Covid-19 Regno Unito UK

Il Regno Unito torna a isolarsi, PCR obbligatorio

Tempo di lettura 2 minuti

Il Regno Unito ha reso nuovamente obbligatorio anche per i vaccinati il costoso tampone PCR all’ingresso, di fatto si blocca nuovamente il turismo in ingresso e quello in uscita, anche i britannici dovranno effettuare il test tornando in UK.

Un ulteriore frenata di arresto per i vettori britannici che stavano nuovamente promuovendo l’acquisto di voli da e per il Regno Unito, se da un lato era prevedibile che ancora non era il momento di puntare sul Regno Unito, anche se era prevista la possibilità di nuove varianti, Omicron non era prevista, di questa variante però sappiamo ancora poco.

Read more “Il Regno Unito torna a isolarsi, PCR obbligatorio”
Covid-19 Regno Unito UK

Ritornano alcune restrizioni in UK

Tempo di lettura < 1 minuto

torna la mascherina obbligatoria in UK e la quarantena anche per i vaccinati in arrivò da qualsiasi paese.

Nonostante i casi di Covid giornalisti nel Regno Unito superino i 30 mila casi ogni giorno, il governo di Boris Johnson ha deciso di ripristinare alcune restrizioni soft per la paura della nuova variante sud Africans Omicron.

Read more “Ritornano alcune restrizioni in UK”
Covid-19 Regno Unito UK

Il Regno Unito ancora “isolato”, rallenta la ripresa

Tempo di lettura < 1 minuto

Il Regno Unito segna una lentissima ripresa del traffico aereo, che probabilmente non si modificherà durante l’intera stagione invernale, molte compagnie aeree, Ryanair esclusa, non hanno ancora ripristinato una capacità paragonabile a quella ora operata intra-UE, invece ripresa ad un buon livello, ancora una volta sono i vettori inglesi a subirne le conseguenze.

In Italia ad esempio (media 7 giorni) il numero di voli operati è appena il 16,9%1 del 2019, il Regno Unito è ancora al -34,7%, un gap consistente. Gli altri paesi europei (i più grandi), volano come l’Italia, con la Spagna al primo posto e la Germania con circa -22% all’ultimo.

Read more “Il Regno Unito ancora “isolato”, rallenta la ripresa”
Covid-19 Regno Unito UK

Dal 24 ottobre se vaccinati in UK test rapido

Tempo di lettura < 1 minuto

Per chi farà ingresso nel Regno Unito, se completamente vaccinato, dal 24 ottobre, potrà effettuare anche il test antigenico rapido, non sarà più obbligatorio il più costoso test PCR.

Il test dovrà comunque essere prenotato prima della partenza per il Regno Unito ed effettuato entro il secondo giorno dall’arrivo.

Read more “Dal 24 ottobre se vaccinati in UK test rapido”
Covid-19 Regno Unito UK

UK: 47 paesi escono dalla lista rossa e test…

Tempo di lettura 2 minuti

Un nuovo passo avanti verso l’allentamento delle restrizioni per viaggiare nel Regno Unito, dall’11 ottobre 47 paesi e territori saranno rimossi dalla sua lista rossa, mentre per i completamente vaccinati il test PCR entro il secondo giorno dall’arrivo, sarà sostituito da un test anti-genico rapido, si attende la data ufficiale, per ora è solo stato annunciato.

E’ quest’ultimo particolare, ovvero il test rapido Covid-19 che farà la vera differenza per dare una nuova spinta ai viaggi internazionali dal e verso il Regno Unito, il costo di questi test si aggira a poco più di 10 sterline, il costo del test PCR è sempre stato invece un problema.

Read more “UK: 47 paesi escono dalla lista rossa e test antigenici”
Covid-19 Regno Unito UK

Covid-19, nuove regole in UK, le reazioni degli aeroporti

Tempo di lettura 3 minuti

I principali aeroporti del Regno Unito, hanno accolto con favore la decisione del governo inglese, di abolire l’attuale sistema a semaforo per i viaggi internazionali.

