Johan Lundgren CEO di easyJet easyJet

easyJet ritardera’ le consegne per 24 nuovi Airbus

Tempo di lettura 3 minuti

easyJet posticipera’ la consegna di 24 Airbus dal 2023, Stelios e’ riuscito in parte nel suo intento e mi sembra un compromesso piu’ che ragionevole.

Chissa se questa saga verra’ sospesa, mi auguro di si … visto che posticipando le consegne si avra’ come conseguenza un differimento dei pagamenti.

Il Titolo easyJet LIVE:

In questo modo il CAPEX verrà ridotto e il cash non dovrebbe piu andare in negativo entro agosto, come aveva previsto Credit Suisse ed il prestito in commercial paper ottenuto qualche giorno fa, garantira’ inoltre maggiore liquidita’ per resistere alla crisi causata da questa pandemia.

il prospetto di Credit Suisse senza il rinvio delle consegne di 24 Airbus

Johan Lundgren CEO di easyJet ha condiviso che l’intero mercato sta affrontando sfide senza precedenti che richiedono azioni come questa. Nel frattempo, si sta concentrando sull’affrontare i problemi che l’operatore deve affrontare immediatamente.

Come abbiamo costantemente affermato, restiamo completamente concentrati sul miglioramento della liquidità a breve termine e sulla riduzione delle spese in tutta l’azienda. Oggi sono lieto di annunciare che abbiamo concordato con Airbus di modificare il nostro programma di consegna posticipando l’acquisto di 24 aeromobili, fornendo un significativo impulso al nostro flusso di cassa e una notevole riduzione del nostro programma di investimenti a breve termine”. Johan Lundgren CEO di easyJet.

Leasing

Entro i prossimi 16 mesi easyJet ha anche 24 contratti di leasing operativi dovuti per il rinnovo che offrono alla compagnia aerea ulteriore flessibilità, che potrebbe includere il differimento e la cancellazione.

Come risultato di queste azioni, la flotta ha la flessibilità di essere sostanzialmente inferiore rispetto ad oggi, pur mantenendo la flessibilità necessaria per rispondere agli ambienti della domanda futura. 

Fornirà inoltre riduzioni significative della spesa in conto capitale nei prossimi tre anni.

Stelios il giorno 8 aprile aveva incaricato UBS per richiedere la convocazione di un assemblea per rimuovere due componenti del consiglio Andreas Bierwirth e Andrew Robert Findlayr, richiesta accolta per la convocazione, dopo un primo no di qualche giorno prima, quando fu direttamente Stelios a richiederla.

easyJet era pronta a prendere 10 dei nuovi aerei quest’anno, altri 12 l’anno prossimo e altri due nel 2022. Ora, non riceverà alcuna unità nel 2021 e ha la possibilità di differirne altri cinque nel 2022.

easyJet fornirà maggiori informazioni nell’aggiornamento commerciale di giovedì 16 aprile


Approfondimenti

7 aprile 2020 – Stelios vs easyJet & Airbus next chapter

Ieri Stelios, fondatore del marchio easy e di easyjet, azionista al 33% e proprietario del marchio, che ha ingaggiato da qualche giorno un duro scontro con il consiglio di amministrazione e il board di easyJet, ha inviato una nuova lettera.


6 aprile 2020 – Stelios Haj-loannou, non molla ed alza i toni, dure le accuse a John Barton, presidemte del consiglio di amministrazione di easyJet e Andreas Bierwirth.

Stelios oltre ad accusare Barton di non aver intrapreso nessuna azione per indagare se easyJet fosse stata coinvolta nella questione “tangenti” di Airbus, continua escludere un suo intervento per iniettare nuova liquidità in easyJet fintantoché non verrà annullato l’ordine di Airbus.

31 marzo 2020 – L’ordine ad Airbus

Il 18 giugno 2013 un ordine per 35 A320neo, nell’ambito di un accordo esistente con Airbus al quale si è aggiunto un nuovo ordine per 100 A320neo e 100 diritti di acquisto. A Novenbre 2018 una nuova contrattazione, (la vedremo poi nel dettaglio) che garantì ancora maggiore flessibilità ad easyJet per gli ordini ancora da evadere negli anni successivi.


31 marzo 2020 Il dividendo da 60 milioni di sterline a Stelios Haji-Ioannou pagato da easyJet, pochi giorni prima.

Sir Stelios, ha deciso di farsi sentire, come ha spesso fatto negli anni, in momenti in cui riteneva giusto intervenire per salvaguardare i suoi interesi da azionista e quelli di easyJet e chiarisce perché il dividendo non poteva essere bloccato.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi