto dell’UE attraverso la Polonia. 

Rail baltica station – aeroporto di Riga, un progetto di One Works, rendering del livello 3, piattaforma binari.

Pertanto, vi è un pieno consenso sulla necessità di eliminare il collegamento ferroviario mancante del Baltico del Mare del Nord dell’UE, garantendo la piena integrazione di cinque paesi dell’Unione europea – Polonia, Lituania, Lettonia, Estonia e, indirettamente, Finlandia – nella ferrovia unica europea la zona.

Quindi non è solo una stazione, è un tassello di qualcosa di più “grande“.

La stazione e l’aeroporto di Riga

La Stazione è circondata da aree di competenza aeroportuale, attualmente in fase di trasformazione ed ampliamento, anche su progetto di One Works.

Il Terminal passeggeri dell’aeroporto internazionale di Riga ha attualmente una capacità di ca. 3,5 milioni di passeggeri all’anno, è prevista una nuova espansione, progettata da One Works. 

La nuova struttura entrerà in funzione entro la fine del 2022, con una capacità prevista di 10 milioni di passeggeri all’anno e una superficie lorda stimata di 15.000 m². 

La stazione ferroviaria Baltica sarà situata a ca. 100 m di distanza, dal nuovo ampliamento del terminal, al quale sarà collegato da un passaggio pedonale, nel mezzo è prevista anche l’espansione del parcheggio multipiano.

Intorno, un’area di sviluppo futuro, che comprenderà strutture terziarie, hotel, uffici e relativi parcheggi

Una potenziale area di parco commerciale, delineata come visione spaziale futura opzionale sotto forma di un centro multifunzionale che copre funzioni commerciali, alberghiere, conferenze e altre funzioni simili.

Di conseguenza, la stazione e le sue sedi sono progettate per essere compatibili con il futuro edificio del terminal e le relative infrastrutture, consentendo ai passeggeri di arrivare comodamente da / per l’aeroporto e creando un sistema completamente interconnesso.

La Luce e gli spazi

Sviluppata su 3 livelli: livello stradale, livello dell’atrio e livello della piattaforma, il livello stradale è aperto e garantisce ampi spazi pedonali, mentre una piazza verde centrale accoglie i flussi di passeggeri da / per il piano terra del terminal. 

Rail baltica station – aeroporto di Riga, un progetto di One Works, rendering esterno

Nel rispetto degli obiettivi di sostenibilità del progetto, un corridoio verde, con piante, attraversa i locali della stazione, fornendo un prezioso bene ambientale e creando un’immagine confortevole dell’architettura e dell’ambiente dell’edificio.

Il livello intermedio rappresenta il principale spazio pubblico all’interno della stazione, ospitando elementi di circolazione verticale dal piano terra e verso i binari, strutture per il servizio clienti, sistemi per l’acquisto dei biglietti del treno, aree di attesa e vendita al dettaglio. Rappresenta l’area in cui verranno raccolti e smistati i principali flussi di passeggeri fino alla destinazione finale. 

L’architettura della stazione mira a garantire la massima ricezione della luce naturale, che è una sfida particolare negli ambienti nordici.

La pensilina esterna rappresenta il principale elemento iconico della Stazione. 

Essendo un forte legame con la natura una delle caratteristiche fondamentali della cultura lettone, l’incontro delle vaste foreste con le rive del Mar Baltico ha determinato il gesto principale dell’involucro del progetto, il legno non è solo un dettaglio.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi