easyJet

easyJet, convocata assemblea generale per il 22 maggio

Tempo di lettura 3 minuti

easyJet ha convocato l’assemblea generale richiesta da Stelios, per venerdì 22 maggio 2020, che esaminerà le risoluzioni avanzate da Sir Stelios Haji-Ioannou, attraverso easyGroup Holdings Limited.

Le risoluzioni proposte da Stelios Haji-Ioannou sono di rimuovere come amministratori della Società: il Presidente, John Barton; il CEO, Johan Lundgren; il direttore finanziario, Andrew Findlay e direttore non esecutivo indipendente, Andreas Bierwirth.

Stelios lo aveva “minacciato” ad inizio aprile ma erano solo due gli amministratori che voleva rimuovere, poi saliti a 4.

Il suo obbiettivo, costringere easyJet a cancellare l’ordine Airbus, a rischio secondo Stelios “la sopravvivenza di easyJet”, di parere contrario il board di easyJet, che dettagliatamente illustra le motivazioni del vettore che ritiene che non sia possibile rinunciare al contratto con Airbus e di aver assicurato la sopravvivenza del vettore anche con aerei a terra per 9 mesi.

Anche Stelios in diverse lettere aveva, con toni anche coloriti, mostrato numeri, previsioni, pensieri sul motivo per cui ha iniziato da circa un mese un forte scontro in primis con il presidente del consiglio John Barton.

E’ importante però sottolineare che solo il board ed il consiglio di easyJet hanno però accesso a tutta la documentazione necessaria per ogni analisi dettagliata e attendibile sulla situazione del vettore e dell’importanza di un contratto come quello di Airbus, sono diversi i fattori da tenere bene presente, non solo l’ammontare dell’investimento, ma anche il conseguente impatto sui costi operativi, che una flotta di nuovi aerei, con una maggior capacità ed una riduzione dei consumi di carburanti che arriva anche al 30%, può ridurre tali costi in maniera anche considerevole, Airbus ha inoltre comunicato anche di non voler rinnovare 24 contratti di leasing in scadenza.

Nella nota di easyJet si legge che “lo scopo dell’assemblea generale è quello di dare agli azionisti l’opportunità di votare tali risoluzioni, che rappresentano un tentativo da parte della Stelios Haji-Ioannou di forzare il Consiglio a compiere un passo che ritiene non sia nel migliore interesse della Società e degli azionisti nel loro insieme, vale a dire l’immediata risoluzione unilaterale del nostro contratto di fornitura di aeromobili a lungo termine con Airbus (il “Contratto Airbus“), che è stato approvato dagli azionisti nell’assemblea generale della Società dell’11 luglio 2013. Queste risoluzioni e l’azione che Stelios Haji-Ioannou sta cercando di forzare sulla Società sono non supportato dal Consiglio”

Il consiglio di amministrazione raccomanda tutti gli azionisti di votare contro le risoluzioni di Stelios.

Il presidente di easyJet, John Barton, ha dichiarato:

Il Consiglio di easyJet crede fermamente che tenere un’assemblea generale sia una distrazione non necessaria in un momento in cui l’industria delle compagnie aeree si trova ad affrontare una sfida senza precedenti. Le risoluzioni per rimuovere gli amministratori sono un tentativo di costringere easyJet a recedere dal contratto Airbus. i migliori interessi della Società o dei suoi azionisti nel loro insieme.

Avendo già intrapreso azioni decisive e urgenti per rafforzare la liquidità di easyJet per una messa a terra prolungata, il Consiglio rimane concentrato sulla guida di easyJet attraverso questo continuo periodo di incertezza. La rimozione di quattro amministratori dal Consiglio, inclusi il Presidente, il CEO e il CFO, sarebbe estremamente dannoso e destabilizzante in questo momento critico. Chiediamo all’unanimità a tutti gli azionisti di votare CONTRO tutte le risoluzioni “.

In particolare secondo il consiglio ed il suo presidente, gli azionisti dovrebbero votare contro, oltre ai motivi introdotti da John Barton, anche per i seguenti motivi, specificatamente riferiti al contratto con Airbus che Stelios vorrebbe annullare:

Il contratto Airbus è stato al centro della strategia di successo del Consiglio che ha prodotto> 640% dei rendimenti complessivi degli azionisti dal 14 novembre 2008 fino allo scoppio di Covid-19

Il contratto Airbus è vitale per le operazioni in corso oggi e rimane parte integrante della strategia futura della Società

Le responsabilità innescate da una tentata risoluzione unilaterale del contratto senza motivo sarebbero estremamente dannose (e incidono gravemente sulla capacità della Società di operare come compagnia aerea a basso costo).

Il 22 maggio sapremo quindi se le risoluzioni di Stelios verranno accolte dagli azionisti, sono stati chiamati a votare anche i piccoli azionisti, nella speranza che il risultato del voto sia esclusivamente a salvaguardia del bene di easyJet.


Documenti e approfondimenti

NOTICE OF GENERAL MEETING (easyJet)

FAQ RELATING TO EASYJET’S 22 MAY 2020 GENERAL MEETING (easyJet)

STELIOS LETTER “Stelios 1000 words for the easyJet notice of general meeting 23april20” (easy Group)

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi