SWISS Airbus A321neo HB-JPB Château-d'Oex SWISS

SWISS riduce del 2% i voli per la S22…

Tempo di lettura 2 minuti

Swiss International Air Lines ha annunciato che a causa della situazione attuale negli aeroporti europei, l’aumento dei casi Covid-19, gli scioperi, “con enormi sfide operative” e un impatto diretto sulla stabilità delle operazioni della compagnia, si vede costretta ad avviare in modo pro attivo una riduzione dei voli.

L’operativo di Swiss subirà alcune cancellazioni da agosto a ottobre 2022.

“In tal modo, affrontiamo il rischio sistemico del settore e contribuiamo ad alleviare le attuali pressioni sia sui nostri orari dei voli che sul sistema svizzero nel suo complesso. Ciò ridurrà al minimo il rischio di cancellazioni con breve preavviso.

La situazione attuale in tutto il settore del trasporto aereo, comprese le compagnie aeree, è molto tesa con enormi sfide operative. Con l’ulteriore aumento del numero di infezioni da COVID in alcuni paesi europei e significativi vincoli di capacità e azioni di sciopero in un certo numero di aeroporti europei e fornitori di servizi di navigazione aerea, queste sfide stanno crescendo ancora di più proprio con l’avvicinarsi della stagione dei viaggi di alta estate. E tutti questi sviluppi hanno un impatto diretto sulla stabilità delle nostre operazioni.

Per prestare la dovuta e piena considerazione alle nostre responsabilità nei confronti dei nostri clienti e fornire loro la massima garanzia di pianificazione possibile in questi tempi volatili, dobbiamo rispondere a questi sviluppi e stiamo apportando in modo proattivo ulteriori modifiche ai nostri orari dei voli per il periodo da agosto a ottobre 2022.

In tal modo, affrontiamo il rischio sistemico del settore e contribuiamo ad alleviare le attuali pressioni sia sui nostri orari dei voli che sul sistema svizzero nel suo complesso. Ciò ridurrà al minimo il rischio di cancellazioni con breve preavviso o modifiche del programma.

“Il complesso sistema di aviazione in Europa e nel mondo sta attualmente operando ai suoi limiti”, spiega il CEO di SWISS Dieter R. F. Vranckx. “Con le condizioni generali che stanno ancora diventando ancora più impegnative, e al fine di prestare il dovuto e proattivo rispetto alle nostre responsabilità nei confronti dei nostri passeggeri, SWISS darà questo contributo per alleviare le attuali pressioni sul sistema. Siamo molto dispiaciuti per questi ulteriori adeguamenti ai nostri orari dei voli che ora si sono resi necessari e offriamo le nostre sincere ed esplicite scuse ai clienti interessati e ai nostri ulteriori partner per gli inconvenienti che comporteranno. SWISS sarà in grado di offrire alla maggior parte dei passeggeri interessati un’alternativa per lo stesso giorno di viaggio.”

Le cancellazioni

Le cancellazioni, che ammontano a circa il 2% del programma di volo pianificato, saranno effettuate riducendo ulteriormente le frequenze.

I servizi tra Zurigo e Vienna continueranno ad essere operati dal nostro vettore gemello Austrian Airlines, probabilmente fino alla fine degli orari invernali 2022/23.

Le persone interessate possono trovare maggiori informazioni qui: