Toscana Aeroporti

Ryanair presenta la S22 da Pisa

Tempo di lettura 2 minuti

Ryanair ha annunciato l’operativo più grande di sempre su Pisa, con 54 rotte, di cui 8 nuove: Agadir, Bordeaux, Breslavia, Cork, Memmingen, Palma, Paphos e Zara per l’estate 2022.

Gli 8 aeromobili di Ryanair basati a Pisa, 3 dei quali saranno Boeing 737 8-200 “Gamechanger” rappresentano un investimento di oltre 800 milioni di dollari, che offrirà 240 posti di lavoro.

Ryanair è uno dei più grandi investitori esteri in Italia, con 25 aeromobili addizionali basati nell’estate 2022 (inclusi i nuovissimi ed efficientissimi Boeing 8-200 “gamechanger”) che portano il totale della flotta Ryanair in Italia ad oltre 90 aerei.

L’operativo più grande di sempre per l’estate 2022 di Ryanair su Pisa includerà:

  • 8 aerei basati
  • 800 milioni di dollari di investimento su Pisa
  • 54 rotte totali di cui 8 nuove rotte estive verso Agadir, Bordeaux, Breslavia, Cork, Memmingen, Palma, Paphos, e Zara
  • Circa 500 voli a settimana
  • Circa 3.000 posti di lavoro in totale

Ryanair opererà circa 500 voli settimanali per l’estate 2022 (oltre 90 in più rispetto al periodo pre-pandemia) offrendo ai pisani le migliori destinazioni europee e dando anche al turismo della Toscana una spinta tanto necessaria dopo due estati perse.

Ryanair chiede nuovamente al governo di abolire immediatamente l’addizionale comunale sui viaggi aerei dal 2022 al 2025.

Da Pisa, Jason McGuinness, Direttore Commerciale di Ryanair, ha dichiarato: “In qualità di compagnia aerea n.1 in Europa ed in Italia, Ryanair è lieta di annunciare il proprio operativo record su Pisa che offre circa 500 voli settimanali su 54 rotte, comprese le 8 nuove rotte per Agadir, Bordeaux, Breslavia, Cork, Memmingen, Palma, Paphos, e Zara. Operazioni efficienti e tariffe aeroportuali competitive costituiscono le basi da cui Ryanair può garantire una crescita del traffico a lungo termine e una maggiore connettività. Abbiamo lavorato a stretto contatto con i nostri partner dell’aeroporto di Pisa per assicurare questa crescita e migliorare i servizi per coloro che vivono, lavorano o desiderano semplicemente visitare Pisa e la Toscana. Invitiamo pertanto, ancora una volta, il governo italiano a eliminare l’addizionale comunale anticompetitiva, per accelerare il traffico italiano, il turismo e la ripresa dell’occupazione.

Per Marco Carrai, Presidente di Toscana Aeroporti: “Con enorme soddisfazione oggi accogliamo la notizia del rilancio di Ryanair sull’aeroporto di Pisa. L’operativo programmato per la summer ’22 dalla compagnia aerea irlandese, il più grande di sempre su Pisa, rappresenta un segnale di ripartenza importante non solo per l’aeroporto di Pisa, ma per l’insieme dei collegamenti di tutta la Regione Toscana. Dopo due anni di difficoltà per tutti i settori economici, e specialmente per il trasporto aereo, il rilancio di Ryanair è per noi una grandissima iniezione di fiducia per il futuro”.