Wizz Air

Anche Wizz Air riduce causa lockdown

Wizz Air ridurrà il numero di voli a causa del nuovo lockdown nel Regno Unito.

Lo ha reso noto Jozsef Varadi, CEO di Wizz Air, aggiungendo che la domanda di viaggio dovrebbe tornare entro l’estate.

Marcato il calo di dicembre 2020 rispetto allo stesse mese dell’anno precedente, la capacità a dicembre è stata ridotta del 68%, mentre sull’intero anno (2020) del -47,6%, con poco più di 667 mila passeggeri.

Anche Ryanair da giovedì 21 gennaio ridurrà l’operativo, in particolare potrebbero non essere operati voli da/per l’Irlanda o il Regno Unito, questi nuovi tagli ridurranno il traffico previsto per l’intero anno (FY marzo ’21) da circa 35 milioni precedentemente previsti a una fascia tra i 26 e i 30 milioni di passeggeri.

A dicembre i passeggeri erano in calo dell’83% rispetto a dicembre 2019, a 1,9 milioni di pax.

Wizz Air ridurrà la capacità del 25% rispetto a quella già ridotta e programmata a gennaio.

Jozsef Varadi, CEO di Wizz Air

Varadi rimane fiducioso e il piano di crescita non cambia: “Penso che se le restrizioni venissero rimosse entro l’estate, direi che l’estate 2021 non sarebbe lontana dall’estate 2019 dal nostro punto di vista”, ha detto. “Ma non lo vedresti accadere a molte delle altre compagnie aeree.”

Dallo scorso marzo, ha aperto 260 nuove rotte e 13 basi, inclusa una a Gatwick, il secondo aeroporto più grande di Londra, dove intende espandersi.

La prossima settimana il primo volo di Wizz Air Abu Dhabi.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi