Delta

Google misura le emissioni di Delta con SAF Chevron

Tempo di lettura 2 minuti

Chevron, Delta Air Lines e Google annunciano l’intenzione di misurare i dati sulle emissioni utilizzando carburante per aviazione sostenibile (SAF) e aumentare la trasparenza del settore.

Chevron USA Inc., attraverso la sua divisione Chevron Products Company (Chevron), Delta Air Lines, e Google hanno annunciato oggi un memorandum d’intesa (MOU) per tenere traccia dei dati sulle emissioni dei voli (utilizzando i lotti di prova di SAF prodotti da Chevron USA Inc.), con la tecnologia basata sul cloud di Google.

Le aziende mirano a creare un modello comune e più trasparente per analizzare le potenziali riduzioni delle emissioni di gas serra che potrebbero poi essere adottate dalle organizzazioni che prendono in considerazione i programmi SAF. 

Il lotto di prova di SAF, verrà prodotto presso la sua raffineria di El Segundo di Chevron USA Inc. e d utilizzato da Delta nell’aeroporto internazionale di Los Angeles (LAX), un importante hub globale per la flotta di Delta.

Mentre l’aviazione continua a definire un futuro più sostenibile, comprendere l’impatto ambientale delle nostre operazioni sarà fondamentale mentre cerchiamo di mitigare il cambiamento climatico”, ha affermato Amelia DeLuca, amministratore delegato di Sostenibilità di Delta. Oltre ad essere la prima compagnia aerea a emissioni zero su base globale, ci siamo impegnati a sostituire il 10% del nostro carburante per jet con SAF entro il 2030. Questa partnership ha il potenziale per aiutarci a raggiungere questo obiettivo fornendo al contempo dati e analisi importanti che dimostrare l’integrità ambientale del nostro impegno”.

Questo MOU si basa sul nostro impegno precedentemente annunciato per essere il primo raffinatore negli Stati Uniti a co-processare in modo ragionevole biofeedstock in un FCC attraverso un programma di investimento efficiente in termini di capitale“, ha affermato Andy Walz, presidente di Americas Fuels & Lubricants per Chevron. La condivisione dei dati e la componente di trasparenza di questa partnership ci aiuteranno a comprendere meglio le emissioni derivanti dalla produzione e dalla consegna di carburante per aerei sostenibili, supportando il nostro obiettivo di far avanzare i combustibili a basse emissioni di carbonio”.

Parallelamente, Google Cloud prevede di creare un framework di dati e analisi per acquisire e analizzare in modo sicuro i dati sulle emissioni da Delta e Chevron relativi al batch di test SAF.

L’obiettivo del progetto pilota sarà quello di fornire una migliore visibilità sui dati del loro progetto, consentendo una maggiore trasparenza e una migliore rendicontazione delle emissioni SAF.

Google Cloud ha una storia di tecnologie pionieristiche per la riduzione delle emissioni e non vediamo l’ora di esplorare l’uso di dati e capacità di analisi per far progredire la comprensione e l’adozione dei combustibili rinnovabili”, ha affermato Larry Cochrane, direttore, Global Energy Solutions, Google Cloud.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017