Airbus

Airbus nuova procedura di consegna Covid-19 ready

Tempo di lettura 2 minuti

In questa nuova realtà che stiamo vivendo, in uno scenario nuovo e inimmaginabile, compagnie aeree, aeroporti, il sistema nel suo complesso, sta ripensando e reinventando, procedure e azioni, che dovranno prevedere la massima riduzione del rischio contagio.

Anche Airbus, come tutte le aziende operative ha ridefinito al suo interno tutti i processi a tutela dei dipendenti, clienti e stakeholders.

A questo scopo e stato attivato un nuovo processo di “consegna elettronica” degli aeromobili, che garantisce salute e sicurezza ai clienti e ai dipendenti Airbus e la continuità operativa.

Un nuovo processo virtuale di consegna e consegna elettronica dei velivoli sta garantendo la continuazione del flusso di consegna di Airbus, integrando i requisiti di salute e sicurezza richiesti durante la pandemia in corso COVID-19.

Il primo cliente ad adottare il processo end-to-end remoto è Pegasus Airlines, che negli ultimi giorni ha ricevuto tre aeromobili della famiglia A320neo.

Airbus A320neo Pegasus Airlines

Altre compagnie aeree seguiranno lo stesso nei prossimi giorni e settimane.

Questo nuovo approccio alla consegna elettronica comprende tre fasi principali:

  • attività di completamento dell’accettazione tecnica (TAC) delegate ad Airbus (o a una terza parte locale nominata dalla compagnia aerea);
  • trasferimento elettronico del titolo (ToT elettronico);
  • volo ferry-flight e successiva ricezione dell’aeromobile presso la base del cliente.

Per il TAC (che è un prerequisito per ToT) la compagnia aerea può delegare Airbus per eseguire, per suo conto, tutte le azioni necessarie.

Questi includono il “controllo a terra”, il volo del test di collaudo, i manuali e le procedure di collaudo e, se necessario, anche piccole modifiche estetiche.

Quindi, per il completamento di ToT, i team di Airbus e dei clienti traggono vantaggio da una nuova piattaforma collaborativa sicura: “e-SalesContracts“.

La piattaforma rende disponibile un ambiente virtuale che a distanza ed in tempo reale, si possono ottimizzare e semplificare tutte le transazioni contrattuali, dalla stesura di documenti cartacei alla negoziazione commerciale dei documenti di consegna fino alla firma digitale ToT remota.

Questa piattaforma ovvia quindi alla necessità che qualsiasi personale del cliente sia fisicamente presente presso il centro di consegna Airbus.

Dopo che le formalità TAC e ToT sono state completate, il successivo ferry-flight viene eseguito in sicurezza dal punto di vista sanitario, che garantisce l’equipaggio di condotta del cliente (o un terzo designato) che potrà prelevare l’aereo sanificato e farlo volare direttamente dal centro di consegna, alla base della compagnia aerea.

Oltre a garantire la continuità operativa durante l’attuale crisi COVID-19, il processo di consegna elettronica, in particolare i suoi nuovi aspetti collaborativi digitali – che conferiscono maggiore efficienza del flusso di lavoro, flessibilità, trasparenza, oltre a un ambiente più rispettoso dell’ambiente e più fluido esperienza del cliente potrebbe diventare il modello di Airbus e dei suoi clienti in futuro.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi