Volotea

La quotazione e’ nei piani di Volotea

Tempo di lettura < 1 minuto

Lo conferma Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea: “e’ nel nostro piano aziendale”.

In pochi lo avevano capito dopo l’annuncio della nomina di Mike Powell, colui che portò in borsa Wizz Air, ma era chiaramente la conferma che in Volotea il piano per la quotazione e’ tornato in auge.

Un piano che sarà graduale, passeranno almeno 2 anni prima che Volotea ci riproverà a Madrid, Volotea infatti tentò nel 2016 l’IPO, che non fu conclusa.

Nel frattempo Volotea continuerà a consolidarsi e a crescere, non solo in Italia ed in Francia, ma anche in Spagna, dove l’accordo con IAG, per la conclusione dell’acquisizione di Air Europa da Iberia, permetterà a Volotea di espandersi, acquisendo rotte anche da Madrid, aeroporto in cui Volotea dovrebbe aprire anche una delle nuove basi spagnole.

Un piano che renderà Volotea “interessante” per il mercato come ha commentato Carlos in un intervista ad un giornale spagnolo: “Per quotarci dovremo trovare interesse nel mercato e mostrare solidità con i nostri risultati; Eravamo già preparati nel 2016 e lo saremo di nuovo”, conferma che Volotea non ha problemi finanziari e non ha bisogno di nuovi capitali, prevede inoltre, di terminare il 2021 in controtendenza rispetto ad altri vettori con risultati in attivo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017