Aeroporto di Bergamo Orio Al Serio

50 anni fa, il primo volo commerciale a Bergamo

Tempo di lettura 2 minuti

Il primo volo commerciale passeggeri a Bergamo decollò esattamente 50 anni fa, il 21 marzo 1972 per Roma Ciampino.

SACBO ha celebrato l’anniversario con uno speciale annullo filatelico di Poste Italiane, oggi, lunedì 21 marzo 2022 dalle 08.30 alle 18.30, accanto alla scultura de “Il Caravaggio” di Giacomo Manzù, antistante la porta d’ingresso 3 all’aerostazione, sarà allestito uno spazio filatelico dedicato, presso cui sarà possibile ottenere l’annullo con il timbro creato per l’occasione.

La cerimonia di bollatura si è tenuta all’ingresso dell’aerostazione, nell’area antistante la scultura de “Il Caravaggio” di Giacomo Manzù, alla presenza del Presidente di Sacbo, Giovanni Sanga, di Rosa D’amico, Direttrice della Filiale di Bergamo1, Annamaria Gallo, Referente Filatelia Macro Area Nord-Ovest e Giusy Montanino, Referente Filatelia per la provincia di Bergamo e Sondrio.

L’annullo realizzato nel formato tondo, contornato dalla legenda 50° Anniversario del Primo Volo Di Line dalla scritta “Milan Bergamo Airport”, riproduce le due date capovolte 2022-1972 e la scritta BGYFLY a specchio, con l’immagine di due aerei in volo con direzione opposta che rappresentano la fase di decollo e di atterraggio.

Nell’occasione, SACBO in collaborazione con Poste Italiane ha realizzato una cartolina filatelica in edizione, che riporta la scritta: “Da 50 anni in volo sul mondo” e l’immagine della pista di volo con un aereo in decollo, scatto fotografico di Kamal Haroui.

Il timbro figurato, dopo l’utilizzo nella giornata del 21 marzo, sarà disponibile, per i centoventi giorni successivi, presso lo sportello filatelico di Bergamo Centro, in via Locatelli 11, e verrà poi depositato presso il Museo Storico della Comunicazione di Roma per entrare a far parte della collezione storico postale.

In occasione del 50ennale del primo volo di linea dall’Aeroporto di Milano Bergamo, SACBO ha prodotto un docufilm che sarà presentato in un evento al Teatro Donizetti di Bergamo, alla presenza delle massime autorità istituzionali e di tre passeggeri presenta a bordo dell’aereo decollato il 21 marzo 1972 e diretto a Roma Ciampino.

Testimoni del tempo anche il campione di motociclismo Giacomo Agostini e l’olimpionico Vincenzo Guerini. All’attore Giorgio Pasotti è stato affidato il racconto basato sulle cronache di quel giorno e il momento artistico-musicale al pianista Giovanni Allevi.

21 marzo 1972 – 21 marzo 2022

Il 16 luglio 1971, il Consiglio superiore dell’aviazione civile esprime parere favorevole dando il via libera
ai collegamenti con Roma, Cagliari, Alghero e Catania, e affidandone la gestione a Itavia.

Il documento di idoneità a svolgere traffico aereo civile e la relativa agibilità dell’infrastruttura porta la data del 20 marzo 1972. La sera dello stesso giorno arriva da Roma Ciampino il DC9 Itavia che l’indomani mattina, alle 9:26, decolla alla volta dello scalo capitolino, inaugurando la stagione dei voli civili.

Foto: BGY