Wizz Air

Aggiornamento F22 Wizz Air

Tempo di lettura 2 minuti

Wizz Air Holdings Plc ha fornito un aggiornamento commerciale per l’anno finanziario terminato il 31 marzo 2022 (FY22).

Wizz Air prevede una perdita netta per il FY22 tra €652-632 milioni, con un risultato operativo per il quarto trimestre FY22 che dovrebbe essere compreso tra …

Un risultato operativo per il quarto trimestre FY22 che dovrebbe essere compreso tra €(210) e (190) milioni, in anticipo rispetto alla guida fornita nell’aggiornamento del terzo trimestre, molto buono l’andamento delle prenotazioni, si fa sentire più che per altre compagnie aeree, l’effetto della guerra in Ucraina, Wizz Air come è noto ha una buona presenza in Est Europa e Russia, ancora sospesi, verosimilmente per i prossimi mesi, voli verso Moldavia, Ucraina e Russia.

Wizz Air conferma il suo bilancio stabile di qualità investment grade (Baa3 di Moody’s e BBB- di Fitch) e una forte posizione di liquidità con un saldo di cassa totale di € 1.379 milioni a fine anno, l’ultimo giorno di apertura della borsa di Londra il titolo ha continuato a salire.

All’inizio dell’FY23 la Compagnia è sulla buona strada per aumentare le operazioni e l’equipaggio per un intenso programma di volo estivo e prevede di operare ASK maggiore del 30% rispetto al 2019 tra aprile e giugno trimestre 2022 e oltre il 40% in più rispetto al 2019 nel trimestre luglio-settembre 2022. 

Incoraggiati dall’andamento della domanda nelle ultime settimane e, dato l’orizzonte di prenotazione più breve, Wizz Air prevede che le prenotazioni per questa estate aumenteranno in modo significativo dopo Pasqua.

Continuiamo a monitorare la situazione in Ucraina, Moldova e Russia e, sebbene i nostri voli da/per queste località rimangano sospesi, abbiamo ri-allocato con successo la capacità interessata ad altre parti della nostra rete.” si legge nella nota di Wizz Air.

Al fine di ridurre l’esposizione alla volatilità del costo del carburante, Wizz Air si è assicurata una copertura del 36% del consumo di carburante pianificato da aprile ad agosto 2022 con un prezzo massimo medio di 1.130 USD/mT.

Durante F23 il nostro obiettivo sarà massimizzare i ricavi e tornare ai livelli di produttività visti durante gli anni pre-COVID, il che dovrebbe tradursi in una migliore redditività durante questo periodo.

József Váradi, amministratore delegato di Wizz Air, ha commentato: Nel FY22 l’industria aeronautica ha continuato a essere colpita dal COVID-19. L’ultima variante del virus, Omicron, si è rivelata di natura benigna, il che ha contribuito ad allentare le restrizioni di viaggio del governo nella maggior parte della nostra rete. Purtroppo, la guerra in Ucraina ha intaccato domanda di viaggi aerei e prezzi delle materie prime destabilizzati in tutto il mondo. Nonostante questi sviluppi, stiamo iniziando a vedere la ripresa prendere forma mentre ci avviciniamo all’estate del 2022. La forza della rete diversificata e ampliata di Wizz Air in combinazione con la flotta di aeromobili più efficiente e l’esecuzione rispetto al suo collaudato modello ULCC, consentire il raggiungimento della struttura dei costi pre-COVID-19 – e in questo settore prevale il costo più basso Inoltre, i nostri continui investimenti nel rinnovamento della flotta ci hanno permesso di superare l’obiettivo F22 CO2/RPK di 0,4 grammi per passeggero km, ponendoci sul strada giusta per raggiungere il nostro obiettivo di intensità delle emissioni di CO2 entro il 2030 (43 grammi per pax km), senza rivali con nessuno dei nostri concorrenti europei”.