easyJet

easyJet, risultati FY21

Tempo di lettura 7 minuti

La posizione finanziaria di easyJet, una rete rivista, un aumento delle ancillary, la ristrutturazione che prosegue, migliorano il margine della compagnia.

Le perdite come era stato anticipato ad ottobre ammontano a poco più di 1 miliardo di sterline: £ 1.136 milioni, una perdita molto alta anche rispetto ad altre compagnie, la liquidità è di £ 4,4 miliardi .

easyJet ha iniziato a riallocare gli aeromobili nelle basi che contribuiscono maggiormente al margine della compagnia, bisogna dirlo non proprio in modo comprensibile, se per quanto riguarda le basi spagnole e portoghesi lo è, come per quelle inglesi, in Italia si è scelto di arroccarsi nuovamente sulla base di Malpensa, scelta che non ha favorito easyJet la scorsa estate, aeroporto in cui non vi sono problemi di slot.

easyJet ha anche iniziato il processo di trasferimento del personale dalla base di Venezia a quella di MXP, la comunicazione è stata data ieri e dovrebbe essere effettiva dal 1 febbraio 2022, in questo modo la base di VCE verrà dimezzata, i vettori concorrenti hanno fatto scelte diverse, avere più basi, che sono comunque facilmente gestibili, e distribuire gli aerei in modo diffuso sul territorio italiano.

Commentando i risultati, Johan Lundgren, amministratore delegato di easyJet, ha dichiarato: “easyJet sta attraversando la pandemia con rinnovata forza dopo aver trasformato il business ottimizzando la nostra rete e flessibilità, offrendo significativi risparmi sui costi e cambiando anche le entrate accessorie. Queste iniziative, insieme al nostro solido bilancio di investimento, forniscono a easyJet una rinnovata forza per gestire eventuali ulteriori interruzioni di viaggio legate al Covid, nonché una piattaforma per accelerare la nostra crescita e fornire forti rendimenti per gli azionisti.Con questa piattaforma, abbiamo l’ambizione di superare i nostri obiettivi fissati all’inizio di quest’anno.

“Avendo consegnato l’anno fiscale 21 in anticipo rispetto al consenso, abbiamo assistito a un inizio incoraggiante di quest’anno con il ritorno di una forte domanda per i periodi di punta delle vacanze invernali, insieme a un aumento della domanda estiva con una capacità del 422 che si prevede si avvicinerà ai livelli dell’anno fiscale 2019. del Regno Unito più grande vettore, easyJet si aspetta un vantaggio significativo in quanto UKsi riprende la prossima estate. La nostra formula vincente unita ai miglioramenti apportati durante la pandemia accelererà la nostra ripresa.

“Con piani ambiziosi per una crescita redditizia, stiamo espandendo le nostre posizioni di leadership in basi chiave come Gatwick e Milano con ulteriori slot e velivoli quest’anno e 118 velivoli in ordine con ulteriori 59 opzioni di acquisto e diritti confermati per costruire ulteriormente su questo negli anni a venire.

“In sintesi, rimaniamo consapevoli che permangono molte incertezze mentre navighiamo durante l’inverno, ma vediamo un’opportunità unica per easyJet di conquistare clienti e prendere quote di mercato dai rivali in questo periodo”.

Outlook

È troppo presto per dire quale impatto potrebbe avere Omicron sui viaggi in Europa e su eventuali ulteriori restrizioni a breve termine che potrebbero derivarne. 

Tuttavia, easyJet dice di essere preparata a periodi di incertezza come questo. easyJet rilea un calo delle prenotazioni per i prossimi mesi, ma sono ancora buone quelle del secondo semestre e per la prossima estate, anche grazie alla politica di flessibilità che ieri è stata confermata per i prossimi mesi.

easyJet sta ottimizzando i rendimenti dei servizi accessori, utilizzando un algoritmo dinamico per i prezzi, effettivamente il costo della nuova opzione bagaglio a mano (entrate accessorie per posto di £ 15,06, 19,9% in più rispetto allo scorso anno (2020: £ 12,57) come quello dei posti, varia in base alla tratta.

easyJet ha ottenuto il 7,5% in più degli slot a Gatwick (348 come easyJet UK), ha ottenuto anche slot negli aeroporti di Lisbona e Porto e alcuni slot temporanei per la stagione invernale a Linate

easyJet sta puntando molto sulle basi stagionale che le permettono di ottimizzare il network ed aumentare la marginalià oltre che l’efficienza.

La domanda sta accelerando con periodi chiave come il semestre di ottobre, lo sci e il Natale che registrano ottime performance. Continuiamo ad aggiungere capacità e ci aspettiamo di volare c. Il 70% della capacità del 2019 nel secondo trimestre e si prevede che la capacità estiva del quarto trimestre sarà prossima ai livelli del 2019. I clienti cercheranno valore man mano che l’economia si riprenderà e la domanda di tempo libero a corto raggio guiderà la ripresa. easyJet utilizzerà i suoi punti di forza intrinseci combinati con i miglioramenti apportati durante la pandemia per crescere durante la ripresa, che è già in corso, e oltre.” nota easyJet.

easyJet attende 25 nuovi velivoli, non è chiaro quanti dei A319 più vecchi usciranno ancora dalla flotta, un dato importante per sapere di quanto effettivamente la flotta di easyJet crescerà o no, sarà altresì importante un confronto con il pre-covid, non solo la riattivazione di alcuni aeromobili dopo il grande taglio all’inizio della pandemia.

