programmi fedeltà

CartaFRECCIA, ora si possono convertire i punti in AVIOS

Tempo di lettura < 1 minuto

Una nuova opportunità di utilizzare i punti accumulati con Trenitalia, a mio parere molto valida e più favorevole, ora si possono convertire  i punti CartaFRECCIA in punti AVIOS.

about-avios-img

Gli Avios sono i punti fedeltà che puoi accumulare/utilizzare volando con British Airways, Iberia, Meridiana e Vueling o con altri servizi di altri partner del club.

I punti CartaFRECCIA si possono convertire in punti Avios dal catalogo, scegliendo il programma fedeltà AVIOS al quale si è iscritti, scegliendo tre tagli di conversione:

Punti CartaFRECCIA Punti Avios
1.000 punti 500 punti Avios
6.000 punti 3000 punti Avios
10.000 punti 5000 punti Avios

Con pochi AVIOS si può ottenere uno sconto immediato sul prezzo del volo, quindi considerando le possibilità di utilizzo dei punti CartaFRECCIA, mi sembra molto più conveniente spenderli in voli e non con Trenitalia in un upgrade di classe dalla tariffa base.

Le info complete qui 

Idee

Winter Wonderland Hyde Park #Londra

Tempo di lettura < 1 minuto

Tutti gli anni ad Hyde park, il più famoso parco di Londra, viene allestito un villaggio natalizio con giostre per bambini, chioschi dove si vende di tutto, dal gadget natalizio ai souvenir, e numerosi punti di ristoro, sto parlando del Winter Wonderland .

Per bambini ma anche per adulti, l’ingresso è gratuito ed è accessibile tutti i giorni con orario 10.00 alle 22.00 (tranne il 17 novembre, con apertura alle 17.00)ed è chiuso il giorno di natale.

Tra le attrazzioni:

• il Magical Ice Kingdom e ammira sculture di neve e ghiaccio.

• The Imperial Ice Stars con lo di pattinaggio su ghiaccio.

• le acrobazie durante la giornata natalizia per famiglie al Zippos Circus o la spettacolare serata del Cirque Berserk.

• Un giro nella ruota panoramica Giant Observation Wheel per volare a 60 metri ed  ammira una vista mozzafiato sullo skyline di Londra.

Per la lista completa delle attrazioni e per programmare la tua visita, puoi anche acquistare i biglietti qui, mentre qui trovi la mappa del villaggio.

Per accedere al villaggio, le stazioni della list-uk-london-tube@2x metro più vicine sono central line Marble arch sulla central piccadilly Hyde Park Corner sulla Piccadilly 

 

Hotel

Best Western Mornington Hotel Hyde Park #Londra

Tempo di lettura < 1 minuto

Ho soggiornato in questo hotel la notte tra il 15 e il 16 novembre 2017, i miei dubbi iniziali, dovuti ad alcune recensioni non molto rassicuranti, devo dire che sono state immediatamente placati al mio arrivo in hotel, dove sono stato accolto dalla gentilissima Laura, una ragazza italiana che si è letteralmente presa cura di me, assicurandosi una volta in camera che tutto funzionasse e che la stessa fosse di mio gradimento.

Prima del mio arrivo, contattai l’hotel via email per assicurarmi che mi fosse assegnata una camera ai piani alti con vista, e che assolutamente non mi fosse assegnata una delle due che camere al piano -1, richieste totalmente soddisfatte.

IMG_3617

La struttura è uno storico edificio in stile vittoriano, il classico che si trova nella vecchia Londra,  completamente ristrutturato. l’hotel dispone di una hall molto carina con il bar, e al piano -1 la sala per la colazione ( un ottima colazione ) una sala meeting e una piccola palestra.

Le stanze sono ben curate, pulite, alcune piccole ma non troppo, se si considera lo standard degli altri hotel Londinesi, io avevo prenotato una singola e mi è stata assegnata una doppia ad uso singolo, senza sovrapprezzo.

