Terminal 3, aeroporto di Stoccolma Arlanda - foto di: Peter Phillips Swedavia Swedavia

Nuovo incentivo Swedavia per eliminare combustibili fossili in aeroporto

Tempo di lettura 2 minuti

Swedavia continua a lavorare per eliminare gradualmente i combustibili fossili attraverso il nuovo incentivo HVO 100 per le aziende che operano nei suoi aeroporti.

Per incoraggiare le aziende e altre organizzazioni che operano negli aeroporti svedesi a diventare prive di combustibili fossili e iniziare a fare rifornimento con HVO, il diesel privo di combustibili fossili, il 1° gennaio la Svezia ha introdotto uno speciale incentivo HVO 100 all’aeroporto di Stoccolma Arlanda e all’aeroporto di Göteborg Landvetter.

L’obiettivo è che tutte le operazioni a terra in ogni aeroporto della Svezia siano prive di fossili entro il 2025.

Nel 2014, Swedavia ha lanciato il suo progetto diesel privo di fossili come parte della strategia dell’azienda sui combustibili verdi, con l’obiettivo dell’azienda di produrre zero emissioni di anidride carbonica fossile dalle proprie operazioni aeroportuali.

Questo obiettivo è stato raggiunto nel 2021 e da allora la Swedavia utilizza diesel HVO rinnovabile privo di fossili in tutti i suoi aeroporti.

Il 1° gennaio, Swedavia ha compiuto il passo successivo introducendo un incentivo HVO 100 a tutte le società e altre organizzazioni che operano negli aeroporti svedesi per incoraggiarle a passare all’olio vegetale idrotrattato o HVO.

La buona notizia è che ci sono già aeroporti che offrono solo diesel privo di combustibili fossili ad aziende e altre organizzazioni che operano lì: Aeroporto di Malmö, Aeroporto di Bromma, Aeroporto di Umeå, Aeroporto di Kiruna, Aeroporto di Åre/Östersund, Aeroporto di Visby e Aeroporto di Luleå. Questi sono gli aeroporti in cui la Svezia gestisce la maggior parte delle operazioni aeroportuali, il che significa che gli aeroporti non devono introdurre l’incentivo.

Con i più grandi snodi di trasporto in Svezia, la Svezia e i nostri aeroporti hanno la responsabilità a lungo termine di passare a soluzioni net zero rispettose del clima. Siamo già in prima linea nell’adattamento ai cambiamenti climatici e negli ultimi anni abbiamo compiuto importanti passi avanti per garantire che nessuna delle nostre operazioni utilizzi combustibili fossili. Con il nuovo incentivo HVO 100, vogliamo incoraggiare tutte le aziende e le altre organizzazioni che operano nei nostri aeroporti a seguire il nostro esempio e fare il prossimo passo verso un futuro di combustibili fossili flotte di veicoli gratuiti “, afferma Lena Wennberg, responsabile dello sviluppo sostenibile in Swedavia.

Funzionamento dell’ incentivo.

Nella prima fase dell’incentivo, viene effettuata una differenziazione di prezzo tra HVO 100 e diesel, con il prezzo di HVO 100 ridotto di 50 öre / litro e il prezzo del diesel aumentato di pari importo.

Questa differenziazione di prezzo è entrata in vigore il 1 gennaio 2022 e rimarrà in vigore fino al 31 dicembre 2024.

Durante questo periodo, potrebbero essere apportate ulteriori differenziazioni di prezzo per incoraggiare le aziende e altre organizzazioni che operano nell’aeroporto a rifornire i propri veicoli con HVO 100.

HVO 100

HVO 100, un diesel esente da fossili presente sul mercato da diversi anni, è composto principalmente da materie prime come gli scarti dei macelli ed è ottenuto anche da tallolio (colofonia liquida), olio di colza e sottoprodotti dell’etanolo produzione.