easyJet

easyJet digitalizzerà il registro di bordo con Ultramain

  • 3 settimane fa
  • 3minuti

easyJet digitalizzerà il Registro tecnico di bordo, riducendo l’uso della carta, consentirà di evitare la stampa e l’archiviazione di oltre 300.000 fogli di carta all’anno ed anche una maggiore efficienza delle operazioni di volo e manutenzione.

easyJet utilizzerà la piattaforma e-techlog di Ultramain: ULTRAMAIN ELB è il software di registro elettronico leader di mercato. Si compone di un registro tecnico, di un registro di cabina, di un registro di volo sostituendo completamente i registri tecnici cartacei e ha ricevuto le approvazioni operative dalle autorità di regolamentazione di tutto il mondo.

easyJet sostituirà i pesanti registri tecnici e di cabina cartacei, fino a ora utilizzati da personale di cabina, ingegneri, personale di terra ed equipaggio di volo, con il nuovo sistema di registro elettronico e-techlog, che sarà introdotto in tutta la sua flotta di 346 aeromobili nel corso del 2025.

Questa iniziativa rappresenta un’ulteriore azione intrapresa dalla compagnia per minimizzare gli sprechi operativi: la transizione, infatti, permetterà di eliminare la necessità di stampare e archiviare più di 300.000 fogli di carta all’anno.

In aggiunta, il nuovo sistema e-techlog faciliterà il processo di reportistica sulla manutenzione per l’equipaggio di volo, l’equipaggio di cabina e i tecnici, permettendo a easyJet di migliorare l’efficienza della manutenzione ordinaria.

Con i rapporti in tempo reale forniti dal personale di volo e di cabina, il nuovo sistema supporterà easyJet nel diminuire i ritardi a terra e i periodi di manutenzione degli aerei, garantendo così una maggiore disponibilità degli aeromobili e, conseguentemente, una riduzione dei disagi per i passeggeri.

David Morgan, Chief Operating Officer di easyJet, ha commentato: “L’introduzione dell’innovativa tecnologia di Ultramain su tutta la nostra flotta non solo migliorerà i processi di segnalazione per il nostro equipaggio e i team di ingegneri, ma ridurrà anche i ritardi a terra, contribuendo a migliorare ulteriormente l’esperienza di viaggio dei nostri clienti.Il nostro continuo investimento in soluzioni all’avanguardia come l’e-techlog dimostra che non solo stiamo trovando soluzioni più rapide ai difetti, ma che, riducendo l’uso della carta e il peso sull’aeromobile, stiamo anche facendo un altro piccolo ma importante passo per ridurre il nostro impatto ambientale”. 

A proposito del passaggio al reporting digitalizzato, Mark McCausland, Presidente e CEO di Ultramain Systems, ha aggiunto:“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a easyJet come nuovo partner e utente di ULTRAMAIN ELB. Adottando un processo senza carta per il registro tecnico elettronico e di cabina, easyJet ha dimostrato dedizione all’eccellenza e all’innovazione.Insieme, stiamo aprendo la strada a un futuro più efficiente nell’aviazione. Siamo entusiasti di supportare easyJet nella transizione verso un’operatività più efficiente e senza carta”.

Una volta attuato, l’e-techlog opererà mediante il software di Ultramain e sarà installato su iPad operativi a disposizione del personale easyJet, sia a terra che in volo. Questo permetterà all’equipaggio e ai tecnici di segnalare e condividere le problematiche di manutenzione in tempo reale quando sono a terra, fornendo agli ingegneri il tempo necessario per ordinare anticipatamente le parti nuove, evitando così ritardi a terra e periodi di fermo operativo.

Inoltre, la transizione da un sistema cartaceo a uno completamente digitalizzato elimina la possibilità di errori o malintesi, dato che il software permetterà ai tecnici di riconoscere immediatamente i problemi non appena salgono a bordo dell’aereo, grazie all’uso della mappa interattiva della cabina presente nell’e-techlog.