EuroControl

EUROCONTROL: analisi flight choice

Tempo di lettura 2 minuti

EUROCONTROL tra le sue numerose analisi, tiene traccia della connettività disponibile per i passeggeri attraverso una serie di indicatori, incentrati sulle persone, che coprono l’intero viaggio, da casa a destinazione (porta a porta) incluso il viaggio verso l’aeroporto, i collegamenti aerei disponibili e le cancellazioni.

Sono calcolati a livello di nazione, le medie sono pesate in base alla popolazione, in modo che i buoni collegamenti da e verso i centri abitati di un paese contino di più.

EUROCONTROL flight choice

L’indicatore “scelta del volo” (flight choice) nel grafico mostra quante opzioni ha un passeggero, in media, per raggiungere la destinazione.

Approssimativamente, è quante il passeggero vede in una qualsiasi piattaforma di vendita o OTA, ovvero i voli disponibili, diretti e in coincidenza, utilizzando aeroporti diversi e in orari diversi del giorno del viaggio, ma ignorando lo stesso volo offerto da vettori diversi e filtrando i voli con lunghi tempi di transito.

I quattro punti dati per il 2019 (calcoliamo gli indicatori su campioni trimestrali), mostrano che le persone nei Paesi Bassi hanno la più ampia scelta di voli per un viaggio medio all’interno dell’Europa. Questo perché molti di loro possono accedere facilmente agli aeroporti olandesi, ma alcuni possono anche accedere agli aeroporti dei paesi vicini, quindi hanno molte opzioni. La Bulgaria è nell’altra estremità della scala, con meno di loro che hanno un buon accesso agli aeroporti trafficati.

Nel 2021 la ripresa è stata più sostenuta. Tuttavia, la scelta dei voli continua a restare indietro rispetto alla ripresa dei voli, raggiungendo in media il 54% del quarto trimestre del 2019.

Ad esempio, in Bulgaria i voli hanno raggiunto il 73% del 2019 a fine novembre, mentre la scelta dei voli era solo del 59% del 2019. Allo stesso modo, la ricca scelta disponibile per i residenti nei Paesi Bassi rimane più ristretta: nel quarto trimestre del 2021, i voli erano al 79% del 2019. ma la scelta del volo è stata solo del 57% del 2019.

Austria e Italia hanno entrambe una scelta di volo al 52% del quarto trimestre del 2019, mentre i voli sono significativamente più alti rispettivamente con il 60-65% e il 78-79%. Per i passeggeri resta in lontananza un pieno recupero della connettività.

Fonte: EUROCONTROL