Cathay Pacific

Cathay Pacific: €4,5 miliardi di ricapitalizzazione

Tempo di lettura 3 minuti

Cathay Pacific annuncia un finanziamento di circa 4,5 miliardi di euro ($ 39 miliardi di HK) per ricapitalizzare il gruppo.

Il piano in tre fasi è progettato per fornire a Cathay Pacific fondi sufficienti per resistere alla crisi del settore e una piattaforma finanziaria stabile con cui sarà in grado di avviare una riorganizzazione necessaria per adeguare le operazioni di Cathay alle nuove sfide post coronavirus.

Il piano di ricapitalizzazione verrà emesso in tre tranche:

Tranche A: Cathay Pacific emetterà 19,5 miliardi di HK $ di azioni privilegiate con warrant staccabili al governo della Regione amministrativa speciale di Hong Kong (HKSAR) dopo aver ottenuto l’approvazione richiesta degli azionisti.

Tranche B: Cathay Pacific lancerà un’emissione di diritti di HK $ 11,7 miliardi di azioni agli azionisti esistenti dopo aver ottenuto l’approvazione richiesta degli azionisti.

Tranche C: il governo HKSAR fornirà a Cathay Pacific un impianto di prestito ponte di 7,8 miliardi di dollari, immediatamente disponibile per il prelievo.

“Come società responsabile, continueremo a esplorare le opportunità per migliorare la nostra struttura di capitale. Se si presentano adeguate condizioni di mercato, potremmo ulteriormente accedere ai mercati azionari e dei capitali di debito al fine di rafforzare il nostro bilancio.” ha scritto in una nota Cathay.

Patrick Healy, presidente di Cathay Pacific, ha dichiarato: “Siamo grati al supporto di capitale del governo HKSAR, che consente a Cathay Pacific di mantenere le nostre operazioni e di continuare a contribuire allo status di hub internazionale dell’aviazione di Hong Kong. Siamo inoltre grati ai nostri azionisti per la loro fiducia nel futuro a lungo termine di Cathay Pacific e per la capacità del team di gestione di Cathay Pacific di guidare le nostre compagnie aeree attraverso il periodo più impegnativo della storia del Gruppo.

Cathay Pacific e’ entrata nella crisi mondiale causata dalla pandemia già in una situazione finanziaria critica a causa dellw agitazioni ad Honk Kong che hanno coinvolto anche lo scalo e le operazioni di volo con pesanti perdite di passeggeri e fatturato.

Dopo un 2018 molto positivo infatti con un risultato del primo semestre nel 2019 in forte crescita, il trimestre successivo ha presentato il primo forte calo a causa della situazione sociale a Hong Kong .

Cathay Pacific è ancora più vulnerabile della maggior parte dei suoi concorrenti Cathay non una rete domestica ed i viaggi internazionali sono soggetti e lo saranno ancora, a restrizioni di viaggio che impediscono al vettore di tornare presto alle normali operazioni di volo.

Cathay Pacific ha attuato immediatamente una serie di misure per preservare la liquidità, ma Healy ha spiegato: “Nonostante tutte queste misure, il crollo delle entrate dei passeggeri a solo circa l’1% rispetto ai livelli dell’anno precedente ha comportato la perdita di liquidità a un tasso compreso tra circa 2,5 miliardi di HK $ e 3 miliardi di HK $ al mese da febbraio, e il futuro rimane altamente incerto. I finanziamenti per ricapitalizzare Cathay, annunciati oggi non significa che possiamo rilassarci. Anzi, al contrario. Significa che dobbiamo raddoppiare i nostri sforzi per trasformare la nostra attività al fine di diventare più competitivi. Oggi abbiamo annunciato un nuovo ciclo di riduzioni dei salari dei dirigenti e un secondo regime volontario di congedo speciale per i nostri dipendenti “.

Entro il quarto trimestre di quest’anno, il team di gestione di Cathay Pacific indicherà al consiglio di amministrazione le dimensioni e la forma ottimali che dovrà avere il gruppo Cathay Pacific per soddisfare le esigenze di trasporto aereo di Hong Kong mantenendo lo stato finanziario della compagnia a un livello sano e al allo stesso tempo soddisfare le responsabilità nei confronti degli azionisti nei prossimi anni.

Healy ha dichiarato: “Siamo in una situazione molto dinamica. Dobbiamo prendere le giuste decisioni per adattarci alla nuova realtà dell’aviazione globale e garantire il nostro futuro a lungo termine. Ciò richiederà una nuova valutazione di tutti gli aspetti del nostro modello di business alla luce della rapida evoluzione delle dinamiche macro e del settore. Inevitabilmente ciò comporterà la razionalizzazione della futura capacità pianificata rispetto ai nostri piani pre-crisi, tenendo conto delle prospettive del mercato e della struttura dei costi in quel momento.”

Healy continua: “Cathay Pacific è costruito su un ottimo servizio e restiamo impegnati a offrire un’esperienza fantastica che i nostri clienti apprezzano e apprezzano. Continueremo a mantenerlo concentrandoci sui nostri punti di forza e investendo in miglioramenti leader del settore. Nel quarto trimestre di quest’anno dovranno essere prese decisioni difficili per portare Cathay Pacific alla giusta dimensione e forma in cui competere con successo e prosperare in questo nuovo ambiente. Ma una volta che abbiamo dimensionato le compagnie aeree in modo adeguato per adattarci alla nostra nuova realtà, le nostre prospettive a lungo termine rimangono più luminose che mai, con un eccezionale marchio di 70 anni, un servizio premium da battere il mondo attraverso Cathay Pacific e Cathay Dragon , insieme a una compagnia aerea low cost recentemente acquisita in HK Express con un futuro molto eccitante e una posizione senza rivali nella Greater Bay Area, una regione che sarà il motore di crescita dell’economia mondiale nei prossimi decenni. Le nostre sfide a breve termine sono significative, ma il nostro futuro a lungo termine rimane brillante. “

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi