Volotea

Per Volotea “continuità” anche sulla crescita, +60%

  • 3 anni fa
  • 4minuti

Grazie alla continuità territoriale in Sardegna, Volotea continua la sua crescita.

La continuità territoriale a Volotea, ha permesso al vettore di ottimizzare l’uso degli aeromobili e del personale, nei mesi invernali, normalmente di basso traffico per il vettore, nel frattempo per i prossimi mesi, Volotea, come ho avuto già modo di far notare, sta riorganizzando in particolare le frequenze, per garantire alla continuità 7 aerei dedicati, 2 per ogni aeroporto sardo, più uno di backup.

A questo punto, Volotea che nella giornata di ieri, ha registrato un incremento del numero di voli del 37,8% (base giornaliera vs 2019) si garantisce un cash flow positivo in questi mesi difficili per il comparto e dovrà pensare ad investire nuovamente nella crescita della flotta, in vista della stagione estiva 2022, che al momento nonostante la variante omicron, promette bene.

Stiamo parlando di un numero di voli limitato rispetto alle grandi compagnie low cost europee, ma per Volotea sono numeri importanti.

VettoreVoli 1/1/2022Voli 1/1/2019% vs 2019 media 7 giorni
Volotea 175127

+60,4%

easyJet10321426-30,4%
Ryanair20772144-6%
Wizz Air 611551

+2,6%

Dati: EUROCONTROL

Omicron potrà influenzare solo marginalmente l’operativo di Volotea per la Sardegna, a questo punto anche il restante network che era già stato ridotto proprio per garantire a Volotea di continuare a soddisfare quanto richiesto dal bando ed in prospettiva per un rinnovo o una nuova assegnazione.

Volotea in questi mesi ha dimostrato di poter garantire un servizio puntuale ed efficiente, che dopo un iniziale “scontento” dei sardi, per lo storico cambio, ora permette di volare ai minori non accompagnati, ai passeggeri di portare con se animali in stiva e ai passeggeri barellati di essere trasportati nei voli in continuità.

Volotea poco prima di Natale ha anche concluso l’intervento sul portale web e APP per offrire la tariffa in continuità ai soli aventi diritto.

Un investimento importante quello di Volotea, che le ha permesso di acquisire ancora maggiore credibilità ed ha smentito le “malelingue” che in tutti i modi hanno cercato di screditarla, a partire dalla stessa ITA Airways, che in un comunicato stampa dichiarava “Roma, 3 dicembre 2021 – ITA Airways ha organizzato un volo speciale Roma Fiumicino – Cagliari per riportare a casa il piccolo Mirko, da otto mesi ricoverato all’ospedale pediatrico Bambino Gesù. La Compagnia ha prontamente risposto all’appello lanciato dalla madre del piccolo, che cercava disperatamente un vettore aereo che fosse preparato al trasporto di un paziente, come Mirko, impossibilitato a salire a bordo come un comune passeggero, perché costretto a volare disteso su una barella ospedaliera e con a bordo l’ossigeno, per le sue particolari condizioni di salute. […]” e si conclude così: “ITA Airways non opera sulla Sardegna, perché coperta da continuità territoriale, ma grazie al lavoro di squadra fra il management della Compagnia, la Regione Sardegna ed Enac, si è riusciti a soddisfare il desiderio di una mamma, e a riportare Mirko finalmente a casa.”

Aldilà del comunicato di ITA, che anche questa volta manca di quella eleganza e credibilità ,che dovrebbe contraddistinguerla dalle compagnie low cost, almeno per quanto riguarda la comunicazione, questa continua esigenza di ITA di sentirsi superiore alle altre, pur non essendolo per nulla, è stata ancora una volta smentita da Volotea, che infatti dal 22 dicembre scorso, garantisce l’imbarco ai passeggeri in barella ed anche i passeggeri come il piccolo Mirko, potranno volare in un volo di linea dalla penisola ad Olbia, Cagliari ed Alghero e viceversa.

E’ giusto ricordare anche, che il trasporto di minori non accompagnati, gli animali in stiva ed anche l’importante servizio di trasporto per i passeggeri che devono essere trasportati in barella a bordo, non erano richiesti dal bando di continuità territoriali.

Ancora una volta sono i numeri ed i fatti ad aver avuto ragione, questo ITA Airways deve ancora capirlo, le parole lasciano il tempo che trovano, come anche i comunicati stampa di questo tipo:

ITA_AIRWAYS_VOLO_SPECIALE_PER_RIPORTARE_A_CASA_MIRKO