easyJet

easyJet H1 FY24

  • 2 mesi fa
  • 8minuti

Nella giornata dell’annuncio delle dimissioni del CEO Johan Lundgren effettive dall’inizio del 2025, easyJet ha diffuso i dati del primo semestre, diminuiscono le perdite, anche se rimangono alte, crescono passeggeri, anche se ancora inferiori ai livelli pre-pandemia, ma crescono ricavi e utili.

Sono positive le prospettive per l’intero anno fiscale 2024, nell’H2 sono circa 59 milioni i posti in vendita, +8% YoY. Prevista una capacità FY24 di circa 100 milioni di posti, easyJet holidays continua a portare un effetto positivo sulle voci di bilancio, con circa 170 milioni di sterline PBT, la crescita su base annua è marcata, ma ricordiamo che partiva quasi da zero ed è ben lontana dai competitor UK.

Commentando i risultati, Johan Lundgren, CEO di easyJet, ha dichiarato: “La crescita mirata di easyJet e l’attenzione alla produttività hanno portato a una riduzione delle perdite invernali, grazie al nostro marchio e alla nostra rete di fiducia in cui continuiamo a investire. “Le nostre due basi più recenti, Alicante e Birmingham, stanno raggiungendo un numero di passeggeri ben al di sopra della media del network e abbiamo annunciato una decima base nel Regno Unito a Londra Southend dal prossimo marzo, continuando la crescita del nostro network leisure nel Regno Unito, dove easyJet holidays gioca un ruolo sempre più importante. “Ora siamo assolutamente concentrati su un’altra estate record che dovrebbe fornire una forte crescita degli utili FY24 e siamo sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi a medio termine”.

Panoramica

easyJet è ben posizionata per fornire una forte crescita degli utili anno su anno, trainata dalla domanda estiva positiva, dalla forte crescita dei profitti delle vacanze easyJet e dalla riduzione di 61 milioni di sterline delle perdite invernali.

Le azioni intraprese nell’ultimo anno hanno permesso di migliorare le prestazioni operative. Gli investimenti dell’estate 2023 nella rete di Porto e Lisbona continuano a produrre miglioramenti dei profitti man mano che queste rotte maturano. I ricavi ancillari continuano a crescere, poiché la vendita al dettaglio a bordo di easyJet ha registrato un aumento del 40% dell’utile per posto nel primo semestre del 2024 grazie al miglioramento della proposta ai clienti.

Le prenotazioni continuano a progredire in linea con le aspettative, con il Q3’24 che attualmente rappresenta circa il 77% del programma venduto, +1 ppt su base annua e il Q4’24 è venduto di circa il 39%, +1 ppt su base annua. easyJet holidays ha attualmente venduto il 77% del piano per quest’estate.

Anche easyJet holidays sta beneficiando del lancio della base di Birmingham, con il 15% di tutti i posti aerei in partenza che sono clienti easyJet holidays.

Key Stats

  H1 2024H1 2023     Changefavourable/(adverse)
Capacity1 (millions of seats)42.337.912%
Passengers2 (millions)36.733.111%
Load factor3 (%)86.787.5(0.8)ppts
Average sector length (km)1,1681,192(2)%
Airline revenue per seat (£)69.8766.465%
Airline RASK (p)5.985.58 7%
Fuel cost per seat (£)21.6020.43(6)%
Airline headline cost ex fuel per seat (£)57.2857.150%
Airline headline cost per seat (£)78.8877.58(2)%
Airline headline CASK ex fuel (p)4.904.80 (2)%
Airline EBITDAR per seat (£)(0.24)(2.12)89%
Airline EBIT per seat (£)(8.55)(10.60)19%
Airline headline loss before tax per seat (£)(9.01)(11.12)19%
Group headline loss before tax per seat (£)(8.28)(10.85)24%
Holidays passengers (‘000)83859242%
Holidays profit before tax (£m)3110210%
Group headline EBITDAR15(69)122%
Headline EBITDAR Margin0.5%(2.6%)3.1ppts
Headline ROCE(10.5)%(12.2)%1.7ppts