La posizione è ottima, a pochi passi dalla stazione della metro di list-uk-london-tube@2xLancaster Gate sulla central line central line e di fronte ad Hyde Park dove fino al 1 gennaio è possibile visitare il Winter Wonderland e a piedi si può facilmente raggiungere Oxford street ( vedi questo articolo ) .

prenota qui: Best Western Mornington Hotel London Hyde Park

 

 

Compagnie aeree

easyJet: nuova policy bagaglio in stiva

Tempo di lettura < 1 minuto

Cambiano i costi per il bagaglio in stiva con easyJet, il vettore ha introdotto una nuova opzione bagaglio per i colli con un peso massimo di 15 kg:

 

Online Aeroporto
Bagaglio a mano
per articolo, per volo
GRATUITO GRATUITO
56 x 45 x 25 cm di dimensioni massime e dovrà entrare perfettamente nell’apposito misuratore per bagagli.
I bagagli di dimensioni superiori saranno soggetti alla tariffa per bagaglio da stiva corrispondente sottostante.
Bagaglio da stiva – fino a 15 kg
costi minimi e massimi
per articolo, per volo
11.69 € – 38.99 € 
Tariffa applicata a ogni bagaglio da stiva di massimo 15 kg di peso. Disponibile per l’acquisto esclusivamente online. Le tariffe variano in base alla rotta selezionata.
Bagaglio da stiv– fino a 23 kg
costi minimi e massimi
per articolo, per volo
18.19 € – 44.19 €
 47 € – al banco di consegna bagagli

60 €  – all’uscita d’imbarco

Tariffa applicata a ogni bagaglio da stiva di massimo 23 kg di peso. Le tariffe variano in base alla rotta selezionata.

ulteriori dettagli sulle policy bagaglio qui 

Aviation

easyJet prima compagnia a Berlino

Tempo di lettura < 1 minuto

Mentre Lufthansa rilancia su Alitalia con un piano simile a quello che ha ridato vita a Swiss, in casa a Berlino, più precisamente in quello che attualmente è lo scalo principale della capitale tedesca, easyJet si appresta a diventare la prima compagnia per numero di passeggeri e voli.

Successivamente all’accordo di qui vi parlavo in questo articolo qualche giorno fa, il vettore continua a rendere noti i suoi piani di espansione nello scalo di Berlino Tegel,

Grazie ai 25 Airbus acquisiti da AirBerlin, che aggiunti a quelli già basati su Berlin-Schönefeld di easjYet arriverà a 37 ed agli  slot acquisiti,  easyJet potrà davvero dare del filo da torcere a Lufthansa che non ha come HUB Berlino ma Francoforte e Monaco e diventare il primo vettore della capitale tedesca.

Il vettore ha sostenuto che l’accordo “è coerente con la strategia di easyJet di investire nei principali aeroporti in Europa “, consentendole di gestire in piena autonomia il traffico di corto e medio raggio dalla capitale, diventandone il principale vettore,

A partire dalla stagione estiva 2018, la compagnia dovrebbe lanciare diverse rotte nazionali ed Europee, quelle di AirBerlin di cui ha acquisito gli slot erano: Düsseldorf, Colonia, Francoforte, Stoccarda, Monaco di Baviera, Vienna e Zurigo.

Berlino

Titanic hotel #Berlino

Tempo di lettura < 1 minuto

Sto terminando di programmare il mio viaggio a Berlino dal 15 al 18 dicembre e neanche questa volta sto lasciando nulla al caso, l’hotel deve essere scelto con molta cura, ho trovato un’ottima offerta su ANOMA  per il TITANIC Chaussee Berlin con prima colazione si attesta intorno ai 75 euro a notte, che per un 4 stelle di questo livello è davvero basso e le recensioni su Tripadvisor alle quali presto si aggiungerà la mia, non lasciano dubbi.

L’hotel è in un ottima posizione in Chausseestrasse 30, non distante dalle attrazione più famose di Berlino e nelle immediate vicinanze della fermata della Metro.

L’hotel dispone di SPA, piscina, ristorante, sale riunioni ed aperto non più di due anni fa, davvero bello, ecco qualche foto:

La camera, questa è quella standard:

La reception, il ristorante e il bar:

ed infine la SPA …

Cosa ne dite ? Ben spesi vero?

