Alitalia

Lufthansa rientra nella partita Alitalia?

Tempo di lettura < 1 minuto

Nei giorni scorsi era rispuntata l’ipotesi Lufthansa, ma quella che inizialmente sembrava dover essere solo una partnership commerciale, si starebbe trasformando in una proposta concreta di acquisto.

Il piano che secondo la Repubblica è stato già completato da LH e verrà presentato nei prossimi giorni al CDA di Alitalia.

LH sarebbe intenzionata ad acquisire in tre anni le quote di controllo di Alitalia, pari al 51%.

Lufthansa non è nuova a questo tipo di acquisizioni, operazioni analoghe sono state fatte anche per gli altri vettori del gruppo, Austrian e SWISS.

Il nuovo piano secondo quanto è trapelato alla stampa è diverso rispetto a quello già presentato, in particolare su due punti, considerati fondamentali, dal governo: esuberi scesi a 2500 circa come quelli del piano Delta-FS e la flotta che dovrebbe essere di 100 aerei.

Il piano LH inoltre dovrebbe prevedere la presa in carico da parte del gruppo Lufthansa dei costi necessari per far ripartire la compagnia e quindi un rilancio che partirebbe dal lungo raggio, con l’uscita di Alitalia da Skyteam e l’entrata in Star Alliance.

Nuovo prestito

Nel frattempo, Il governo ha concesso ad Alitalia un ulteriore prestito ponte di 350 milioni di euro per la durata di sei mesi per “indilazionabili esigenze gestionali“, il flusso di cassa infatti si sta esaurendo.

Il finanziamento è previsto nell’ultima bozza aggiornata del Decreto fiscale approvato salvo intese dal Consiglio dei ministri.

Il nuovo prestito permetterà alla compagnia di continuare ad operare nonostante l’allungamento dei tempi per la presentazione dell’offerta vincolante della cordata guidata da Fs.

Luca Gorrasi
Nato a Mestre, dove vivo tutt’ora, laureato in informatica, IT e WEB specialist, ho unito la mia passione per il settore #aviation e il web, fondando questo blog nel 2017

Rispondi