Flyr

Flyr, confermata riduzione invernale, nuovo aumento di capitale

  • 2 anni fa
  • 3minuti

Nel mese di ottobre Flyr ha trasportato 186.600 passeggeri con un load factor dell’81,3%, la domanda è rimasta forte verso destinazioni di vacanza, mentre è rimasta bassa ed inferiore alle attese per le rotte nazionali in Norvegia.

Confermata quindi la riduzione delle operazioni nei mesi invernali con 5-6 aerei rispetto agli 11 della summer, Flyr ha inoltre annunciato oggi l’emissione di nuove azione, i proventi netti del Private Placement saranno utilizzati per ristabilire la posizione finanziaria della Società.

Il CEO di Flyr Tonje Wikstrøm Frislid in un post su linkedin, parlando della nuova emissione ha detto: “Dobbiamo rafforzare la nostra base di capitale in futuro. Questo è il motivo per cui stiamo avviando un’emissione di azioni per soddisfare le nostre esigenze di capitale. Ci porta attraverso l’inverno in modo che tutti i colleghi possano tornare al lavoro e possiamo offrire ai nostri ospiti un programma completo con molte destinazioni interessanti dalla prossima estate. Abbiamo dimostrato di offrire un prodotto che i viaggiatori desiderano, offrendolo eccezionalmente bene. Gli investitori che entrano ora stanno entrando in una società in cui 1,1 miliardi di corone norvegesi sono investiti in operazioni di costruzione, un marchio e un concetto che entusiasma i clienti. Tu vieni al tavolo. 

CEO di Flyr Tonje Wikstrøm Frislid

Commentando invece i dati di ottobre: “Siamo lieti di vedere che la forte domanda complessiva di voli verso le nostre destinazioni europee è proseguita in ottobre con molti voli completi e un fattore di carico dell’87%. Ciò dimostra che Flyr è la scelta preferita da molti viaggiatori di piacere in Norvegia. Come riportato in precedenza, la domanda di voli nazionali in Norvegia è ancora inferiore alle attese, con un fattore di carico del 63,7%, e prevediamo che ciò continui

All’inizio dell’inverno, si prevede che la spesa per consumi discrezionali diminuirà significativamente a causa dei picchi dei tassi di interesse, dell’elevata inflazione dei costi generali e dei prezzi record dell’energia.

Winter 22 Flyr, riduzione dell’operativo rispetto alla stagione estiva

Da novembre a marzo, Flyr opererà 5-6 aeromobili su rotte verso diverse destinazioni europee popolari, tra cui Alicante, Malaga, Las Palmas, Barcellona, ​​Roma, Parigi, Nizza, Berlino e Bruxelles. La compagnia offrirà anche voli da Oslo a Bergen e Trondheim, oltre a “Rotte di Natale” tra diverse città della Norvegia a dicembre.

Flyr aveva una media di 11 velivoli in funzione nel mese di ottobre. Il rendimento era di 0,63 NOK e il ricavo unitario (PASK) era di 0,54 NOK.