coronavirus UK

easyJet, Ryanair continua il calo in borsa

Tempo di lettura < 1 minuto

Sarebbero migliaia i passeggeri inglesi coinvolti dall’applicazione della quarantena per chiunque rientri nel Regno Unito dall’Italia.

Lo rivela Bloomberg, di conseguenza anche i vettori che operano nel Regno Unito dovranno affrontare nuove cancellazioni e rimborsi, le maggiori compagnie aeree quotate nella borsa di Londra continuano a perdere terreno.

Read more “easyJet, Ryanair continua il calo in borsa”
coronavirus UK

Il Regno Unito, il paese più colpito

Tempo di lettura 2 minuti

Il Regno Unito, è stato pesantemente colpito dalla crisi del COVID-19 per quanto riguarda il settore aereo, lo dimostra una scheda informativa di EUROCONTROL.

Eamonn Brennan, il direttore generale di EUROCONTROL, ha commentato: “Tra tutti gli Stati membri DI EUROCONTROL, il Regno Unito è stato il più colpito, perdendo oltre un milione di voli rispetto al 2019 e con il traffico ancora in calo del 62%“.

Read more “Il Regno Unito, il paese più colpito”
coronavirus UK

UK: a rischio 20.000 posti di lavoro negli aeroporti

Tempo di lettura 2 minuti

Fino a 20.000 posti di lavoro potrebbero andare persi negli aeroporti britannici, ha avvertito L’Airport Operators Association (AOA), chiedendo al governo di intervenire per aiutare il settore dell’aviazione .

AOA invita a non sottovalutare l’effetto della flessione del traffico negli aeroporti del Regno Unito sulle imprese e sull’indotto.

Read more “UK: a rischio 20.000 posti di lavoro negli aeroporti”
British Airways

House of Commons Transport Committee contro British Airways

Tempo di lettura 3 minuti

L’House of Commons Transport Committee del Regno Unito ha bollato British Airways come una “disgrazia nazionale” in riferimento al suo piano di licenziamenti.

Le azioni di British Airways e di IAG. suscitano particolari critiche” afferma il comitato, “l’opinione del comitato è che l’attuale consultazione di BA sui cambiamenti di personale è un tentativo calcolato di sfruttare la pandemia di tagliare 12.000 posti di lavoro e di declassare i termini e le condizioni di circa 35.000 dipendenti.*”

Read more “House of Commons Transport Committee contro British Airways”
coronavirus UK

British Airways, easyJet e Ryanair passano all’azione

Tempo di lettura < 1 minuto

E’ ufficiale, British Airways, easyJet e Ryanair hanno avviato un’azione legale contro la quarantena “imperfetta” del governo britannico “che avrà un effetto devastante sul turismo britannico e sull’economia in generale e distruggerà migliaia di posti di lavoro

Lo si legge in un comunicato stampa di IAG.

Read more “British Airways, easyJet e Ryanair passano all’azione”
coronavirus UK

“shambolic” la quarantena in UK per la Border Force

Tempo di lettura 2 minuti

Caotica la quarantena nel Regno Unito tuona il personale della Border Force.

Lucy Moreton, ufficiale presso l’Immigration Services Union, ha dichiarato che il personale della Border Force è contrariato per il trattamento ricevuto dal governo che ha inviato la documentazione tecnica per le modalità di applicazione della direttiva solo venerdì scorso.

Read more ““shambolic” la quarantena in UK per la Border Force”
coronavirus UK

Air Bridges dal Regno Unito

Tempo di lettura 2 minuti

I ponti aerei “Air Bridges” possono essere uno strumento utile per evitare in specifici casi le restrizioni di quarantena poste sui viaggi internazionali, come nel caso del Regno Unito.

Anche se la Commissione Europea ha espressamente indicato di evitare discriminazioni e quindi non accoglierebbe volentieri eventuali accordi tra un paese membro ed in questo specifico caso il regno Unito, tali accordi potrebbero consentire al turismo del Regno unito di accedere in un paese Europeo senza che al ritorno in UK sia richiesta la quarantena.

Read more “Air Bridges dal Regno Unito”
Boris Johnson coronavirus UK

Un abuso dei fondi statali a sostegno del reddito…

Tempo di lettura < 1 minuto

Le grandi aziende che hanno usufruito dei fondi destinati a salvare posti di lavoro nel Regno Unito, hanno anche pianificato di licenziare migliaia di dipendenti e Boris Johnson è stato esortato a intervenire.

Un milione di aziende hanno chiesto il sostegno dei contribuenti nell’ambito del regime di retribuzione del lavoro, che sta pagando i salari di 8,4 milioni di lavoratori ad un costo finora di £ 15 miliardi.

Read more “Un abuso dei fondi statali a sostegno del reddito in UK?”