EuroControl

EUROCONTROL: flotte più omogenee ed efficienti

Tempo di lettura 2 minuti

Storicamente le compagnie aeree hanno operato una varietà di tipi di aeromobili per coprire le diverse rotte del network, in base alla distanza, alla richiesta e a precisi obbiettivi di riduzione dei costi operativi ed una “flotta omogenea” una maggiore attenzione quest’ultima da sempre un punto fondamentale del modello di business delle low cost.

Confrontando le prime tre settimane di giugno 2021 con lo stesso periodo del 2019, si possono osservare notevoli differenze nel mix della flotta di aeromobili.

Nel giugno 2021 le compagnie aeree hub-and-spoke europee hanno in gran parte cessato di operare tipi di aeromobili a quattro motori (A380, B747, A340 e RJ85). Inoltre, non operavano quei tipi di aeromobili che non erano più allineati con le attuali condizioni di mercato, tranne quando la domanda di merci compensava il calo del numero di passeggeri (vedere l’istantanea dei dati n. 5 sugli aerei passeggeri trasportati come merci).

EUROCONTROL: Change in operational fleet mix

Osservando British Airways possiamo osservare una significativa riduzione dei tipi di aeromobili, una combinazione di allineamento delle loro operazioni a lungo raggio a un calo della domanda e il ritiro accelerato della flotta di Boeing 747. Mostra anche un allontanamento dalle operazioni di wet lease e dalle società affiliate.

I vettori low cost che già operavano una flotta con un numero limitato di tipi di aeromobili hanno visto il consolidamento della propria flotta limitato a un tipo di aeromobile (ad esempio Ryanair ha confermato l’intenzione di dismettere per Laudamotion gli A321). Nel frattempo Wizz Air e Pegasus hanno introdotto l’Airbus A321neo più efficiente nei consumi. 

Le compagnie aeree “di linea” hanno anche apportato modifiche al loro mix di flotte di aeromobili introducendo tipi di aeromobili più efficienti dal punto di vista dei consumi per le loro operazioni a lungo raggio (ad esempio A350 e B787).

Mentre alcuni dei tipi di aeromobili a terra potrebbero ancora riapparire con la ripresa del traffico, la razionalizzazione del mix di flotte mostrata in questa analisi, sembra una combinazione di adeguamento alle condizioni di mercato in permanente cambiamento e un passaggio a operazioni più sostenibili. E con l’avanzare della ripresa estiva, ci sono ulteriori miglioramenti in arrivo, ad esempio con l’arrivo di altri B737 MAX.

Fonte: EUROCONTROL

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017