ITA airways

Lazzerini spiega il 2022 di ITA Airways

Tempo di lettura 2 minuti

Altavilla fortunatamente da un po di giorni non si fa più sentire, il danno di immagine lo ha fatto, attendiamo le sue scuse, nel frattempo è Fabio Lazzerini, AD di ITA Airways in un intervista a raccontarci il 2022 di ITA.

Fabio Lazzerini esperienza in aviazione ne ha, differentemente dal suo collega e non ha mai osato paragonare i passeggeri delle low cost a “polli da batteria” come invece ha fatto Altavilla, termini che da un presidente di una compagnia aerea, per di più pubblica, di cui tutti noi siamo azionisti, sono offensivi per i passeggeri e che in nessun modo possono essere accettati.

Nuovi aeromobili, a giugno 2022 arriva anche il primo Airbus A350

In un intervista a “Il Messaggero” Lazzerini illustra nuovamente i piani di Alitalia, dando qualche aggiornamento, in particolare sulla flotta, annunciato l’arrivo il prossimo giugno del primo Airbus A350 “L’anno prossimo arriveranno 26 nuovi aerei  […] A giugno, inoltre, entrerà in servizio il primo A350. Saremo così in grado di ampliare l’offerta sugli Stati Uniti, con una maggiore capacità sui voli già operativi e con nuove rotte: da Roma verso Boston, Miami e Los Angeles.

Non solo: “Dall’inizio della stagione Summer 2022 amplieremo la nostra offerta verso gli Stati Uniti aumentando la capacità sulla rotta Roma-New York, inserendo nuovi collegamenti da Roma verso Boston, Miami e Los Angeles, e aggiungendo la rotta Malpensa-New York. Inoltre, apriremo le rotte da Roma Fiumicino verso il Sud America (San Paolo e Buenos Aires) ed il Giappone sullo scalo strategico di Tokyo Haneda“.

Lazzerini non si espone sul partner industriale che ITA dovrà trovare, per ora l’alleanza con SkyTeam, commenta, da la possibilità alla compagnia di assicurarsi la “copertura commerciale.”

Slot di Linate

ITA Airways ha perso la partita della continuità territoriale sarda, vinta da Volotea: “Abbiamo perso i voli sulla Sardegna e dovuto sostituirli con altre rotte non ottimali per difendere gli slot soprattutto su Linate”, questo è il vero problema di ITA, gli slot, il LF molto basso, che non da la possibilità a ITA di agire commercialmente, ma ancora oggi sulla difensiva, per difendere gli slot di Linate, il city airport di Milano che è sempre più aperto e interessante anche per low cost.

La Summer sarà il vero banco di prova, ITA dovrà dimostrare di poter rimanere sul mercato e le sue capacità, nonché di saper far cassa.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017