La flotta totale di easyJet al 30 settembre 2021 comprendeva 308 aeromobili (30 settembre 2020: 342) con un decremento dovuto principalmente alla riconsegna ai locatori degli aeromobili A319. Lo scartamento medio della flotta è ora di 178 posti per aeromobile, rispetto ai 177 posti al 30 settembre 2020. L’età media della flotta è leggermente aumentata a 8,6 anni (30 settembre 2020: 8,0 anni).

Nel primo trimestre la capacità dovrebbe essere circa il 65% del FY’19, il fattore di carico Q1 dovrebbe essere superiore all’80%, nel secondo trimestre la capacità dovrebbe essere a circa il 70% del FY’19, entro il Q4 easyJet prevede di tornare ai livelli del 2019.

easyJet è attualmente coperto per circa il 55% per il carburante nell’esercizio finanziario che si chiuderà il 30 settembre 2022 a c.US$ 498 per tonnellata metrica con il prezzo spot al 29 novembre 2021 US$ 658.

Riassunto finanziario

Perdita prima delle imposte di£ 1.136 milioni (2020: £ 835 milioni perdita) prima del consenso.

Le entrate totali sono diminuite del 52% a£ 1.458 milioni (2020: £3.009 milioni) prevalentemente a causa del primo semestre FY’20 che non ha avuto alcun impatto da Covid-19.

I costi principali del gruppo sono diminuiti del 33% a2.594 milioni di sterline (2020: £ 3.844 milioni), trainato da una diminuzione della capacità di trasporto e dal risparmio di materiale ottenuto in molte aree dell’attività grazie alla continua attenzione ai costi di easyJet. 

Perdita dichiarata prima delle imposte di 1.036 milioni di sterline , in calo rispetto allo scorso anno in cui c’è stata più difficoltà ad operare ed easyJet stava iniziando un lento processo di ristrutturazione, nel 2020 la perdita è stata di 1.273 milioni di sterline.

Guadagno non principale di£ 100 milioni (2020: £ 438 milionicosto ). Le voci non principali sono costituite dal rilascio di fondi di ristrutturazione e dalle plusvalenze derivanti dalla vendita e retrolocazione di aeromobili, compensate dalla cessazione della copertura. 

20212020diff. + (-)
Capacità 1 (milioni di posti)28.255.1 (48,9)%
Fattore di carico 2 (%)72,587.2 (14.7)ppt
Passeggeri 3 (milioni)20,448.1 (57,5)%
Fatturato totale (milioni di £)1.4583.009 (51,6)%
EBITDAR principale (milioni di £)(551)(273) (101,8)%
Titolo (perdita)/utile ante imposte (milioni di £)(1.136)(835) (36,0)%
(perdita)/utile prima delle imposte (milioni di £)(1.036)(1.273) 18,6%
Titolo base (perdita)/utile per azione (pence)               (166.9)(149.7) (11,5)%
Entrate della compagnia aerea per posto (£)50.5454.35 (7,0)%
Entrate della compagnia aerea per posto a valuta costante 4 (£)50.9054.35 (6,4)%
Costo del titolo della compagnia aerea per posto (£)90.4169.03 (31,0)%(31,0)%
Costo della compagnia aerea per posto escluso carburante e rivalutazioni di bilancio a valuta costante 4 (£)78.6255.94 (40,5)%
Rendimento principale sul capitale investito (%)(25.5)(19.9) (5.6)ppt

Entrate

Le entrate totali sono diminuite del 52% a £ 1.458 milioni (2020: £3.009 milioni) con una capacità in calo a 28,2 milioni di posti (2020: 55,1 milioni) a causa delle restrizioni di viaggio legate alla pandemia e dei blocchi nazionali rispetto al 2020, dove solo il secondo semestre è stato colpito dalla pandemia.  

Le entrate dei passeggeri sono diminuite del 57% a 1.000 milioni di sterline (2020:2.303 milioni di sterline), poiché abbiamo volato con un programma ottimizzato con un focus sull’Europa nazionale e continentale dove c’era il minor numero di restrizioni sui viaggi . RPS passeggeri diminuito del 15% a35,48 £ (2020: £ 41,78). 

Le entrate accessorie sono diminuite del 35% a£ 458 milioni (2020: £ 706 milioni) come capacità ridotta. Tuttavia, le entrate accessorie per posto sono aumentate del 20% a£ 15,06 (2020: £ 12,57) quando ha lanciato la nuova proposta di bagaglio a mano e la tariffa Standard Plus.