Come arrivare ? La soluzione più veloce dall’aeroporto di Berlin-Schönefeld  è questa come suggerito da citymapper , la fermata della metro è Naturkundemuseum sulla routeicon-de-berlin-BVGUbahn-U6-24@2x.png dopo aver preso dall’aeroporto il treno static-img.pngRB14, tempo di viaggio di circa 50 minuti.
Bene ora non mi resta che godermi questo viaggio a Berlino con una piacevole pausa di relax nella SPA, il cui costo giornaliero per gli ospiti è di appena 12 euro, questo il sito .
Seguirà una recensione più dettagliata dopo il mio soggiorno.

 

Aeroporti

Norwegian avvia il collegamento Roma – NY

Tempo di lettura < 1 minuto

Annunciato a maggio di quest’anno, il settimo aeroporto servito da Norwegian per i voli verso gli USA è Roma Fiumicino, il primo volo è proprio oggi alle 17:25 con il nuovo Boeing 787 Dreamliner .

Thomas Ramdahl, direttore commerciale norvegese, ha dichiarato:

“Roma è una delle destinazioni turistiche più alte del mondo e un favorito tra gli americani, quindi è stata una scelta ovvia per noi continuando ad ampliare la nostra presenza transatlantica. Presto Norwegian offrirà più rotte transatlantiche di qualsiasi altra compagnia aerea del mondo. Più percorsi transatlantici significano che creeremo più posti di lavoro negli Stati Uniti e in Europa e offriamo ai viaggiatori anche tariffe più convenienti “.

L’aeroporto scelto a NY è il Newark Liberty , inizialmente quattro volte alla settimana fino all’inizio di febbraio 2018, quando aumenteranno a 6.

L’aeroporto di Newark , dista circa 30 minuti dal centro di NY in autobus al costo di 29 dollari a/r con newarkairportexpress .

 

 

Aviation

WOW air

Tempo di lettura 2 minuti

WOW air è una compagnia aerea islandese, diretta concorrente di Norwegian per le rotte transatlantiche, fondata nel novembre 2011 da Skúli Mogensen che ne è ancora l’unico proprietario.

Skuli_Mogensen_tfmom_3_stor.max-4000x4000

Il primo volo della compagnia è stato  in direzione di Parigi il 31 maggio 2012. Nell’ottobre dello stesso anno, WOW air ha preso il controllo delle operazioni di Iceland Express. Un anno dopo, in ottobre 2013, WOW aria ha ricevuto il certificato di operatore aereo (COA) dall´ Autoritá di trasporto islandese.

Oggi WOW trasporta oltre 3 milioni di passeggeri ed impiega  circa 1.100 dipendenti.

Flotta [1]
Aeromobile N. Matricola
A320 3  TF-BRO TF-SIS TF-NEO
A321 11 TF-MOM TF-DAD TF-GMA TF-GPA TF-JOY TF-KIDTF-SON TF-PRO TF-WIN TF-NOW TF-SKY
A330 3  TF-WOW TF-GAY TF-LUV

Wow Air sta considerando la possibilità di valutare un’offerta pubblica d’acquisto nel 2019, lo ha detto Skuli Mogensen a margine di un incontro con la stampa tra gli stand di Wtm London 2017, il ceo e fondatore della compagnia low cost islandese, non ha usato mezzi termini quando si è trattato di delineare la strategia di sviluppo del vettore nei prossimi anni:

«La rapida espansione del nostro business ci induce a esplorare tutte le possibilità per supportare la crescita», ha detto il manager, sottolineando come nel 2019 la compagnia arriverà a toccare quota 1 miliardo di dollari di ricavi, «una cifra che ci suggerisce di cercare partner strategici o di rivolgerci al mercato pubblico dei capitali. Ma ancora non abbiamo scelto quale strada intraprendere».

lo stesso CEO esprime il suo interesse di acquisire alcuni slot lasciati liberi dalla fallita Monarch in UK, così da avviare nuovi voli su Londra.

Wow Air, attualmente in Italia opera solo su Milano MXP e dal suo HUB Reykjavik voli diretti per gli USA a costi da low-cost.

WOWroutemap.original

In effetti il core-business della compagnia punta ai servizi. Sono in effetti gli introiti dalla vendita dei servizi aggiuntivigrazie anche alle commissioni con partner diretti ad essere il segreto di una compagnia che si è spinta oltre, dichiarando che non passerà molto tempo che i passeggeri voleranno gratis.

