Lufthansa

Lufthansa ha rimborsato lo stato tedesco, la timeline

Tempo di lettura 2 minuti

Lufthansa Group ha rimborsato tutti gli aiuti finanziari del governo tedesco, lo stato attraverso il fondo WSF e’ ancora presente nel capitale.

Il rimborso dei prestiti è stato effettuato molto prima di quanto originariamente previsto. Ciò è stato reso possibile principalmente dalla crescente domanda di viaggi aerei, dalla rapida ristrutturazione e trasformazione del Gruppo Lufthansa e dalla fiducia dei mercati dei capitali nella società.

Il pacchetto dì aiuti poteva arrivare fino a 9 miliardi dì euro e Lufthansa per potervi accedere ha dovuto accettare una serie dì condizioni.

Ad agosto 2021, il governo tedesco ha iniziato il processo di vendita di un pacchetto di azioni (circa il 5%) parte del 20% della azioni Lufthansa nel portafoglio del Fondo di stabilizzazione economica (WSF) dello stato federale tedesco.

Lo stato venderà tutte le azioni entro ottobre 2023.

Timeline

Lufthansa ha rimborsato a novembre 2021 la Silent Participation II del Fondo di stabilizzazione economica della Repubblica federale di Germania (FSE) pari a 1 miliardo di euro, ad ottobre la Silent Participation I, di cui erano stati prelevati solo 1,5 miliardi di euro, anche la parte inutilizzata e residua è stata ora estinta.

Lo scorso febbraio la società aveva già rimborsato un prestito KfW di 1 miliardo di euro, sempre in anticipo.

Misure di finanziamento del debito e del capitale.

Lufthansa ha potuto ripagare il fondo tedesco con: nel novembre 2020, con un’obbligazione convertibile dal volume complessivo di 600 milioni di euro e un corporate bond da 1 miliardo di euro. Nel febbraio 2021, Deutsche Lufthansa AG ha nuovamente emesso un’obbligazione per 1,6 miliardi di euro. Un altro collocamento obbligazionario è seguito nel luglio 2021 per un importo di 1 miliardo di euro. Nell’ottobre 2021, la società ha completato con successo un aumento di capitale. Il ricavo lordo dell’aumento di capitale è stato di 2,2 miliardi di euro. Infine, il 9 novembre 2021, un prestito obbligazionario per 1,5 miliardi di euro.

Per rifinanziare le passività esistenti e i pacchetti di stabilizzazione del governo, la società ha adottato diverse misure di finanziamento del debito e del capitale dall’autunno 2020, resa possibile della fiducia in costante crescita dei mercati finanziari nelle prospettive future del Gruppo Lufthansa.

Ora si riapre il capitolo ITA Airways? , in realtà non e’ stato mai chiuso, non cambia la posizione dì Lufthansa, al momento e’ solo possibile una patnership, Lufthansa come e’ giusto che sia, non vuole rischiare e ha da tempo posto delle condizioni precise.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017