Ryanair

250 esuberi nelle sedi Ryanair

Tempo di lettura < 1 minuto

250 dipendenti presso gli uffici Ryanair a Dublino, Stansted, Madrid e Wroclaw che dovrebbero aprire il 1 giugno, non torneranno a lavoro.

In un intervista, il direttore del personale Ryanair, Darrel Hughes ha confermato gli esuberi.

Questo è un momento molto doloroso per Ryanair, i nostri equipaggi e le nostre persone che supportano le operazioni dagli uffici di Dublino, Stansted, Madrid e Wroclaw. Mentre prevediamo di riaprire i nostri uffici dal 1 ° giugno successivo, non richiederemo lo stesso numero di membri del team di supporto in un anno in cui trasporteremo meno di 100 milioni di passeggeri, con un budget originale di 155 milioni.”

Darrel Hughes nella dichiarazione rilasciata a Simple Flying precisa: “Purtroppo, avremo un piccolo numero di licenziamenti obbligatori a Dublino, Stansted, Madrid e Wroclaw per ridimensionare i nostri team di supporto in un anno in cui trasporteremo meno di 100 milioni di passeggeri a causa della crisi di Covid-19. Queste perdite di posti di lavoro sono state comunicate ai singoli membri del team questa settimana e non torneranno a lavorare nei nostri uffici di Dublino, Stansted, Madrid o Wroclaw quando riapriranno il prossimo 1 giugno. “

Per gli esuberi sarà utilizzata una combinazione di fine contratto per lavoratori a tempo determinato, dimissioni volontarie e licenziamenti.

Altri 3000 circa i tagli previsti già da tempo, per i piloti e assistenti di volo.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi