Virgin Atlantic Virgin Atlantic

Virgin Atlantic: SAF con Neste ed ExxonMobil

Tempo di lettura 2 minuti

Virgin Atlantic e Neste siglano un accordo per la fornitura di 2,5 milioni di litri/2.000 tonnellate di carburante per aviazione sostenibile (SAF), che sarà consegnato nella prima metà del 2022 a Londra Heathrow.

La fornitura è un passo importante verso l’obiettivo della compagnia aerea del 10% di SAF entro il 2030. L’accordo fa parte di una più ampia collaborazione tra Virgin Atlantic e Neste, il principale fornitore mondiale di SAF , per aumentare la disponibilità e l’uso di SAF nel Regno Unito.

Neste MY Sustainable Aviation Fuel™ è prodotto con rifiuti rinnovabili e materie prime residue provenienti da fonti sostenibili. Nella sua forma ordinata, può ridurre le emissioni di gas serra fino all’80%* del ciclo di vita, rispetto al tradizionale carburante fossile per jet.

Virgin Atlantic e Neste sono supportate dall’esperienza di ExxonMobil nella fornitura e distribuzione di carburante per aerei per gestire questa consegna di SAF nel Regno Unito. ExxonMobil è il più grande fornitore di carburante di Virgin Atlantic a Londra Heathrow.

Con un track record come leader della sostenibilità da oltre un decennio, Virgin Atlantic si è impegnata a raggiungere lo zero netto entro il 2050. Oggi, il 100% della sua flotta è bimotore e il 70% di nuova generazione, il che la rende una delle più giovani e con più carburante -efficiente nei cieli. Ciò fa seguito a un programma di rinnovo della flotta multimiliardario che ha già prodotto una riduzione del 20% delle emissioni di carbonio tra il 2007 e il 2019.

Holly Boyd-Boland, VP Corporate Development, Virgin Atlantic ha dichiarato: “Dopo il rinnovo della flotta, SAF rappresenta la più grande opportunità per decarbonizzare l’aviazione a breve e medio termine. Questa fornitura è l’inizio della SAF commerciale su larga scala per Virgin Atlantic e, sebbene sia sufficiente solo per operare 140 voli** tra Londra e New York, è un punto di partenza.

“Per raggiungere il nostro obiettivo del 10% di SAF nel 2030, dobbiamo raggiungere questo volume più di settanta*** volte, richiedendo un’azione intersettoriale e governativa per supportare la commercializzazione di SAF su larga scala, in particolare nel Regno Unito. Continueremo a lavorare a stretto contatto con Neste ed ExxonMobil, nonché con partner del settore più ampi, per trovare soluzioni innovative per raggiungere questo obiettivo”.

Jonathan Wood, Vice President Renewable Aviation di Neste, ha dichiarato: “Siamo lieti di fornire a Virgin Atlantic il nostro Neste MY Sustainable Aviation Fuel. Neste si impegna a collaborare con l’industria aeronautica per raggiungere i suoi obiettivi di riduzione delle emissioni. Siamo pronti a sostenere l’industria aeronautica e le ambizioni politiche del governo del Regno Unito di aumentare l’uso di SAF almeno al 10% entro il 2030. Dobbiamo agire ora: SAF è una soluzione collaudata con evidenti benefici climatici ed è già disponibile oggi”.

Paul Greenwood, Presidente di Esso UK Ltd (una sussidiaria di ExxonMobil), ha dichiarato: “Siamo orgogliosi di svolgere la nostra parte in questo accordo pionieristico, facilitando una fornitura sicura, protetta e affidabile di carburante per aerei a basse emissioni attraverso la nostra rete di gasdotti dedicata. “