Non basta però, fanno notare i CEO di Gatwick e London City, anche se è un “un passo significativo e gradito verso la ripresa“, ha commentato Stewart Wingate, CEO di Gatwick.

Read more “Covid-19, nuove regole in UK, le reazioni degli aeroporti”
Covid-19 Regno Unito UK

Il Regno Unito abbandona il sistema a semaforo

Tempo di lettura 2 minuti

Dal 4 ottobre sparirà il sistema a semaforo, rimarrà solo una lista rossa, per i completamente vaccinati (esclusi arrivo da paesi in lista rossa) sarà sufficiente effettuare un test antigenico entro il secondo giorno dall’arrivo e compilare il modulo di localizzazione.

Non sarà più necessario effettuare un test pre-partenza, prima del rientro in UK, per i passeggeri provenienti da un paese in lista rossa, sarà obbligatorio, come oggi effettuare un periodo di quarantena in Hotel, per i passeggeri non vaccinati o che non hanno completato il ciclo di vaccinazione entro 14 giorni dall’arrivo, quarantena obbligatorio, ma in qualsiasi luogo scelto anche se proveniente da un paese non in lista rossa.

Read more “Il Regno Unito abbandona il sistema a semaforo”
Grant Shapps Covid-19 Regno Unito UK

UK: nessun cambiamento per le prossime 3 settimane ……

Tempo di lettura 2 minuti

Le persone potranno andare in vacanza “senza guardarsi le spalle per tutto il tempo“, ha detto Grant Shapps, che ha promesso che la prossima revisione delle liste verrà effettuata non prima di tre settimane.

I paesi delle “vacanze” per i britannici sono in ambra e rosso e quelli che non sono destinazioni turistiche estive in verde, fin qui una logica c’è, questo è un dato di fatto, non una dichiarazione del governo, quindi potrebbe essere solo un caso. La Spagna rimane in Ambra nonostante ieri siano stati ancora poco più di 21 mila i nuovi casi, la Germania passa in verde con oltre 3600 casi con una curva in crescita, l’Italia rimane in Ambra con poco più di 6000 e una curva per ora stabile.

Read more “UK: nessun cambiamento per le prossime 3 settimane … sarà vero ?”
Aviation

Gli albergatori europei rifiutano prenotazioni dal Regno Unito

Tempo di lettura < 1 minuto

A riferirlo Noel Josephides, direttore di Aito, l’associazione britannica di Tour operator ed agenzie di viaggio.

I vacanzieri britannici vengono allontanati dagli hotel europei per il timore che le modifiche dell’ultimo minuto alle regole di viaggio possano portare a cancellazioni.

Read more “Gli albergatori europei rifiutano prenotazioni dal Regno Unito”
Covid-19 Regno Unito UK

La Spagna, per ora non rischia il rosso

Tempo di lettura < 1 minuto

Mentre la Spagna deve fronteggiare ancora 20.000 nuovi casi di covid giornalieri, per essere precisi la curva dei contagi è attualmente in leggero calo, secondo quando si apprende da fonti nel Regno Unito, a conoscenza della questione, la Spagna rimarrà in lista ambra, per diversi motivi, tra cui la mancanza di un numero sufficiente di stanze di hotel per la quarantena al rientro in UK.

Una motivazione che si scontra con il principio utilizzato per definire le tre liste (verde, ambra, rossa), ovvero ogni paese rientra in una o altra lista in base ad una serie di parametri, a quanto pare la Spagna rimarrà in lista ambra anche per un semplice problema logistico, mentre sembra che paesi come l’Italia che hanno 1/4 di nuovi casi giornalieri rispetto alla Spagna resterà per ora in lista Ambra.

Read more “La Spagna, per ora non rischia il rosso”