EUROCONTROL

Nel 2023, più ritardi del 2022 e 2019

  • 2 mesi fa
  • 3minuti

Secondo di dati di EUROCONTROL, nel 2023, quasi 3 voli su 10 sono arrivati ​​con più di 15 minuti di ritardo, più che nel 2022 e molti di più che nel 2019 pre-pandemia.

EUROCONTROL raccoglie i dati sui motivi del ritardo direttamente dalle compagnie aeree per comprendere in modo dettagliato i ritardi nella rete. Per identificare i fattori che determinano ritardi, ci si concentra sulla fase di partenza in cui le compagnie aeree registrano i motivi del ritardo, i motivi possono essere diversi, tra cui: il ritardo dell’arrivo dell’aeromobile, ritardi nelle operazioni di Turnaround o un ritardo nella gestione del flusso del traffico aereo (ATFM).

Il ritardo “per tutte le cause” o “programmato” misura la differenza tra l’orario in cui un aeromobile arriva/parte dalla posizione di parcheggio e l’orario previsto. Nel 2023, il ritardo medio alla partenza per volo è stato di 17,8 minuti, molto simile al 2022, mentre il ritardo medio all’arrivo nel 2023 è aumentato di 0,2 minuti arrivando a 16,2 minuti. Questo minor ritardo all’arrivo è indice della capacità di una compagnia aerea di assorbire parte del ritardo alla partenza durante la fase di volo.

Nel 2023, i “reactionary delays” (sono i ritardi ad esempi causati dall’accumulo di ritardo durante la giornata per quello stesso aeromobile, nei voli precedenti) hanno aggiunto 8,2 minuti per volo, con picchi verificatisi nel pomeriggio e nella sera. Uno degli obiettivi della rete è quello di mantenere i ritardi quanto più bassi possibile durante le prime ore di rotazione al fine di ridurre il rischio di un effetto valanga di ritardi durante il resto della giornata operativa.

I ritardi delle compagnie aeree (come la gestione dei passeggeri e dei bagagli, lo smistamento delle merci e i problemi tecnici) hanno contribuito in media a 4,5 minuti per volo. I ritardi in rotta ATFM sono aumentati a una media di 1,9 minuti per volo, leggermente in aumento rispetto a 1,8 minuti dell’anno precedente. I ritardi ATFM in rotta legati alle condizioni meteorologiche nel 2023 sono stati particolarmente elevati a causa dell’aumento del clima convettivo in estate.

Inoltre, i ritardi meteorologici locali negli aeroporti (come l’assistenza a terra compromessa da condizioni meteorologiche avverse o dallo sbrinamento) hanno aggiunto 0,6 minuti per volo, portando il ritardo medio totale alla partenza dovuto alle condizioni meteorologiche a 1,2 minuti per volo nel 2023.

I ritardi causati dalle restrizioni aeroportuali, che includono ritardi ATC locali e regolamenti di arrivo ATFM dovuti alla capacità ATC, al personale, alle attrezzature, ecc., hanno contribuito con 1,8 minuti per volo alla partenza. Le procedure governative, compresi i controlli di sicurezza e doganali, hanno aggiunto in media 0,4 minuti per volo.