London Luton LTN

Luton ottiene la Airport Carbon Accreditation level III

Tempo di lettura 2 minuti

L’aeroporto di London Luton (LLA) ha ottenuto il livello 3 dello schema Airport Carbon Accreditation (ACA).

ACA è un quadro globale di gestione del carbonio per gli aeroporti, gestito da Airport Council International (ACI), con lo scopo di aiutare a guidare la riduzione delle emissioni di carbonio in tutte le aree delle operazioni aeroportuali.

Dalle infrastrutture aeroportuali alle compagnie aeree, ai fornitori di accesso di superficie, agli operatori di terra e ai rivenditori.

LLA è entrata a far parte dell’ACA alla fine del 2019 ed è passata al Livello 3 in soli 18 mesi, dopo la sua collaborazione con le principali parti interessate per sviluppare un piano per ridurre le emissioni in aeroporto.

Nel complesso, l’aeroporto ha ridotto le emissioni dirette di carbonio di oltre il 30%, nonostante un aumento del 23% del numero di passeggeri tra il 2016 e il 2019.

L’aeroporto ha raggiunto questo obiettivo attraverso attività quali:

  • Passaggio a una fornitura di elettricità rinnovabile al 100% che includa fonti come l’energia solare, eolica e idroelettrica.
  • Aggiornamenti alle unità di trattamento aria per aumentare l’efficienza, con conseguente riduzione annuale di oltre il 3% del consumo totale di energia elettrica.
  • Ridurre il numero di luci in tutto il sito e passare a equivalenti LED più efficienti.
  • Installando un nuovo sistema di riscaldamento, con conseguente riduzione del 16% del consumo di gas

LLA si è impegnata a raggiungere la neutralità del carbonio per le proprie operazioni entro e non oltre il 2026

Mentre l’aeroporto sta attualmente sviluppando una strategia di riduzione del carbonio per raggiungere emissioni nette pari a zero entro il 2040. L’aeroporto continuerà a lavorare a stretto contatto con le parti interessate e i partner per guidare ulteriori riduzioni nelle emissioni di carbonio.

L’aeroporto ha anche recentemente presentato risposte alla consultazione del governo Jet Zero e all’inchiesta dell’Environmental Audit Committee sull’aviazione zero netto. In entrambe le istanze, l’aeroporto ha chiesto al Governo di impegnarsi e contribuire finanziariamente per sostenere il settore nell’effettuare i cambiamenti e gli investimenti necessari.

Commentando il premio, Alberto Martin, CEO di LLA, ha dichiarato: “Il raggiungimento di questo accreditamento è una pietra miliare significativa per l’aeroporto nel suo percorso di crescita sostenibile. Tuttavia, sappiamo che c’è ancora molto da fare e rimaniamo impegnati a ridurre le nostre emissioni di carbonio sia nelle nostre operazioni che nel sito stesso. Non vediamo l’ora di continuare a lavorare con i nostri partner, mentre ci muoviamo verso il nostro obiettivo comune di rendere l’aviazione il più sostenibile possibile”.

Olivier Jankovec, Direttore Generale di ACI EUROPE , ha dichiarato: “Vorrei congratularmi con tutto il team di LLA per aver raggiunto con successo il Livello 3 dell’Airport Carbon Accreditation. È una testimonianza del lavoro svolto per ridurre le emissioni e, soprattutto, impegnarsi con le aziende che operano nei suoi locali per ridurre anche le riduzioni di carbonio di terze parti. È una strada impegnativa per l’industria aeronautica e sono necessari sforzi significativi per rendere possibile l’aviazione sostenibile. Tuttavia, è bello vedere che LLA sta affrontando questo problema e non vediamo l’ora di vedere cosa c’è dopo”.

Translate