Le Tariffe

WOW! Basic, Plus o Biz

WOW Basic

  • 1 collo personale delle dimensioni massime di 42x32x25cm (10kg).

[1] WOW air ha già in flotta 2 dei modelli neo di Airbus un A320 neo e un A321 neo TF-SKY e TF-NEO.

[2] Nel 218 è prevista un espanzìsione della flotta  con il noleggio di 4 nuovi A330-900. 

Milano

BRERA #MILANO

Tempo di lettura < 1 minuto

Il quartiere di BRERA è uno dei più noti di Milano, punto di riferimento per molti artisti con la sua accademia di belle arti fondata nel 1776 da Maria Teresa d’Austria, la Pinacoteca di Brera e i suoi numerosi studi e negozi di grandi firme.

Collocata nelle immediate vicinanze di Corso Como e quindi a pochi passi da piazza Gae Aulenti e la stazione di P.ta Garibaldi, in passato l’accesso della città di Milano ove era presente palazzo Braida, da cui deriva il nome del quartiere ovvero “terreno incolto”, è una delle zone più frequentate anche per una semplice passeggiata, tra le sue piccole  vie pedonali  che vi lasceranno sorpresi per la loro eleganza, facendovi scoprire un lato di Milano che molti non si immaginano.

Degni di nota sono Palazzo di Brera che fu trasformato dall’architetto Francesco Maria Richini e poi da Giuseppe Piermarini ( di cui si deve anche il progetto del teatro Alla Scala) che oggi ospita la Pinacoteca, l’accademia di Belle Arti e la Biblioteca Braidense oltre all’orto botanico che nei suoi 5000 metri quadrati conserva circa 300 specie diverse, ed è stato voluto dall’imperatrice Maria Teresa d’Austria nel 1774, che volle anche la realizzazione dell’osservatorio astronomico.

Per gli amanti dell’architettura, sono splendidi esempi di stile liberty: in via Gaudia l’acquario civico dell’ architetto Locati, costruito nel 1905 con la sua monumentale facciata caratterizzato da un grande finestrone con la statua di Nettuno con il tridente. In via Legnano, al civico 26, Casa Verga, ed infine penso uno dei palazzi più conosciuti di Milano anche per chi non ha mai visitato la città, la storica sede del Corriere della Sera in via Solferino, realizzata tra il 1903 e il 1904.

La stazione della metro più vicina è Lanza Milano_linea_M2.svg  proseguendo nella vostra passeggiata potreste raggiungere il Castello sforzesco, Piazza Duomo e la Scala.

Veneto

Hotel a Mestre, una valida alternativa a Venezia

Tempo di lettura 2 minuti

Viaggio molto, scriverò articoli su molte città, forse è il caso di parlare anche della mia, ovvero Mestre, città che in questi anni sta avendo un boom ricettivo che la porta ad essere una valida alternativa al soggiorno a Venezia.

Mestre dista appena 9 km da Venezie con cui è collegata con il Tram (T1), Bus ACTV  e Treno, in base alla posizione dell’hotel potreste impiegarci dai 10 ai 20 minuti.

Mestre non è solo una città dormitorio, è molto di più.

Ha una sua sua storia, che parte dal medioevo, di cui uniche tracce rimaste sono la Torre dell’orologio (simbolo della città) e alcuni resti delle mura del castello, un centro con le sue attività culturali che vanno dal teatro al cinema, alle mostre, nel 2018 aprirà anche il museo del 900, allo shopping ed allo svago.

Dal punto di vista urbanistico non si può dire che Mestre non sia stata devastata a partire dagli anni 20, quando con la nascita del polo industriale di Marghera, oltre a perdere l’autonomia come comune, comincia a subire una radicale distruzione del suo tessuto urbano per far spazio a condomini strade e parcheggi, senza un vero e proprio piano urbanistico.

Oggi Mestre è una città che dagli anni 90 si sta riscoprendo tale ed è sempre più cosciente delle sue potenzialità e della sua identità che per anni è stata dimenticata.

