TINTIN

tintin

Il Belgio è famosa oltre che per i Waffle per i fumetti, a Bruxelles c’è anche il museo del fumetto, poco distante dalla piazza, 15 minuti a piedi, i puffi e Tin Tin, ma Tin Tin è quello più importante, Tin Tin ( se lo scrivo ancora una volta mi viene il mal ditesta però zzzzz ) è un giovane reporter belga, protagonista di avventure in ogni parte del globo insieme all’inseparabile cagnolino Milou (pron. Milù). A partire dal nono albo della serie Il granchio d’oro è affiancato dal collerico capitano Haddock, e a partire dal dodicesimo albo Il tesoro di Rackam il Rosso dallo scienziato Trifone Girasole.

Tin Tin

Di Tintin non si conosce nulla, né famiglia né l’età, ma solo la sua professione, quella di reporter. Per “ovviare” alla contraddizione data da un personaggio costantemente impegnato in viaggi attorno al mondo senza una evidente fonte di reddito, l’autore Hergé lo fa partecipare a una fortunata caccia al tesoro, che (evidentemente) permette a lui e ai suoi soci (il capitano Haddock e il bizzarro scienziato Professor Trifone Girasole) di vivere di rendita. In molti episodi vi sono anche due poliziotti non molto capaci, amici di Tintin, con i nomi simili Dupont e Dupond. Sono gemelli, tutti e due vestiti con bombetta e bastone.I personaggi cattivi con cui Tintin si deve confrontare sono in genere spie, falsari, trafficanti di droga e schiavisti.