Costi

I costi principali del gruppo, esclusi i guadagni di carburante e cambi, sono diminuiti del 29% a £ 2.232 milioni (2020: £3.123 milioni), trainato da una diminuzione della capacità di trasporto e dal risparmio di materiale ottenuto in molte aree dell’attività. easyJet ha consegnato512 milioni di sterline di risparmi nell’esercizio 2021 a seguito della continua attenzione ai costi. 

Le prestazioni del costo per posto sono state guidate in modo schiacciante dall’impatto di Covid-19, che ha portato a drastiche riduzioni della capacità.

Il costo della compagnia aerea per posto a valuta costante è aumentato del 33,0% a£ 91,82 (2020: £ 69,03).

Il costo per posto della compagnia aerea escluse le rivalutazioni del carburante e del bilancio a valuta costante è aumentato del 40,5% a78,62 £ (2020: £ 55,94).

Stato patrimoniale

Il consumo di cassa (su base costi fissi più investimenti) durante il 2021 è stato36 milioni di sterline a settimana in media, superando la guida per 40 milioni di sterlinea settimana. easyJet ha pagato di più£ 455 milioni di rimborsi ai clienti nel 2021 (2020: £ 863 milioni). 

La posizione di finanziamento di easyJet rimane solida con un debito netto al 30 settembre 2021 di £ 910 milioni (2020: £ 1.125 milioni). Ciò comprendeva depositi in contanti e sul mercato monetario di£ 3.536 milioni (2020: £ 2.316 milioni), debito di £ 3.367 milioni (2020: £ 2.731 milioni) e debiti di locazione di 1.079 milioni di sterline (2020: £710 milioni).

Al 30 settembre 2021 easyJet ha accesso illimitato a 4,4 miliardi di sterline di liquidità, comprendente disponibilità liquide e mezzi equivalenti più la parte non utilizzata della linea di credito UKEF e una non utilizzata $ 400 milioniRCF. Il resto300 milioni di sterline tranche del CCFF è stata rimborsata nel novembre 2021. easyJet non ha altre scadenze di debito in essere fino all’anno finanziario 2023. 

Approfondimenti

La nuova strategia di easyJet

easyJet ha dato la priorità a sei iniziative strategiche che continueranno a sfruttare i vantaggi strutturali nel mercato dell’aviazione europeo e consentiranno di guidare la ripresa al ritorno dei viaggi.

La strategia di rete, l’eccellenza del cliente, un evoluzione del prortafoglio prodotti, easyJet holiday, la focalizzazione sui costi e la sostenibilità.

Aggiornamenti sulla flotta easyJet

easyJet ha confermato di aver concordato oggi con Airbus un fermo impegno in merito a ulteriori diciannove (19) aeromobili con consegne tra l’AF’25 e l’AF’28. 

Ciò si traduce in ordini fermi di 118 7 aeromobili della famiglia Airbus A320 NEO Airbus al 30 novembre 2021.

Note a piè di pagina

(1) Capacità basata sul numero effettivo di posti volati. 

(2) Rappresenta il numero di passeggeri in proporzione al numero di posti disponibili per i passeggeri. Non viene effettuata alcuna ponderazione del fattore di carico per riconoscere l’effetto della variazione della lunghezza del volo (o “settore”). 

(3) Rappresenta il numero di posti guadagnati volati. I posti guadagnati includono i posti che vengono volati indipendentemente dal fatto che il passeggero si presenti o meno, poiché easyJet è una compagnia aerea senza rimborso e una volta che un volo è partito, un cliente che non si presenta non ha generalmente il diritto di cambiare volo o chiedere un rimborso. I posti guadagnati includono anche i posti forniti a fini promozionali e al personale per viaggi d’affari.

(4) La valuta costante è calcolata confrontando la performance dell’esercizio 2021 convertita al tasso di cambio effettivo dell’esercizio 2020 con la performance riportata nell’esercizio 2020, esclusi gli utili e le perdite su cambi sulle rivalutazioni di bilancio. 

(5) La puntualità è definita come la percentuale di voli che arrivano entro 15 minuti dall’orario di arrivo previsto ed è misurata dai sistemi interni easyJet

(6) Sulla base dei volumi di budget FY’22

(7) Al 30 settembre 2021, come indicato nel presente bando, erano in essere 101 ordini con Airbus. Tra il 1 ottobre 2021 e il 29 novembre 2021 sono stati consegnati 2 velivoli. Con l’impegno di ulteriori 19 ordini fermi il 29 novembre 2021, ci sono quindi (101 – 2 + 19) = 118 ordini fermi in essere con Airbus alla data di questo annuncio.

(8) Airbus non pubblica più i prezzi di listino per gli aeromobili. Il prezzo di listino stimato si basa sull’ultimo prezzo di listino disponibile pubblicato nel gennaio 2018 e intensificato dal meccanismo di escalation standard di Airbus da gennaio 2018 a gennaio 2021 con una media del 2,96% annuo.

Nota importante: il testo in “virgolettato” è parte della nota dei risultati del FY21 di easyJet, diffusa il 30 novembre 2021.