Ricavi

I ricavi totali sono aumentati del 22% a 3.268 milioni di sterline (H1 2023: 2.689 milioni di sterline) principalmente grazie all’aumento della capacità di volo, alla forza dei prezzi e ai prodotti accessori, tra cui easyJet holidays, che continuano a generare entrate incrementali. I ricavi totali delle compagnie aeree per posto sono aumentati del 5% a £ 69,87 (H1 2023: £ 66,46).

I ricavi dei passeggeri sono aumentati del 17% a 2.046 milioni di sterline (H1 2023: 1.749 milioni di sterline) grazie all’aumento dei livelli di capacità rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. L’RPS passeggeri è aumentato del 5% a £48,34 (H1 2023: £46,24) poiché la rete aeroportuale primaria ottimizzata di easyJet continua a guidare la crescita dei rendimenti poiché la domanda rimane forte.

I ricavi ancillari del Gruppo sono aumentati del 30% a 1.222 milioni di sterline (H1 2023: 940 milioni di sterline) grazie all’aumento della capacità e alla rapida crescita di easyJet holidays (clienti +42% YoY). Anche i ricavi ancillari delle compagnie aeree per posto sono aumentati del 6% a 21,53 sterline (H1 2023: 20,22 sterline), poiché i prodotti ancillari integrati di easyJet hanno continuato a registrare una maggiore generazione di entrate.

Costi

I costi principali del Gruppo sono aumentati del 17% a 3.618 milioni di sterline (H1 2023: 3.100 milioni di sterline), principalmente a causa dell’aumento della capacità volata, dell’aumento dei costi del carburante e della continua crescita di easyJet Holidays.

Nel periodo, easyJet ha registrato una perdita valutaria non operativa e non monetaria di 6 milioni di sterline (H1 2023: guadagno di 27 milioni di sterline) a causa delle rivalutazioni di bilancio.

Il costo per posto della compagnia aerea, escluso il carburante, è rimasto invariato rispetto all’anno precedente a 57,28 sterline (H1 2023: 57,15 sterline), con una diminuzione della lunghezza del settore del 2%. La nostra attenzione all’aumento della produttività e dell’utilizzo ha compensato la pressione inflazionistica sui costi, che tutte le compagnie aeree e la catena di approvvigionamento in generale continuano a registrare.

Elementi non principali

Le voci non principali sono quelle in cui, secondo il management, la rendicontazione separata fornisce agli utilizzatori una comprensione aggiuntiva della performance di negoziazione sottostante di easyJet e che sono significative in virtù della loro dimensione e/o natura.

Tali costi sono indicati separatamente e per maggiori dettagli si rimanda alle note alle informazioni finanziarie intermedie. Il primo semestre del 2024 ha registrato un utile non netto di 3 milioni di sterline (primo semestre 2023: 4 milioni di sterline) principalmente a causa di un rilascio da un precedente accantonamento per la ristrutturazione delle operazioni a Berlino.

Flotta

La flotta totale di easyJet al 31 marzo 2024 comprendeva 343 aeromobili (30 settembre 2023: 336 aeromobili). L’aumento è stato trainato dalla consegna di nove nuovi aeromobili A320neo e cinque aeromobili A320 in leasing di media durata. 

Sette vecchi aeromobili in leasing sono usciti dalla flotta alla fine del loro periodo di leasing (tutti aeromobili A319), mentre easyJet continua il ritiro degli aeromobili più vecchi e meno efficienti, beneficiando al contempo degli aeromobili della famiglia A320neo con la loro superiore efficienza nei consumi e il maggior numero di posti.  

easyJet ha già 78 aeromobili della famiglia A320neo all’interno della sua flotta. Ha anche un portafoglio ordini esistente con Airbus per il FY34 per altri 306 aeromobili della famiglia A320neo che devono ancora essere consegnati insieme a 100 diritti di acquisto. Ciò fornisce a easyJet la possibilità di completare il suo programma di sostituzione della flotta di aeromobili A319 e sostituire circa la metà degli aeromobili A320ceo, oltre a fornire le basi per una crescita disciplinata. 

