easyJet

easyJet assume ma non in Italia e Germania

Tempo di lettura < 1 minuto

easyJet sembra uscire dalla crisi, nonostante gravi errori commessi dal management nella programmazione estiva, gli scioperi e le numerose cancellazioni, nonché i pronlemi di mancanza di personale per tutti gli stakeholders in UK. Ora la situazione sembra essere tornata tranquilla.

Così tranquilla che anche per la crescita della base di Lisbona, grazie agli slot TAP ceduti e non ottenuti dalla rivale Ryanair, easyJet è alla ricerca di personale per quasi tutte le sue basi, tranne in Italia e Germania, ovvero a Berlino.

Il costo del personale continua ad essere più basso in Spagna e Portogallo, nonostante ha ceduto alle richieste più che comprensibili del personale di volo spagnolo, che ha ottenuto un aumento delle retribuzioni.

Ora a Lisbona più che in altre basi, serve personale, nell’attesa di formare nuovi assunti o come ho già fatto notare, arrivi dalla base di Berlino che sta per essere ulteriormente ridotta, easyJet ha chiesto al personale delle basi stagionali, la disponibilità di lavorare temporaneamente a Lisbona, per decollare con i nuovi voli dall’inizio della stagione invernale.

Una decisione direi saggia, gli errori recenti sicuramente hanno lasciato il segno e a Luton staranno prendendo le cose più seriamente, utilizzando i dati in loro possesso per calcolare un fabbisogno realistico del personale e quindi per tempo, procedere con le nuove assunzioni, in questo caso, senza il problema della Brexit, il personale in aiuto a Lisbona, dovrà tornare nelle loro basi per la prossima stagione estiva, che inizia a marzo 2023.

Da questo link, le posizione aperte come Cabin Crew in easyJet.