Nel centro di Mestre ed in particolare nella zona della stazione, stanno nascendo nuovi hotel per oltre 7000 posti letti, il nuovo ostello A&O aperto a settembre e gia in fase di ampliamento, ai nuovi hotel del gruppo irlandese Stay City specializzato negli appartamenti turistici ammobiliati (175 stanze), la catena austriaca “Wombat’s”,del gruppo City Hostels (500 stanze), la “Leonardo Hotels”, che fa capo al gruppo turistico israeliano Fattal (500 stanze) ed infine il gigante cinese della “Plateno” (208 stanze).

Cosa offre la città oltre ad hotel e trasporti?

Un piccolo centro che si sviluppa intorno a Piazza Ferretto,   che è stato il simbolo della rinascita della città, il Teatro Toniolo con il suo ricco cartellone, piazzale Candiani dove affaccia l’omonimo centro culturale e il cinema multisala IMG da 6 sale.

Lo shopping con i numerosi negozi in piazza e nella limitrofa zona pedonale ed il vicino centro commerciale “Le barche” dove all’interno oltre allo storico store Coin su 5 piani, H&M, OVS, la libreria Feltrinelli con il primo bistrot della sua storia ed altri marchi.

La ristorazione, ristoranti, pizzerie, pub, bar con una vasta scelta di cucine non solo Italiane.

Come raggiungere Mestre:

  • TRENO: stazione di Mestre ( quando Trenitalia la smetterà di chiamarla Venezia-Mestre sarà anche ora … )
  • AEREO:

          aeroporto Marco Polo, dall’aeroporto in bus  Mestre stazione dei treni: linea                    15 ACTV o linea 25 ATVO MESTRE EXPRESS Mestre centro: linea 45 ACTV;

          aeroporto di Treviso, per la stazione di Mestre: linea ATVO e autobus Barzi                        Service;

  • AUTO: 65px-Autostrada_A4_Italia.svgA4 Torino Trieste  65px-Autostrada_A27_Italia.svgA27 Mestre Belluno 65px-Autostrada_A57_Italia.svg Tangenziale di Mestre

Ho cercato il più possibile di darvi le informazioni base per soggiornare a Mestre e spero delle valide motivazioni per sceglierla come vostra base per visitare la vicina Venezia e il Veneto.

Per qualsiasi altra informazione, per consigli e suggerimenti, non esitate a contattarmi tramite la chat, i profili social o la mail.

 

 

crociere

Virgin Cruises sigla un accordo con Fincantieri

Tempo di lettura < 1 minuto

Non ne avevo mai sentito parlare e proprio nel giorno in cui lascio dopo anni la palestra Virgin di Mestre, visti i costi 🙁 , vengo a sapere che Richard Branson, miliardario che non si può dire non abbia avuto intuito e che continuerò ad apprezzare, sbarca sulle navi Fincantieri per una nuova avventura, crociere Adult only.

Come si legge in un articolo di Business Insider Italia e nel sito Virgin Voyages durante la cerimonia della moneta, svoltasi negli stabilimenti Fincantieri di Sestri Ponente, dove verranno costruite le tre navi, lo stesso Branson che ovviamente come nel suo stile l’ha trasformata in uno spettacolo, stupito e con entusiasmo dichiara :Sono partito come produttore discografico indipendente, e ora faccio anche l’armatore”.

Alla guida di Virgin Cruises ci sarà , Tom McAlpin, che aveva già ricoperto la carica di CEO per Disney Cruises e The World .

Branson ha da sempre utilizzato il logo Virgin per differenziare il suo prodotto dai concorrenti e costruire intorno a se un mondo e una filosofia #VIRGIN, e quindi anche le crociere non saranno le solite crociere.

Tutte le navi salperanno da Miami (la prima nel 2020) e saranno navi con un impatto ambientale ridotto, ad esempio come spiega lo stesso McAlpin “tutte dotate di un innovativo sistema per produrre energia sfruttando il calore di scarto dei generatori di bordo, e adotteranno le più moderne tecnologie oggi disponibili per la riduzione dei consumi“.

virgin_voyages_nave

 

L’ordine, il cui valore complessivo si aggira attorno ai 2 miliardi di euro, prevede la costruzione di 3 navi da crociera con capacità di 2.700 passeggeri e 1.150 membri dell’equipaggio, e una stazza lorda di circa 110.000 tonnellate, che verranno tutte costruite negli stabilimenti di Sestri Ponente e consegnate rispettivamente nel 2020, 2021 e 2022.