ITA airways

Recruiting Day ITA Airways, priorità ad Alitalia

Tempo di lettura < 1 minuto

Non ho voluto intenzionalmente publicare il comunicato di ITA Airways in merito a 1200 nuove assunzioni in seguito all’arrivo di nuovi aerei nel 2023, a quanto pare “gli usi e costumi” non cambiano.

Secondo quanto riportato oggi dal Fatto Quotidiano infatti, che ha potuto leggere “una nota ad uso interno” di ITA la priorità per le nuove assunzioni sarà data ai cassa integrati di Alitalia che continuano a percepire un “abbondante” assegno mensile a carico dei contribuenti italiani, ma quindi qua l’è lo scopo dei recruiting day?

In ITA forse non si rendono conto che stanno continuando a minare la credibilità aziendale, anche se la nota vista da Il Fatto quotidiano è del tutto comprensibile per “tenere buoni” il personale Alitalia in cassa.

Nella nota si legge che: “Ita Airways, a conferma di quanto già riportato negli accordi sindacali sottoscritti a dicembre dello scorso anno, sottolinea l’importanza del bacino di lavoratori in forza ad Alitalia in Amministrazione Straordinaria, composto da risorse qualificate ed in possesso di abilitazioni e certificazioni oltre ad un patrimonio di competenze e professionalità storicamente riconosciute, a cui Ita Airways ha attinto sin dal momento della sua costituzione tanto che, pur nel rispetto della discontinuità economica richiesta dall’Unione europea, un’ampia maggioranza delle risorse assunte finora proviene dall’esperienza della vecchia Compagnia di bandiera. Questo approccio sarà confermato anche in futuro”.

Per quanto riguarda invece chi si presenterà ai recruiting day, quali sono le possibilità di essere assunti in ITA Airways? Vi invito a leggere l’articolo di Mauro Del Como sul Fatto Quotidiano.