Norwegian

Trimestrale Norwegian e crescita flotta

  • 3 anni fa
  • 3minuti

I risultati del terzo trimestre di Norwegian dimostrano una forte posizione finanziaria, Norwegian ha stipulato un nuovo contratto di leasing per 13 aeromobili aggiuntivi.

La domanda dei passeggeri sta tornando in tutti i mercati in cui opera e le prenotazioni anticipate rimangono forti in vista della stagione estiva 2022, quando Norwegian, salvo nuovi contratti, avrà a disposizione 64 aeromobili.

“I risultati del terzo trimestre dimostrano chiaramente che le azioni intraprese in tutta l’organizzazione per salvaguardare il futuro di Norwegian riducendo il debito e le passività, concentrandosi sull’efficienza dei costi, hanno avuto successo. Ora siamo in una posizione finanziaria solida per affrontare i mesi invernali tradizionalmente più impegnativi. Abbiamo visto un trend positivo nelle prenotazioni anticipate mese dopo mese e un numero crescente di passeggeri sceglie di volare con Norwegian attraverso la nostra rete europea“, ha affermato Geir Karlsen, CEO di Norwegian.

L’utile prima delle imposte (EBT) ha mostrato un utile netto di 169 milioni di NOK rispetto a una perdita di 980 milioni di NOK nello stesso periodo del 2020. Nel terzo trimestre, quasi 2,5 milioni di passeggeri hanno viaggiato con Norwegian, rispetto a circa un milione durante il stesso periodo dell’anno scorso. La produzione (ASK) è aumentata del 130% e il traffico passeggeri (RPK) è aumentato del 177% rispetto al terzo trimestre del 2020. Il Load factor è stato del 73,1%, con un aumento di 12,5 punti percentuali. La lunghezza media del settore è aumentata del 20%. Alla fine del terzo trimestre del 2021, la flotta totale comprendeva 51 aeromobili.

Il continuo controllo dei costi in tutta l’azienda, combinato con un basso consumo di liquidità, ha portato a una solida posizione finanziaria che entra nel periodo invernale con 7,6 miliardi di NOK in contanti ed equivalenti.

La rigorosa attenzione ai costi e alle spese pone Norwegian in una posizione molto più forte nei mesi invernali rispetto agli anni precedenti. 

Le curve di prenotazione continuano a mostrare un trend positivo anche nel 2022, poiché un numero crescente di passeggeri sceglie di volare con Norwegian.

Nuovi accordi di leasing

Norwegian ha stipulato una lettera di intenti con diverse società di leasing che hanno già lavorato in passato con Norwegian per noleggiare fino a 13 Boeing 737-800, secondo Norwegian a condizioni favorevoli (annuncio in borsa) .

I termini di locazione sono compresi tra cinque e otto anni, a seconda dell’età dell’aeromobile. Includono accordi “power-by-the-hour” (PBH) per entrambe le stagioni invernali IATA 2021/22 e 2022/23, offrendo a Norwegian la flessibilità necessaria per gestire la capacità durante la bassa stagione, con questa modalità infatti, gli aerei inclusi in questo contratto potranno rimanere a terra senza che Norwegian abbia un costo in caso di non utilizzo.

Gli aerei dovrebbero iniziare ad essere consegnati nel quarto trimestre del 2021 fino al primo trimestre del 2022 per essere operativi a partire dall’inizio estate 2022 quando Norwegian opererà verso oltre 250 destinazioni.

Norwegian potrà ora scegliere di sostituire il B737-800 NG oggetto di questi ordini con nuovi aeromobili sia Boeing che Airbus.