L’età media della flotta è aumentata a 10,0 anni (30 settembre 2023: 9,9 anni). Lo scartamento medio della flotta è attualmente di 180 posti per aeromobile (30 settembre 2023: 179 posti).  

Flotta al 31 marzo 2024 

Di proprietàIn leasingTotale% in flottarispetto a 09/23Ordini
A319 18 70 88 26% (7) – 
A320  103 74 177 52% – 
A320neo 56 63 18% 137a 
A321neo 11 15 4% – 169A 
 Totale181 162 343  306 
Percentuale della flotta totale 53% 47%     
Flotta

a) easyJet si riserva la possibilità di modificare il tipo di aeromobile per le consegne future, previa notifica all’OEM.

Il piano di flotta flessibile consente di espandere o ridurre le dimensioni della flotta a seconda delle prospettive della domanda. easyJet mantiene la capacità di utilizzare la sua flotta esistente di aeromobili A319 per mantenere il suo piano di flotta di base nonostante le consegne FY25 siano ridotte.

Numero di aeromobiliFY24FY24FY26FY27
Massimale contrattuale attuale347 356380 392
Piano della flotta di base347 356370 384
Minimo contrattuale attuale347 346 330 311
Consegne di nuovi aeromobili16 25 34

easyJet Holidays

easyJet holidays continua la sua rapida crescita con una crescita dei clienti del 42% nel primo semestre e una crescita dei profitti del 210% anno su anno.

Per l’anno finanziario 2024, l’attività di vacanze prevede una crescita dei clienti del >35%, portando la sua quota di mercato nel Regno Unito dal 5% al 7%, e di realizzare un utile ante imposte superiore a 170 milioni di sterline. Questa crescita è stata ottenuta grazie a una forte soddisfazione dei clienti, pari all’85%, con l’80% dei clienti che probabilmente riprenoterà.

Note

(1) Capacità basata sul numero effettivo di posti volati.

(2) Rappresenta il numero di posti guadagnati volati. I posti guadagnati includono i posti che vengono volati indipendentemente dal fatto che il passeggero si presenti o meno, poiché easyJet è una compagnia aerea senza rimborso e una volta che un volo è partito, un cliente che non si presenta non ha generalmente il diritto di cambiare volo o chiedere un rimborso. I posti guadagnati includono anche i posti forniti per scopi promozionali e al personale per i viaggi d’affari.

(3) Rappresenta il numero di passeggeri in proporzione al numero di posti disponibili per i passeggeri. Non viene effettuata alcuna ponderazione del fattore di carico per riconoscere l’effetto della variazione delle lunghezze di volo (o “settore”).

(4) La valuta costante è calcolata confrontando la performance dell’esercizio 2024 convertita al tasso di cambio effettivo dell’esercizio 2023 con la performance riportata nell’esercizio 2023, esclusi gli utili e le perdite su cambi derivanti da rivalutazioni di bilancio.

(5) easyJet plc si impegna a ridurre le emissioni di gas serra well-to-wake relative al carburante per aerei da operazioni di proprietà e in leasing del 35% per tonnellata-chilometro (RTK) entro il FY35 rispetto all’anno base FY19. Il limite obiettivo comprende le emissioni biogeniche e gli assorbimenti dalle materie prime bioenergetiche. Gli effetti diversi dalle emissioni di CO2e che possono contribuire al riscaldamento indotto dall’aviazione non sono inclusi in questo obiettivo.

(6) Sulla base del contributo previsto per ora di blocco per il FY23